Monte Mater Mt.2026


Published by ralphmalph , 8 November 2016, 23h11.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike: 1 November 2016
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I   Vigezzo 
Time: 2:45
Height gain: 1046 m 3431 ft.
Height loss: 1046 m 3431 ft.
Route:A/R
Access to start point:A Domodossola prendere l'uscita per Masera e Val Vigezzo, a Druogno svoltare a sinistra per Sagrogno, dopo 2 km. parcheggiare all'inizio del paese nei pressi di un tornante a sinistra.

 
....Domenica 31 ottobre abbiamo dovuto rimandare causa impegni familiari e così tentiamo il martedì successivo, approfittando del giorno festivo.....
Nonostante la meteo promettesse bene, arriviamo a Domodossola e tutto è avvolto dalla nebbia e dalle nuvole, controlliamo le web cam e vediamo che a Macugnaga c’è il sole, quindi se c’è bel tempo a Macugnaga …. questo ci fa ben sperare!!!
Ci dirigiamo così verso la meta odierna: il Monte Mater.
Nonostante il dislivello medio la salita a questa cima è abbastanza faticosa per la risalita praticamente in direttissima del bosco. Il sentiero a volte scompare perchè parzialmente ricoperto da fogliame e bisogna prestare attenzione ai rari, in alcuni punti, bolli di vernice sugli alberi ed a qualche ometto di pietre (utili anche in discesa) ma comunque la salita è logica ed intuitiva: si risale praticamente sul filo la lunga e ripida costola boschiva  che scende direttamente dalla cresta della cima. Il panorama è eccezionale a 360° dalla parete est del Rosa all’arco Alpino della vicina Svizzera ed alle prealpi della Valgrande e a tutta la sottostante valle Vigezzo.
Arrivati a Sagrogno parcheggiamo l’auto negli esigui spazi a disposizione  e ci avviamo sulla destra delle case. Imbocchiamo una stradina trattorabile che sale subito sulla sinistra con una forte pendenza e giungiamo all’Alpe Pezzacce.
Anche qui niente sole, ma poi comincerà ad aprirsi e ne godremo a pieno.
Il tracciato attraversa un torrentello e arriva nei pressi dell’alpe Braghi in cui la mulattiera si perde e si trova un bivio al quale si deve svoltare a sinistra prima della baita e dove, all’inizio della salita nel bel bosco di faggi e betulle, si trova ben evidente su di un tronco l’indicazione per l’alpe Gora. Il tracciato non sempre è evidente ma si è aiutati dagli ometti di pietre che seguono sempre il filo della dorsale .
Dopo uno strappo si giunge all’ aperto su di un piccolo pascolo dove è situata l’alpe Gora.
Si prosegue a destra dell’alpeggio per un evidente sentierino che si dirige verso il soprastante bosco di conifere sempreverdi passando attraverso delle larghe pietre conficcate nel terreno a mo’ di recinzione ed ora, rispetto a quella del bosco precedente, la pendenza aumenta ancora di più ed è sempre continua per i circa 500 m di dislivello che mancano alla cima. In questo tratto di bosco il tracciato è dapprima poco marcato e si devono seguire gli ometti di pietre mentre poi verso il diradarsi degli alberi diventa più evidente e comunque si sviluppa sempre sul filo della stretta dorsale. All’ uscita del bosco si prosegue sulla cresta erbosa e si rimontano un paio di piccoli dossi per arrivare nel tratto finale della piatta crestina orizzontale di sassi ed erba, che continuando per breve sulla destra, conduce in vetta.
Ci godiamo il bel sole e il cielo azzurro che giù in pianura è da un po’ di tempo che non vediamo…ma perché dobbiamo scendere???? si sta così bene…
C’è da dire che per rendere l’escursione più completa saremmo dovuti andare anche al Margineta, ma in realtà, visto che ormai con il cambio dell’ora non è più possibile rimanere fuori fino a tardi, decidiamo di fermarci solo al Mater, per poter arrivare a Sagrogno ad un’ora decente, fare un giro nella sempre bella Santa Maria Maggiore ed affrontare il lungo rientro a casa.....
 
.
 

Hike partners: ralphmalph


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (15)


Post a comment

Menek says:
Sent 9 November 2016, 00h02
Bella zona, ottima scelta Graz...
Menek

ralphmalph says: RE:
Sent 9 November 2016, 11h18
E' vero, molto bella la Val Vigezzo, il lungo viaggio è ripagato ampiamente....
ciao Dome!!!
Graz

GAQA says:
Sent 9 November 2016, 06h51
Bella gita,oltre alla favolosa panoramica,bellissimi boschi nel tratto iniziale.
Alla prossima:)
Ciao Alessandro

ralphmalph says: RE:
Sent 9 November 2016, 11h20
Ciao Ale, oltre ai panorami, l'autunno ci ha offerto uno spettacolo di colori fantastico...
Ciaoo
Graziano

andrea62 says:
Sent 9 November 2016, 10h02
Santa Maria Maggiore è un bel paese che ha sorpreso anche me!.
Ciao
Andrea

ralphmalph says: RE:
Sent 9 November 2016, 11h26
Ciao Andrea,
è un paesino piccolo ma molto in ordine e caratteristico, molto bella anche l'ampia conca in cui è situato, è piaciuto molto anche a noi!!
Ciaooo
Graziano

numbers says: Bravi!
Sent 9 November 2016, 11h24
A volte bisogna crederci.....
E si è ampiamente ripagati.
Ciao
Mario

ralphmalph says: RE:Bravi!
Sent 9 November 2016, 11h34
...è vero Mario, anche se in zona Domodossola ce la siamo vista brutta....!!!! Dopo due ore di macchina, in mezzo alla nebbia...qualche accidente ci è scappato...poi, fortunatamente è andata benone...
Ciao Mario, buone camminate!!!!
Graziano

Sent 9 November 2016, 17h11
Bel paese, con meravigliosi boschi e bellissimi colori
autunnali e grandi panorami di vette complimenti.
Luciano

ralphmalph says: RE:
Sent 9 November 2016, 20h26
Grazie Luciano!!
E' stata una cimetta facile ma di grande soddisfazione per i panorami e per lo spettacolo di colori che l'autunno sa regalare.
Sempre bella la Val Vigezzo....
Ciao e Buona Montagna!!!
Graziano

Sent 9 November 2016, 17h18
Bella cima: l' avevo fatta con l' ultimo tratto innevato, bella
guerra. Ciao Graziano.
roby

ralphmalph says: RE:
Sent 9 November 2016, 20h32
Ciao Roby!!!
Per noi è già stata abbastanza dura così, un muro che non molla mai....non oso pensare a cosa sia stata con la neve...
Molto bella la Val Vigezzo e Santa Maria Maggiore...un gioiellino!!!
Ciao e Buona Montagna!!!!
Graziano

tignoelino says: RE:
Sent 9 November 2016, 21h27
Mi ricordo, bella gita, non molla mai. Bravi

veget says:
Sent 9 November 2016, 21h46
Ciao Nadia e Graziano,
Complimenti per aver scelto questo tracciato per arrivare al Mater, a quanto leggo molto articolato!!!
Io conosco quelli della Val Loana, "forse" più segnalati????
Bravissimi e determinati... e, come sempre senza tornare a mani vuote!!
Lunga trasferta, ben ripagata,con la scoperta di una valle che offre altri luoghi e cime da scoprire....
Buona Continuazione
Eugenio

ralphmalph says: RE:
Sent 9 November 2016, 22h19
Ciao Eugenio,
grazie per i complimenti che ci riservi sempre, il tracciato, anche se in alcuni punti non tanto evidente, è comunque sempre intuibile anche grazie agli omini e ai bolli sulle piante, l'unico "problema" è che non molla mai......!!!!
Trasferta lunga, come sempre, ma....ne vale lo stesso ampiamente la pena, la bellezza dei paesaggi ed i colori che la natura in questo periodo ci offre ci riempiono il cuore e ci ripagano di tutto....
Un salutone e Buona Continuazione anche a Voi!!!
Nadia e Graziano



Post a comment»