COVID-19: Current situation

Piambello e Poncione di Ganna- Val Ceresio


Published by morgan , 28 October 2015, 13h31.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:27 October 2015
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Climbing grading: II (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 4:15
Height gain: 900 m 2952 ft.
Height loss: 900 m 2952 ft.

Escursione in Val Ceresio alla ricerca dei colori autunnali. Parto senza un'idea precisa del percorso da fare; ho in mente di salire sul versante del Monte Val de' Corni poi si vedrà.
Lascio la macchina al passo del Tedesco (785) e parto sul sentiero sul sentiero dedicato a Giorgio Faccio (guardia ecologica). La via sale a tornanti sulla dorsale fino ad un punto panoramico attrezzato con panchina. Il percorso diventa rettilineo seguendo la panoramica cresta fino alla sommità del Monte Val de' Corni (991). Proseguo in dolce discesa su pista forestale attraversando un paio di aree di caccia a volatili. Mi immetto sulla strada militare del Piambello. La strada sale a tornanti con pendenze minime fino a raggiungere la cima del Monte Piambello (1129) occupata dal piazzale per batteria in barbetta della Linea Cadorna. Prendo il sentiero che scende a Marzio fino ad arrivare al Sasso di Bol (982), enorme masso granitico. Su pista forestale scendo alla Bocchetta dei Frati (925) dove ritrovo la strada militare. Seguo la strada che mi porta in discesa all'Ospedale di Cuasso al Monte (750). Su strada asfaltata passo dalla portineria dell'ospedale e scendo al bivio della strada provinciale dove risalgo verso Alpe Tedesco. Cerco il sentiero che, lasciando la strada, attraversa la Val Cavallizza. Dopo una breve deviazione sbagliata sulla strada trovo il cartello di sentiero che indica Val Cavallizza- Poncione di Ganna. Percorro una pista forestale che, dopo il cartello sulla strada, non ha alcuna indicazione ed i bivi non sono segnati. Un aio di volte sbaglio direzione e devo tornare indietro puntando verso la sella tra Poncione e Minisfreddo. Arrivo alla piana delle Case Piano del Fò (675) e poi, guadato il torrente della Val Pessina seguo la pista che, finalmente, si immette su un'altra pista forestale, questa segnata in biancorosso che corrisponde alla 3V (Via Verde Varesina). Arrivato al bivio (796) prendo la direzione del Poncione. Devio sulla direttissima (via alpinistica dedicata ad Oliviero Bellinzani) segnata in giallo. Risalgo sul canalino con la targa commemorativa su passaggi di II ma esposti. Come le altre volte questo passaggio mi mette apprensione. Evito il successivo passaggio sulla cresta risalendo un canalino parallelo meno esposto. Arrivo alla croce di vetta del Poncione di Ganna (993). Prendo la direzione del Minisfreddo da cui devio a sinistra scendendo sul sentiero che mi riporta al bivio alla base del Poncione. Aggiro la collina e scendo al Passo del Tedesco concludendo il giro.
Partecipanti: Dario
Tempi di percorrenza: 1h02' al Piambello 2h19' all'ospedale, 3h50' al Poncione, 4h11' tutto il giro
Lunghezza del percorso: 16,1km
Meteo: bello.
Difficoltà: T1 (la maggior parte del percorso su strade forestali, militari e asfaltate), T2 (i tratti su sentiero), T4 (la direttissima con passaggi di arrampicata II grado)

Hike partners: morgan


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

Poncione says:
Sent 28 October 2015, 13h57
Bellissimo giro, Dario, e ben congeniato.
I sentieri d'accesso alla zona dell'Alpe Tedesco da Cuasso e dintorni non sono molto curati, a anch'io un paio di anni fa' avevo avuto un po' da fare per capirci qualcosa.

http://www.hikr.org/tour/post74578.html

Ciao

morgan says: RE:
Sent 28 October 2015, 23h29
Grazie! Purtroppo ho dovuto percorrere un po' di strada asfaltata poiché non ho trovato alternative. I percorsi sotto l'Alpe Tedesco sono tutte piste forestali e mi sono arrangiato puntando verso dove sapevo che avrei trovato il 3V. Ciao.
Dario


Post a comment»