Prova di trail running in Alto Lario


Publiziert von cai56 , 6. Mai 2015 um 18:44. Text und Fotos von den Tourengängern

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 3 Mai 2015
Wandern Schwierigkeit: T1 - Wandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 1:15
Aufstieg: 432 m
Abstieg: 432 m
Strecke:Circolare 11 km
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Milano lungo la statale 36 o da Como lungo la statale "Regina" si raggiunge, al culmine del Lago di Como, il Ponte del Passo. Ampio parcheggio all'inizio della diramazione verso Chiavenna.

Avrebbe dovuto piovere, e anche intensamente, ma è solo molto nuvoloso, umido e con un'afa pesantissima; la visibilità è nulla all'interno delle nubi al di sopra degli 800 metri di quota e quindi è sconsigliabile andare a sciare sull'ultima neve: andiamo a cercare un posto dove correre un po' in cima al Lago di Como. Il percorso si è rivelato molto bello lungo i tratti sentieristici, ma soffre di un'eccessiva presenza di asfalto e piste ciclo-pedonali.

Attraversato il Ponte del Passo si imbocca subito la comoda salita asfaltata della strada per Albònico; superati alcuni tornanti, fra le abitazioni della località Prati Meriggi, seguendo le indicazioni per "San Miro", si devia a sinistra lungo una pista inizialmente cementata che scorre fra i terrazzamenti piantumati ad olivo. La pista gradualmente si restringe, lascia a destra la confluenza della "Via dei Monti Lariani" e - su bell'acciottolato - scende al magnifico panoramico terrazzo erboso del santuario di San Miro; se ne esce attraverso un portale e subito si affronta una ripidissima e scivolosa gradinata acciottolata che in breve permette di raggiungere Sòrico sulla statale "Regina". [Lungo il percorso si oltrepassano una cappella con la fonte perenne miracolosa fatta sgorgare dal santo e una torre di guardia medioevale]. Si percorre verso sud la statale oltrepassando su di un ponte il torrente della Valle di Sòrico; appena possibile si svolta a destra prendendo una stradetta che si addentra nell'abitato aggirando la chiesa di S.Stefano e si arriva ad intercettare una segnalazione CAI rosso/bianco/rosso: questa conduce ai limiti del paese ed indirizza su di una bellissima mulattiera molto ben conservata.  Alternando brevi tratti pianeggianti a lunghe ripide gradinate, si sale alla località Dolo, dove si ritrova l'asfalto: si volge a sinistra e in breve si raggiunge la provinciale per Montemezzo; la si segue in discesa oltrepassando subito una spettacolare forra incisa dalle acque e arrivando dapprima a Selva e poi ai margini di Cerceno. Qui conviene abbandonare l'asfalto e seguire i segnali che invitano ad imboccare veloci scorciatoie fra boschi e giardini. Si raggiunge definitivamente l'asfalto nei pressi della stazione del Corpo Forestale dello Stato di Gera Lario e, poco oltre, di nuovo la statale "Regina": si attraversa e si segue l'argine sinistro del torrente S.Vincenzo fino al suo vicino sbocco nel lago. Da qui si inizia a correre lungo una pista ciclo-pedonale che alterna lunghi tratti pavimentati a poche sezioni sterrate: si sfila attraverso porticcioli turistici, campeggi, boschi e canneti di riva finchè, oltrepassata Sòrico, si torna sulla statale; il passaggio, per quanto angusto, è comunque in sede separata e protetta, talora su marciapiede talora su passerella a sbalzo. Rapidamente ci si ritrova al Ponte del Passo, presso il punto di partenza.


Tourengänger: cai56, chiaraa

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (3)


Kommentar hinzufügen

gbal hat gesagt:
Gesendet am 7. Mai 2015 um 18:45
Pare un bel giro anche se avresti preferito più sentiero.
Ciao

cai56 hat gesagt: RE:
Gesendet am 7. Mai 2015 um 18:53
Siamo o non siamo trail runners? ;-)
Ciao.

gbal hat gesagt: RE:
Gesendet am 8. Mai 2015 um 15:57
Voi di sicuro!


Kommentar hinzufügen»