Sulla via del "Sasso Nero 2917 m."


Publiziert von pm1996 , 25. Februar 2013 um 13:38.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:23 Februar 2012
Ski Schwierigkeit: WS
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Aufstieg: 818 m
Abstieg: 816 m
Strecke: Km 9,6 a/r .Salita h. 3:20 . Discesa 56 min. Alpe Palù , Lago Palù , Bocchel del Torno, poi fino a Q. 2657 .Ritorno : aggirando il massiccio del Roggione e Passo di Campolungo e Alpe Palù
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Alpe Palù oppure dalla località di San Giuseppe
Kartennummer:Orux Map ,Kompass 93 Bernina Sondrio

... eh meno male che doveva essere un brutta giornata !!! 9:40 lascio Matteo sulle piste da sci con il maestro e questa volta ci provo. La giornata è perfetta e non me la aspettavo quindi Sasso Nero. Con orologio alla mano parto, alpe Palù, Lago , Alpe Roggione e Bocchel del Torno. Le soste sono numerose, ma non posso non scattare anche se solo con il telefono. Giunto alla bocchetta decido una nuova via di salita tenendomi rispetto l'ultima volta più sulla sinistra.In un punto faccio un po' più di fatica, ma lo supero e sbuco dove ero arrivato l' ultima volta a 2249 m. Guardo l'ora e sono circa le 11:30. Ce la posso fare.
Salgo. Da qui in poi tutto super fantastico si vede di tutto di più, come spero rendano le foto. Sono solo soletto il sole è caldo e la neve mano mano che avanzo è tanta. Ammetto questa cosa mi fa riflettere molto non per la salita, ma per la discesa. Avanzo con i miei zig e zag e in tanto il tempo passa. Verso il gruppo del Disgrazia però vedo avanzare velocemente della nuvolaglia e pensando che ne ho ancora per una mezz'oretta e non ho ancora tutta quell'esperienza decido di spellare e ritornare. La neve come dicevo è tanta e fatto un traverso a mio giudizio sicuro in modo da non ritornare dalla stessa via di salita poco più ripida mi imbatto in una bella sciata attenta in neve fresca con neve fino  al ginocchio forse ancora un po' troppo presto. Ogni tanto stringendo i denti e convincendomi che ce la posso fare. Stanco imbocco per un tratto la pista da sci  per aggirare il massiccio del Roggione. Sono in perfetto orario ... quasi perfetto e decido non contento di accorciare imbattendomi in un bosco tutto in salita. Non ci crederete, il tratto già lo avevo fatto in passato ma ora è tutta un altra cosa. Arranco a fatica e mi faccio strada con neve fino al ginocchio fino a quando succede quello che non deve succedere si stacca una pelle.... Sono c.....o.Tolgo gli sci e sprofondo fino alla cintola.Guardo l'altro sci e pure questa si sta staccando. Dopo diversi tentativi decido di toglierle e di scendere di poco sul piano e ripellare sempre a faticando facendo il giro più' lungo passando dal passo di Campolungo e arrivando all'appuntamento con un ora di ritardo ... e meno male che esistono i cellulari e gli amici !!!
 

Tourengänger: pm1996


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (3)


Kommentar hinzufügen

ivanbutti hat gesagt:
Gesendet am 25. Februar 2013 um 21:21
Bravo Paolino, non demordere ma stai sempre in campana. Speriamo di vederci a breve.
Ciao, Ivan

gebre hat gesagt: Bravo
Gesendet am 25. Februar 2013 um 22:14
Complimenti Paolo, ti consiglio di salire sul Sasso Nero con una giornata bella limpida, da li ti godi uno dei migliori spettacoli a 360° della Valmalenco...
Ciao
Alberto

gbal hat gesagt:
Gesendet am 26. Februar 2013 um 15:45
Bravo Paolo, complimenti per la condotta della tua solitaria escursione. Gli inconvenienti ogni tanto capitano, l'importante è cavarsela bene e poi i telefonini ci sono (quando funzionano) e gli amici sono moooolto più pazienti di mogli, morose e sorelle!


Kommentar hinzufügen»