Monte Rama (1148 mt), Cima Fontanaccia (1153 m) e Bric Damè (1193 m)


Publiziert von peter86 , 24. März 2012 um 16:52.

Region: Welt » Italien » Ligurien
Tour Datum:22 März 2012
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 3:45
Aufstieg: 550 m
Abstieg: 550 m
Strecke:Case Bricco (769 m) - Bric Damè (1193 m) - Colle sud Bric Resunnou (1091 m) - Monte Rama (1148 m) - Cima Fontanaccia (1153 m) - Colle sud Bric Resunnou (1091 m) - Case Bricco (769 m)
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Milano - Masone - Turchino - Faiallo - Vara Superiore - Vara Inferiore - Case Bricco
Kartennummer:Carta Parco Beigua

Qualche difficoltà nel trovare la strada da Vara Inferiore: bisogna svoltare a sinistra, poco dopo la chiesetta, seguendo un minuscolo cartello che indica "Dano" e il quadrato giallo che indica l'inizio del percorso per il Monte Argentea.
Si attraversa un ponte sul torrente poi finalmente compare anche il segnavia a rombo, indicante il sentiero (che in questo breve tratto coincide con la strada asfaltata) per il Rama.
Lasciamo l'auto a Case Bricco, in un piccolo spiazzo a bordo strada, e imbocchiamo una sterrata che si stacca sulla sinistra della strada.
Ritroviamo immediatamente il segnavia, che sarà sempre ben visibile per tutto il percorso. Si abbandona subito la sterrata per seguire una bella mulattiera, che sale moderatamente nel bosco.
I castagni e le querce presenti nel primo tratto lasciano presto spazio ad una bella faggeta, che salendo si fa via via più rada e bassa, lasciando vedere diversi scorci sui monti e le vallate circostanti.
Si sbuca poi in una bella radura, costellata da piccoli e contorti faggi e da cespugli rosa di erica in fiore.
Lasciato questo angolo di paradiso rientriamo per un attimo nel bosco, per sbucare poi sul vasto altopiano del Bric Damè. Vediamo alla nostra destra il cucuzzolo principale e decidiamo di raggiungerlo.
Abbandoniamo il sentiero e per prati giungiamo così a quella che sarà la vetta più alta di giornata, il Bric Damè (1 h 15).

Peccato per la fitta foschia che avvolge sia la costa che la pianura, altrimenti la vista sarebbe davvero spettacolare!
Dalla vetta puntiamo direttamente ad un altro pianoro sottostante, da cui si attacca la rocciosa cresta finale del Rama.
Attraversiamo un piccolo nevaio residuo e ci tuffiamo in una delle tipiche pinete di rimboschimento che caratterizzano i versanti costieri di queste montagne.
Usciti dal bosco ci riallacciamo al nostro sentiero, che in questo tratto coincide con l'Alta Via, e raggiungiamo il Colle Sud Bric Resunnou, dove sono posti due cartelli che indicano le svariate località raggiungibili.
Il sentiero inizialmente si tiene sul versante sinistro della cresta, dopo pochi minuti si porta sulla destra e, con brevi saliscendi attraverso prati e roccette, porta alla vetta del Monte Rama (2 h 00), contrassegnata da ben due croci!

Solito rituale di vetta, foto, firma sul libro e pic nic, godendoci la vista sul vicino Monte Argentea.
Tornando optiamo per una brevissima deviazione, che ci porta a salire un'anticima del Rama, la Cima Fontanaccia, che in realtà è di poco più alta del Rama stesso.
Deviamo quindi a destra seguendo il cartello e in pochi minuti, con una facile arrampicata di un paio di metri nel finale, siamo su questa bella cima rocciosa.
Per tornare a seguiamo poi lo stesso percorso dell'andata, senza fare la deviazione per il Bric Damè ma seguendo il sentiero col rombo giallo.

Bella escursione in ambiente molto vario, la peculiarità di questi luoghi è la differenza tra il versante padano, che presenta una vegetazione di tipo prealpino, e il versante costiero, caratterizzato da praterie e pinete di rimboschimento. Molto suggestive anche le rocce che caratterizzano diverse cime della zona, dando un aspetto severo e imponente anche a vette di elevazione modesta.
Peccato per la foschia che ci ha limitato molto la visuale sulla costa e ci ha impedito di ammirare la catena alpina.

Tourengänger: peter86, laura1961


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»