La Valle dei Bagni


Publiziert von genepi , 13. September 2010 um 09:48.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:10 September 2010
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo Ruscada   I   Gruppo Pizzo di Madéi   Vigezzo 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 1200 m
Abstieg: 1000 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Dalla strada tra Malesco e Rè, ci sono due bivi per Villette. Col treno, fermarsi alla stazione di Rè. Si vuole 15 minuti a lungo della via crucis fino a Villette.
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Da Intragna, servizio di bus fino a Spruga.

Questa gita, l'avevo gia fatta l'anno scorso partendo da Spruga e seguendo variante per la Cima Sassone e il Formalone.
Per quest'anno avevo previsto salire da Villette alla Colma di Villette e puoi seguire il sentiero il piu diretto per i bagni. All'inizio di Villette, si deve salire verso il serbaitoio d'acqua sopra il paese. Di là, il sentiero attraversa il basso d'un canalone, superà pendii e ritraversa il detto canalone per raggiungere una costa che si trova sopra il serbatoio. Il questa stagione (fine d'estate), tutto il pendio sopra Villette è ricoperto d'alte felce. Percio si puo essere che non fosse facile a trovare il sentiero. In questo giorno non erà difficile: il mio amico il sindaco di Villette aveva fatto pulire il sentiero.
Sulla costa, si deve salire a zig-zag verso i bochi. Nei boschi, il sentiero attraversa, pianegiante verso un altro canalone e risale i pendi per raggiungere la costa.
Da li, si scende verso la Colma di Villette si risale verso Blizz. Dopo, il sentiero per la Bocchetta di Sant Antonio è evidente. Passa per Pragrande e Alpe Oro e attraversa sottoboschi verso l'angolo di destra. Di là, sale e attraversa verso la cresta di sinistra che scende dello Ziccher. Normalmente, il sentiero della Bocchetta attraversa i pendi dello Ziccher. Però, penso che vale la pena di salire in vetta, perchè non fa una notevole differenza... si deve solo salire circa 200 metri di dislivello per raggiungere la vetta. La vista, però è più larga... sopratutto sui Centovalli e la Valle del Ticino. Però c'è un tratto roccioso sotto la vetta che richiede attenzione. Sul lato Bocchetta di Sant Antonio, si deve scendere verso un passo. Si vede delle tracce attraverso pietraie. Però è più commodo risalire il pendio opposto e scendere da lì.
Dalla Bocchetta di Sant Antonio, il sentiero è evidente. Scende primo a zig-zag verso il fondo della valle e dopo, attraversa i pendi per raggiungere l'Alpe Isornia di Sopra. Da lì, si entra nei boschi è rimane nei boschi fino ai bagni.
Più in basso, si deve attraversare il Rio dello Strecchio e posso immaginare che in caso di temporale, la traversata puo essere problematica.
Più di là, si deve attraversare un altro torrente su placche di Gneiss. La traversata è delicata e una scivolata avrebbe conseguenze tragiche: una croce lo richiama.
Presto si raggiunge l'anticha Caserma Onsernone che, malgrado il suo nome (in Italia si parla della Valle dei Bagni quando si parla dell'alta Valle Onsernone) si trova sul territorio italiano. Più in basso si trovano le rovine dei antichi Bagni di Craveggia. Acqua calda, ce n'è ancora... pero l'edificio fu distrutto d'una valangha nei anni 50. Se non c'è troppo acqua nel Rio dei Bagni, si puo passare a guado per raggiungere l'altra riva. Se no, risalire alla caserma e prendere un sentiero che dà su un ponte.
Da questo posto, si raggiunge facilmente per una strada il paese di Spruga. Si deve anche imparare la lingua locale: lo Svizzero-Tedesco...

Tourengänger: genepi

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T3
T3
T4
11 Sep 09
Attraversata quest'estate · genepi
T2
T2

Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

simiest hat gesagt: Giusto per informazione
Gesendet am 6. Mai 2013 um 15:03
La Valle Onsernone rimane nel Canton Ticino e la lingua ufficiale del Canton Ticino è l'italiano. Lo Svizzero tedesco non è una lingua ma un dialetto che viene parlato nella parte Svizzero tedesca per l'appunto.

genepi hat gesagt: RE:Giusto per informazione
Gesendet am 6. Mai 2013 um 16:50
Naturalmente ha ragione. Ma stavo scherzando... perchè ci sono molto turisti in Onsernone si sente più spesso parlare lo Svizzero Tedesco che l'Italiano...


Kommentar hinzufügen»