Tour del Cervino


Publiziert von morgan , 14. Mai 2010 um 00:21.

Region: Welt » Schweiz » Wallis » Oberwallis
Tour Datum:25 Juli 2004
Wandern Schwierigkeit: T6 - schwieriges Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: WS-
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-VS   I 
Zeitbedarf: 5 Tage
Aufstieg: 4600 m
Abstieg: 5650 m

 

Impegnativo trekking che in 5 giorni percorre il periplo del Cervino (o Matterhorn). Il percorso si svolge in ambienti aspri e desolati tra cime e pareti vertiginose, su ghiacciai pensili, su creste, canaloni e orridi profondi, tra sfasciumi e ripidi nevai, ma anche lungo torrenti alpini e laghi incantati, tra pascoli e prati fioriti. Il trekking è stato condotto da Martino, guida alpina della Lyskamm 4000, con sua moglie Bianca, per i rifornimenti. Vi hanno partecipato: Ettore, Antonio, Dario, Luciano e Miriam della Valcuvia e Paolo e Roberta da Firenze.
1.giorno.  
Da Cervinia si prende la funivia che porta al Plan Maison (m.2548) dove inizia il trekking. Si sale su una traccia di sentiero, tra vari nevai fino al Colle del Fruggen (m.3273) confine italo- svizzero. La traversata alla Horlihutte andrebbe fatta di primo mattino, col ghiaccio stabile, per cui, calzati i ramponi, si scende tra nevai e ghiaioni costeggiando il Fruggengletscher (un tratto di calata in corda), fino alla Piana di Hornli (m.2889). Qui si prende un sentiero con passerelle e scale metalliche che percorre la cresta che porta alla Hornlihutte (m.3260).
tempo: 8h, dislivello: m.1200 (salita), m.500 (discesa).
2.giorno.
Dalla Hornlihutte si scende dallo stesso sentiero fino alla piana di Hornli, si prosegue fino al lago Schwarsee (m.2563), scendendo nella Valle di Zmutt si può ammirare la famosa parete nord che, con i suoi profili arditi, costituisce l'immagine più rappresentativa delle Alpi. Si scende fino a Stafelalp (m.2200), si attraversa un pianoro sabbioso e per un comodo sentiero che costeggia lo Zmuttgletscher si sale alla Schonbielhutte (m.2694).
tempo: 6h, dislivello: m.500 (salita), m.1100 (discesa).
3.giorno.
Dalla Schonbielhutte si scende sullo Zmuttgletscher, si risale su un ripido sentiero (un breve tratto di salita in corda), fino alla sommità dello Stockji (m.3096). Calzati i ramponi si scende sullo Stockjigletscher e, prestando attenzione ai vari crepacci, si guadagna faticosamente quota in direzione del Col de Valpelline, per poi piegare verso il Col de Tete Blanche (m.3600), quindi si scende sul Glacier du Mont Minè e si risale al Col de Bertol (m.3269). Qui, tolti i ramponi, si sale su un sentiero attrezzato con catene e ripide scale a pioli che conduce alla Cabane Bertol (m.3311)
tempo: 9h, dislivello: m.1250 (salita), m.600 (discesa).
4.giorno.
Dalla Cabane Bertol si calzano i ramponi per scendere sul nevaio gelato fino al Plans du Bertol (m.2600). Da qui si risale, prima costeggiandolo, poi salendoci sopra sul Glacier d'Arolla e si prosegue fino al Col Collon (m.3117) confine svizzero- italiano. Tolti i ramponi si scende attraverso nevai e su sentieri prima ripidi e tortuosi, poi comodi nella Comba d'Orein che conduce alla Valpelline, sempre più giù fino al lago di Place Moulin dove è situato il rifugio- albergo Prarayer (m.2005), dove c'è la possibilità di cambiare lo zaino.
tempo: 8h, dislivello: m.550 (salita), m.1850 (discesa).
5.giorno.
Si parte con lo zaino leggero dal rifugio Prarayer, si sale la Comba di Valcornera e per un ripido sentiero tra nevai e sfasciumi si arriva al passo di Valcornera (m.3066). Da qui si scende attraversando ripidi nevai al rifugio Perrucca- Villermoz (m.2930), si scende ancora in Valtournenche, si costeggia il lago di Cignana e quindi sempre più giù fino al paese di Valtournenche (m.1528), fine del trekking.
tempo: 8h, dislivello: m.1100 (salita), m.1600 (discesa).


Tourengänger: morgan


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T3+ L
T3
19 Jul 08
Tour del Cervino · caco
T5- ZS+
31 Jul 11
Chamonix-Zermatt · Michele71
T5
T5 ZS+ III

Kommentar hinzufügen»