I monti del Passo del San Gottardo: Il Pizzo Centrale (2999 mt)


Publiziert von Fabio , 24. Oktober 2009 um 00:53.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum:20 August 2009
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Hochtouren Schwierigkeit: L
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   CH-UR   Gruppo Pizzo Centrale 
Zeitbedarf: 1 Tage 6:45
Aufstieg: 950 m
Abstieg: 950 m
Strecke:Passo san Gottardo - Lago della Sella - Guspisattel - Pizzo Centrale - Ritorno
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Autostrada A2 - Uscita per il Centro di Airolo - Strada di salita al passo San Gottardo - Park presso il passo.

Di buon mattino, sfruttando le favorevoli previsioni, con l’amico Luciano venuto dall’Italia e accompagnati da mio figlio Erwin decidiamo di affrontare questa classica del gruppo montuoso attorno al Passo del San Gottardo, la quale risulta essere anche la piu’ alta.
In una zona in teoria interdetta alle auto, anche per motivi militari, scopriamo che si trova un’area protetta per il prolificare delle marmotte.
Con grande entusiasmo per Erwin per vedersele passare sotto il naso, le marmotte attraversano la strada prive di timore per la nostra presenza.
Piano piano guadagnamo la quota del Lago della Sella. Passando a sinistra per mezzo di una strada a fondo naturale costeggiamo il lago per qualche centinaio di metri.
Poco piu’ avanti sulla sinistra si stacca una strada ancora a fondo naturale, la quale costituisce la prima deviazione sul percorso. Due tornanti dopo, in corrispondenza di una frana, si devia un’altra volta salendo su sentiero tra i pascoli.
In breve si traversa tutta l’area verde sotto le nominate Gloggentuermli (caratteristiche rocce site in cresta ed a forma di corna di animale selvatico).
Lentamente ci si alza di quota, avvicinandosi ad un lungo ed elevato balzo di roccia. Si deve cercare di individuare la via in mezzo agli sfasciumi (segnata da pochi ometti di pietra) ma poi aguzzando bene l’occhio appare disegnata su un masso a bordo parete una grossa freccia rossa che da l’indicazione di dove proseguire.
Dunque si prosegue lateralmente su sentiero, il quale tramite qualche elementare passaggio di pietra, consente di scavalcare il rilevante gradino roccioso del Sass di Paisgion.
Si prosegue sempre a bordo della giogaia, transitando ora al cospetto della Sellaboedeli (2828), avviandosi ad un secondo superamento di un gradino roccioso posto su un filo di cresta laterale, discendente alla lunga giogaia.
Salito ques’ultimo gradino ci troviamo sotto alla cima del Gamsspitz (2925) che, vista dal punto di sosta, sembra un cono qualsi perfetto.
Ora ci divide piu’ o meno mezz’ora di sentiero dalla Guspisattel; ci alziamo ancora di quota e mio figlio Erwin, a parte un po di stanchezza non sembra comunque sentire la quota. Bene, dopo alcune esortazioni continuiamo senza grossi problemi. Intanto Luciano ha allungato il passo per anticiparmi in cima. Piano piano arriviamo anche noi ai 2920 metri della Guspisattel.
Dopo breve sosta ove decido di far fermare Erwin; Luciano rientra dalla cima, lasciando ora a me il turno di salita, occupandosi lui di Erwin.
La cima presenta un bel sentierino il quale solo in qualche punto richiede l’uso delle mani per ben appigliarsi a qualche grosso masso.
Dalla cima la vista è abbastanza buona. Peccato per le nuvole ma il vicino Guspifirn e, alla mia destra, il piu’ grande Ober Scatzfirn sono molto ben visibili.
Via di ritorno eseguita sugli stessi passi dell’andata.
Grande Erwin.......sei giunto quasi a 3000 nonostante la tua giovane età.......!!! Il papà e il santolo Luciano sono contentissimi. 

Tourengänger: Fabio

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T6-
6 Sep 10
Pizzo Centrale · Pere
T3
T5 II
11 Sep 10
Pizzo Centrale ( 2999.3m ) · shuber
T4+ I
T2
27 Sep 14
Pizzo Centrale 2999m · marc73

Kommentar hinzufügen»