Monte Valletto


Publiziert von stefano58 , 16. Juli 2017 um 18:56.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:15 Juli 2017
Wandern Schwierigkeit: T3 - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 1 Tage 4:00
Aufstieg: 1000 m
Abstieg: 1000 m
Strecke:Pescegallo, Rifugio Salmurano, Monte Valletto, Passo di Salmurano, Rifugio Salmurano, Pescegallo.
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Ferrovia Milano-Sondrio fino a Morbegno, poi autolinea A 15 fino a Pescegallo (solo luglio e agosto). Parcheggio a Pescegallo.
Unterkunftmöglichkeiten:Rifugi Salmurano e Benigni, alberghi a Pescegallo.
Kartennummer:Kompass n° 105, Lecco - Val Brembana

Un ritorno su questa bella e panoramica cima.
Vista da est sembra inaccessibile ad un escursionista, ma da ovest si sale abbastanza agevolmente, usando le mani solo nell'ultimo tratto di facili roccette.
L'avvicinamento dal Passo di Salmurano, percorrendo la cresta ovest con alcuni saliscendi, è più comodo che dai Piani dell'Avaro risalendo i ripidi pendii erbosi sotto la cima.
Oggi decido di arrivare dalla Val Gerola, che ho sempre visto dall'alto ma mai percorsa; giunto a Morbegno con il treno prendo l'autobus che mi scarica alla funivia di Pescegallo.
Da qui salgo per la comoda sterrata che porta al Rifugio Salmurano.
Nelle ultime uscite mi sentivo un po' fiacco; il caldo o gli anni che passano?
Oggi invece mi sento in perfetta forma; l'ambiente nuovo, il clima fresco, una cima diversa dalle solite su cui salgo frequentemente?
Il cielo è velato da nubi sottili, ma le previsioni danno bel tempo; salendo infatti le nubi si diradano e si fa vedere il sole, ma sempre con un fresco vento che rende piacevole l'escursione.
Raggiungo il rifugio Salmurano e mi dirigo all'arrivo dello skylift; poco oltre abbandono il sentiero per il Passo di Salmurano e prendo un sentiero che sale verso sinistra raggiungendo la cresta dove passa il sentiero proveniente dal passo; da questo punto sale un ripido sentierino che percorrendo il filo della cresta mi conduce ai piedi del Monte Valletto.
La salita finale non è difficile, e la percorro in compagnia di due ragazzi che mi hanno raggiunto con un passo velocissimo.
Ma anch'io sono andato con un buon passo, 1000 metri di salita in due ore esatte, escluse brevi soste; non sono poi messo male come pensavo.
I due ragazzi dopo una breve sosta scendono, io invece mi faccio una lunga sosta per mangiare e godermi il vasto panorama che si può ammirare da questa cima.
Comincio la discesa, con cautela, ci sono ghiaia ed erba, e le ginocchia mi fanno capire che non gradiscono questo terreno.
Arrivo al Passo di Salmurano.
È presto per scendere; valuto la possibilità di fare un altro giro: salire al Benigni e scendere dall'altro lato, giro che feci due anni fa con Antonio, ma c'è il rischio di perdere l'unico autobus per il ritorno, alle 17.
Decido allora di prolungare la discesa da Pescegallo a Gerola Alta evitando la strada, e poi fare il turista fino all'orario del bus.
Scendo al Rifugio Salmurano, una sosta per il caffé, poi con calma comincio la discesa.
Contemporaneamente parte anche una coppia con un cane; facciamo la discesa insieme, poi mi danno un passaggio in auto fino a Morbegno, permettendomi di prendere il treno due ore prima.
La giornata è passata bene, la zona bella ed il clima ottimale; .
Tornerò ancora in questa zona, comoda da raggiungere con i mezzi pubblici; bisogna solo organizzare meglio il giro senza lasciarsi condizionare da apparenti non buone condizioni fisiche.
Ciao
Stefano

Tourengänger: stefano58


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

numbers hat gesagt:
Gesendet am 17. Juli 2017 um 12:43
Bella cima,
zona che conosco poco, ma direi interessante.

Ciao

stefano58 hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. Juli 2017 um 19:23
Si può organizzare qualcosa ...
Ciao
Stefano


Kommentar hinzufügen»