Pania della Croce (Alpi Apuane)


Publiziert von Poge Pro , 21. Dezember 2016 um 19:24.

Region: Welt » Italien » Toskana
Tour Datum: 9 Dezember 2016
Wandern Schwierigkeit: T3+ - anspruchsvolles Bergwandern
Klettern Schwierigkeit: I (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: I   Alpi Apuane 
Aufstieg: 1500 m
Strecke:12,5 km a/r
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Pruno (Lucca, Toscana).

Prima di partire avevo chiesto a uno dei responsabili del sito www.escursioniapuane.com informazioni sulle condizioni neve/ghiaccio delle Apuane e, nel caso avesse avuto tempo, anche qualche suggerimento su cime da salire per iniziare a visitare la zona tenendo conto della nostra "casa base" a Pietrasanta.

La risposta mi arriva celermente e molto precisa, indicandomi quattro cime "importanti". Essendo tutto nuovo ogni proposta è valida e quindi seguo le sue indicazioni, costruendomi poi il percorso che mi sembra più interessante e adatto alle nostre "voglie" e curiosità.

Ovviamente non poteva mancare la Pania della Croce, una montagna imponente, alta (la quarta di tutte le Apuane), circondata da un paesaggio meraviglioso e con un buon numero di sentieri che permettono varie escursioni, adattabili ad ogni esigenza.

Partiamo da Pruno in una giornata che si preannuncia meravigliosa ma poco dopo, salendo lungo il ripido sentiero per Collemezzana, rimaniamo avvolti dalle nebbie. Un po' sconsolati continuiamo la salita verso la Foce di Valli, facendo anche i conti con un forte vento. Poco prima della Foce ci fermiamo per uno spuntino dopodichè, ben coperti, riprendiamo il nostro sentiero.

Fatti pochi passi, sopra di me, sembra aprirsi una finestra per permettermi almeno una fotografia. Approfitto dell'occasione e tiro subito fuori la macchina. Scatto la foto ma mi rendo conto che quella che sto vedendo non è una semplice apertura tra le nuvole ma ne stiamo proprio uscendo. Infatti, fatti altri pochi passi alle mie spalle si apre uno spettacolo stupendo e noi siamo lì, in prima fila per potercelo gustare con calma.

Raggiungo il Passo degli Uomini della Neve qualche minuto (beh, più di qualche) prima di Manuela e ho così il tempo di sedermi, mangiare, bere e godermi il gioco delle nuvole. Dopo che anche lei si è rifocillata continuiamo seguendo la cresta est invece di procedere lungo la "via normale". La cresta non presenta particolari difficoltà e risulta molto piacevole: solo in un paio di punti è necessario superare dei saltini di roccia con pochi passi di arrampicata e l'unico torrione che potrebbe opporre qualche difficoltà si può by-passare con un sentierino. Arrivati in cima possiamo gustarci il superbo panorama e alcune rocce offrono anche protezione dal vento. Facendo due chiacchere con un altro escursionista scopriamo che questa vetta è anche visibile dalla città di Firenze, dalla quale proviene.

Scendiamo percorrendo la via normale e poi seguendo il sentiero per la Foce di Mosceta, dove nei pressi sorge il Rifugio Del Freo. Imbocchiamo il sentiero per il Passo dell'Alpino, passo che si affaccia sull'abitato di Levignani e la zona del famoso Antro del Corchia, una grotta visitabile turisticamente. Da questo, sempre seguendo i segnavia, torniamo a Pruno soddisfatti di questa bella giornata tra i monti.

Tourengänger: Poge


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (6)


Kommentar hinzufügen

Arbutus hat gesagt: Mitica Pania!
Gesendet am 21. Dezember 2016 um 21:37
La Pania è sempre spettacolare, anche se beccare una giornata davvero limpida è un'impresa di difficoltà T6+ :)

C'è una deviazione che merita per la vetta del Pizzo delle Saette, che si raggiunge per cresta aerea molto divertente staccandosi dal sentiero principale più o meno a metà tra Mosceta e la vetta della Pania. E poi c'è la Pania Secca, ma per percorrere un anello che porti anche lì conviene partire da Isola Santa, sulla provinciale che collega Castelnuovo Garfagnana a Seravezza. Però in questa stagione quel lato vede il sole 30 secondi al giorno e quindi potrebbero esserci sorprese scivolose. Dai, ci devi tornare; le Apuane meritano sempre.

Tra le altre cose c'è anche la possibilità di concatenare Tambura e Pisanino da Resceto... a te che piacciono i giri lunghi ;)

Poge Pro hat gesagt: RE:Mitica Pania!
Gesendet am 22. Dezember 2016 um 07:49
Ciao.

Il Pizzo delle Saette lo avevo ben ben adocchiato ma visto che Manuela non mi avrebbe seguito, questa volta, ho preferito lasciar perdere e continuare l'escursione con lei senza farla aspettare.
E avevo anche "studiato" la Pania Secca ma aggiungere questa vetta avrebbe dilungato tanto i tempi (e poi forse anche qui Manuela non sarebbe venuta).

Adesso ho già praticamente pronto, per la prossima volta che capiterà di tornare, un giro che tocchi queste due cime passando anche dalla Borra Canala, sentiero che mi consigliava un escursionista incontrato in vetta (quello di Firenze).

Ovviamente Pisanino (e anche Pizzo Uccello) sono già nella lista delle "cose da fare" ma si possono affrontare anche in un weekend, salendo dalla parte di Equi Terme.

Andrea

Arbutus hat gesagt: RE:Mitica Pania!
Gesendet am 22. Dezember 2016 um 09:06
Ciao Andrea,

Vedo che come al solito hai già pianificato tutto :)
Il giro Pania Secca + Pania Croce (+ Pizzo Saette) da Isola Santa di cui parlavo in effetti passa proprio dalla Borra di Canala.
Certo, Pisanino e Pizzo Uccello si fanno normalmente dalla Val Serenaia, ma concatenare il Pisanino con la Tambura (magari salendo da Resceto via Lizza Silvia-Piastra Marina-Focolaccia) è un giro che si addice al tuo stile ;)

Mi hai ispirato tanti bei giri grazie ai tuoi post su Hikr e volevo vedere se riuscivo a ricambiare un attimino, dato che siamo sotto Natale :)

Auguri,
Daniele

Poge Pro hat gesagt: RE:Mitica Pania!
Gesendet am 23. Dezember 2016 um 07:53
Questi sono regali sempre ben voluti ... :)))

E il bello è che si possono riciclare senza che nessuno si possa offendere!!!

Auguri.
ANDREA

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 23. Dezember 2016 um 22:25
Veramente meravigliose le Apuane... grazie Andrea per avercele mostrate in tutta la loro bellezza.

Poge Pro hat gesagt: RE:
Gesendet am 24. Dezember 2016 um 19:37
Il prossimo raduno di Hikr ... un weekend in Apuane!
Andrea


Kommentar hinzufügen»