Monte Spluga / Cima del Desenigo - 2845 m


Publiziert von irgi99 , 1. November 2016 um 14:18.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:31 Oktober 2016
Wandern Schwierigkeit: T4 - Alpinwandern
Hochtouren Schwierigkeit: L
Klettern Schwierigkeit: I (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 4:15
Aufstieg: 1815 m
Abstieg: 1797 m
Strecke:14.81 km
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Da Morbegno, seguire le indicazioni (verso sinistra) per la Costiera dei Cech. Dopo aver attraversato il ponte sull'Adda, proseguire in direzione di Dazio, Serone e Chempo. Da quest'ultima località, svolatre in direzione di Roncaglia, quindi raggiungere Poira di Dentro (q. 1079 m circa), dove si parcheggia nel piazzale in prossimità della Chiesa e di fianco ad un campo da calcio.
Kartennummer:CNS N. 278 – Monte Disgrazia 1:50000, KOMPASS N. 92 – Chiavenna, Val Bregaglia 1:50000

Ogni volta che arrivi da Sondrio, te la trovi lì davanti.... 
... E sembra quasi che ti chiami, che ti inviti a salire i suoi ripidi e rocciosi fianchi...
E noi abbiamo deciso di cogliere il suo invito, e prima dell'arrivo della neve siamo riusciti ad esaudire uno dei tanti piccoli sogni che avevamo nel cassetto! 


Dal parcheggio, imboccare la sterrata di fianco al campo da calcio fino ad incontrare dei cartelli gialli indicatori, quindi seguire il sentiero n° 22 per Ledino. Raggiunta l'estremità di questa località, proprio nel punto in cui la strada, pianeggiante, svolta decisamente a destra, imboccare il sentiero sulla sinistra che, poco segnalato ma sempre molto ben evidente, conduce ad un bivio con una cappelletta. Entrambi i sentieri conducono a Pesc, tuttavia noi decidiamo di seguire quello di destra. 
Raggiunta la sopracitata località (q. 1613 m circa e 1,00h circa dalla partenza), ancora una volta i segnavia, sbiaditi, scompaiono. Ad ogni modo tenersi sempre al centro della Val Toate fino a incontrare degli ometti che riportano sul sentiero. 
Risalire i pendii erbosi oltrepassando la Baita Colino (q. 1937 m) e raggiungendo un ampio pianoro. Qui abbandonare il sentiero segnalato e puntare ad uno sperone roccioso sulla cui sommità è presente un grosso ometto in sassi (vedi foto). Aggirare lo sperone sulla destra e risalire la valletta fino a rincontrare un sentiero segnalato con bandierine biancorosse fino al Passo del Colino (q. 2630 m e 3,20h circa dalla partenza). 
Dal sopracitato valico sono ora ben visibili le due cime del Monte Spluga: a sinistra la NW, che è la più alta; a destra la SE che è la più bassa. 
Dalla bocchetta svoltare decisamente a destra, quindi seguire i numerosi ometti (prestare tuttavia attenzione dato che si confondono a causa del colore della roccia) fino a guadagnare un pianoro sottostante la dentellata ed affilata cresta che unisce le due cime. Qui abbandonare gli ometti (che conducono all'antecima SE), quindi svoltare decisamente sinistra e, con percorso non obbligato, puntare alla cresta che scende dalla cima NW. 
Per pietraie e detriti abbastanza stabili, si raggiunge la cresta e, con passi di semplice arrampicata e tenendosi sempre sul filo, si guadagna, infine, la piccola croce di vetta.
Panorama spettacolare in tutte le direzioni.

Per la discesa abbiamo optato di compiere una bella traversata.
Tornati al Passo del Colino, al posto di scendere verso la Val Toate, svoltiamo a destra seguendo le indicazioni per "Bivacco". 
I bolli scendono nella valletta sottostante il Passo, per poi svoltare decisamente a sinistra e risalire un poco verso una bocchetta che permette di scendere al Bivacco Bottani-Cornaggia.
Dal bivacco si scende nel vallone sottostante fino a Poira.




Tourengänger: irgi99


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T3+ L
15 Jul 17
Monte Spluga · ser59
T3 L
T3+
T4
T3

Kommentare (4)


Kommentar hinzufügen

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 1. November 2016 um 22:28
Bella, complimenti....
Tanti ci abbiam girato intorno ma sei il primo a pubblicarla su hikr!
Daniele

irgi99 hat gesagt: RE:
Gesendet am 2. November 2016 um 07:06
Grazie... La consiglio davvero perchè è proprio una cima che val la pena di salire!!! Fantastica!

Andrea! Pro hat gesagt:
Gesendet am 11. Dezember 2016 um 23:04
Bello.
Anche io ho questa cima nelle "cose da fare".
Quando arriverà l'occasione giusta ....

Ciao.
Andrea

punta90 hat gesagt:
Gesendet am 1. Februar 2017 um 11:43
Sempre bello il Desenigo!bravi!!


Kommentar hinzufügen»