COVID-19: Current situation

Piz Curnera (2796 m)


Published by Sky , 6 December 2011, 05h54. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike: 4 December 2011
Hiking grading: T5- - Challenging High-level Alpine hike
Mountaineering grading: F
Snowshoe grading: WT2 - Snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR   CH-TI   Gruppo Piz Blas   Gruppo Pizzo del Sole 

Vista da Sky

Un’altra uscita col mio socio lupo7, alla sua prima uscita alpinistica invernale. Gli propongo un quasi-3000 ticinese, il Piz Borel, e optiamo per quello. Studiamo due possibili vie di salite, dal Lago Ritòm e dal Lucomagno, a seconda che la strada che porta al primo sia priva o meno di neve. Alla fine non abbiamo problemi a raggiungere con la macchina Piora e, più oltre, l’Alpe Ritòm. Alle 6.55 siamo pronti per partire con la frontale. Le giornate si accorciano visibilmente, settimana dopo settimana.. Nevischia.. Al buio, cerchiamo di individuare il sentiero.. lo troviamo e ci incamminiamo.. Passiamo dal Lago di Tom, poi, con qualche variazione risalendo dei ruscelli asciutti e dei resti di valanghe, passando dai Laghi di Taneda, raggiungiamo il Lago Scuro. Lì mettiamo le ciaspole. Decidiamo di stare lungo il lago, completamente ghiacciato, invece che stare alti e dover procedere a mezzacosta, superando dall’alto tutte le rocce che arrivano fino al lago. Dopo il lago incrociamo il sentiero che arriva dal Passo del Lucomagno e proseguiamo, su e giù per dossi, fino alla Capanna Cadlimo. Il tempo, che era migliorato dopo la nevischiata di primo mattino, torna a diventare cupo, con nubi basse. Incominciamo a salire verso il Piz Borel. C’è un ometto lontano, al di là di un traverso esposto.. non capisco come arrivarci.. probabilmente il sentiero passa proprio lì dove non me la sento di passare.. Risaliamo allora la dorsale che dalla capanna va verso ENE. Ad un certo punto lupo7 mi dice se non è meglio cambiare destinazione.. In effetti il Piz Borel sembra molto lontano da lì.. e il tempo non è per niente buono.. per cui mi trovo d’accordo con lui.. Guardo la cartina sul GPS. La nostra nuova meta, di cui non so niente, perché non mi ero preparato a casa, è il Piz Curnera (2796 m).

Sulla carta c’è un sentiero, quindi non deve essere particolarmente difficile. Arriviamo al P2721. Lì propongo di fare il “deposito sci”, lasciare le ciaspole e proseguire con i ramponi. La visibilità è pessima.. Andiamo avanti e vediamo ! La cresta è divertente.. mai particolarmente esposta.. Un passaggio chiave in un caminetto che in discesa riusciamo ad evitare.. Ad un certo punto nella nebbia vedo un torrione alto 3 metri : è la vetta ! Bacio l’ometto e quando arriva lupo7 gli stringo la mano ! Evvai ! In vetta fa freddo e tira vento.. faccio un po’ di foto cercando di approfittare dei brevi sprazzi di sereno che compaiono qua e là.. La discesa è tranquilla.. Arrivati al deposito sci propongo di non mettere le ciaspole, e così proseguiamo fino a dove la neve finisce solo con i ramponi. La discesa non è mai noiosa.. e così senza accorgerci, tra una chiacchiera e l’altra, arriviamo alla macchina !

Ripensandoci, il Piz Borel era troppo lontano, per oggi, e il panorama sarebbe stato nullo lo stesso. Il Piz Curnera, anche se in estivo è un EE, con la neve non è per niente banale.. Unaltra prima invernale ! Una bella cresta.. Il panorama, quando si lasciava ammirare, molto bello.. la neve bianchissima.. Grazie Montagna, con il bello e con il brutto tempo ! Grazie lupo7 per la sempre piacevole compagnia, alla prossima

Vista da lupo7
Come al solito mi risulta difficile aggiungere qualcosa alla super dettagliata relazione di sky. Condivido ogni parola. 
Prima volta in inverno. Ebbene sì. Non ero mai stato in un posto simile in inverno. La neve rende questo paesaggio che è già spettacolare in estate ancora più bello. Sensazione unica. 
Grazie sky

Hike partners: Sky, lupo7


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (12)


Post a comment

Luca_P says: Bravi
Sent 6 December 2011, 07h46
Condizioni non facilissime e buona la cima alternativa; che bel bianco immacolato!
Complimenti e un grosso ciao, Luca.

Sky says: RE:Bravi
Sent 6 December 2011, 22h22
Grazie Luca !
In effetti il biancore della neve era affascinante !
Ciao, Sky

tapio says: Lode alla flessibilità
Sent 6 December 2011, 11h59
L'aspetto che trovo più interessante, oltre al padroneggiare condizioni non certo ottimali, è l'elasticità, il saper cambiare obiettivi in corso d'opera!
Congratulazioni, Fabio

ivanbutti says:
Sent 6 December 2011, 15h12
Abbiamo visto la tua auto al Breggia quando siamo arrivati ed anche al rientro, per cui ho pensato : che 3000 avrà fatto oggi? Magari il Rondadura dal Lucomagno, dovrebbe essere + semplice di quelli fatti di recente. E comunque se tornerai in queste zone guarda che dopo il Piz Borel c'è il Piz Ravetsch, 3007 m. ( ma nei Grigioni). Magari l'anno prossimo, ma d'estate ovviamente.
Ciao, Ivan

Sky says: RE:
Sent 6 December 2011, 15h41
Lo so, lo so..! Al Piz Ravetsch in effetti avevo pensato, se fossimo arrivati alla forcola presto e freschi.. In realtà eravamo lenti e il tempo era brutto, per cui la cosa era ancora più impensabile..

Mi domandavo anch'io se vi avrei incontrato al Breggia.. ma alla mattina sono arrivato veramente presto.. alle 5 ero lì.. per cui era impossibile incrociarvi..! Che occhio, riconoscere la mia macchina !

Il Rondadura sicuramente è uno dei prossimi che farò..

Ciao, Luca

Francesco says:
Sent 6 December 2011, 17h11
Bravo Luca, ora che sei libero dai tuoi impegni sociale puoi dar maggior sfogo, e liberta', alla vocazione della montagna.

Sky says: RE:
Sent 13 December 2011, 17h01
Ciao Francesco !
In realtà sabato scorso ho ripreso il mio impegno nel "sociale".. Ho visto che in questi tre mesi ho raddoppiato le mie uscite in montagna, ma ho lasciato qualcosa di buono che stavo facendo ! Anche uscendo un po' meno, sarà sempre un bello sfogo della mia passione per la montagna !
Ciao, Luca

pm1996 says: Piz Borel
Sent 6 December 2011, 18h00
Ciao ,vedo che ti sei ricodato !!!
Dalla Capanna Cadlimo, al posto di salire come ho visto, avresti dovuto prendere un sentiero difficile da individuare appena dietro la capanna che scende leggermente e poi risale , saresti passato da lagetti 2587m. 2772 circa e 2804m..La parte finale ci sono dei passaggi difficilini che con quella neve... con enormi massi da superare, che con quelle condizioni ...booo. Comunque complimenti per la cima sostitutiva e la tenacia .. Ciaoo
Paolo
Paolo

Sky says: RE:Piz Borel
Sent 6 December 2011, 21h54
Nella neve il sentiero era impossibile da individuare.. anche se immaginavo dove passava.. si vedeva un grande ometto a Q2587, ma il pendio era troppo esposto..
La mia idea era di passare da sopra.. idea che si sarebbe rivelata sbagliata.. ma nel frattempo il mio socio mi ha proposto di cambiare meta..
Sarà per la prossima ! Grazie e ciao !
Luca

gbal says: Complimenti....
Sent 6 December 2011, 21h33
....a te ed al tuo socio. In particolare per la gestione virtuosa e vincente del cambio di rotta.
Ciao
Giulio

Sky says: RE:Complimenti....
Sent 6 December 2011, 22h05
Grazie !
Quando si è in due in montagna, decide il meno forte..
Alla fine, come hai detto, la scelta si è rivelata comunque vincente !
Ciao, Luca

Barba43 (Girovagando) says: ciaspolata
Sent 7 December 2011, 10h09
Bravi ragazzi,non è da poco quel che avete fatto,poi salire dal ritom fino alla cadlimo è molto tosta complimenti a tutti e due ciao


Post a comment»