Becco di Filadonna


Published by Amadeus , 25 October 2011, 13h13.

Region: World » Italy » Trentino-South Tirol
Date of the hike:11 October 2011
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Mountaineering grading: PD-
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 3:15
Height gain: 1100 m 3608 ft.
Height loss: 1100 m 3608 ft.
Route:Bar del Sindech - Forcella Bus de le Zole 2070 mt- Cima Becco di Filadonna mt 2135 mt
Access to start point:Da A22, uscita Rovereto Nord, verso Calliano, Folgaria, Passo della Fricca, dopo galleria bar del Sindech
Accommodation:Il bar del sindech fa anche alloggio, telefonare.

Partiamo alla fine per la cima decisa da Pierluigi, si va al Becco di Filadonna una cima a 2134 metri, partiamo da Verona con Irene e Pierluigi alle 8,30 ed imboccata l'A22 viaggiamo alla volta di Rovereto, usciamo al casello Nord e cominciano a salire verso Folgaria.
Attraversiamo il paese e ci dirigiamo verso il passo della Fricca e dopo aver attraversato la galleria ci appare il bar del Sindech piccolo albergo a 1080 metri in un bel bosco di abeti e larici.
Il posto è abbastanza frequentato per essere un martedì, infatti altre due coppie si stanno preparando per la salita, noi dopo esserci sceistemati, partiamo alle 9.30 circa di passo lungo, guido io e baldanzoso comincio a salire nel bosco con una progressione, questo me lo riferirà Pierluigi dopo un controllo sul suo orologio altimetro e GPS, di 10 metri al minuto, significa 600 metri all'ora. 
Infatti questa "corsa" poi ti presenta il conto, arrivati al rifugio Casarota a 1527 mt, mi accorgo che il fiato è corto, le gambe fiacche e si forse è meglio fermarsi 10 minuti per tirare il fiato.
Così cerco di recuperare discorrendo con Pierluigi, Irene e due altri escursionisti di Vicenza, anche loro fermi per il ristoro.
Riprendiamo a salire verso le 11.00, ora il paesaggio cambia radicalmente, finisce la vegetazione e grazie anche ad un incendio scoppiato qualche anno prima, il paesaggio è veramente lunare.
In compenso la salita si fà aspra ed il sentiero si innalza sempre più in questa conca che ci sta portando alla forcella a 2070 metri con un salto di altri 500 mt di dislivello, Pierluigi allunga e presto lo perdiamo fra i tornanti del sentiero e le rocce che spuntano maestose come proiettili verso il cielo; rimaniamo così io ed Irene assieme alla compagnia di due camosci che sfrecciano veloci senza darci il tempo di mettere a fuoco la macchinetta fotografica.
Al termine della salita arriviamo alla forcella e possiamo gettare lo sguardo verso occidente, lì si apre uno spettacolo veramente bello, all'orizzonte si presenta verso sud il massiccio del Baldo, di fronte prossima la cima dello Stivo, in lontanaza il gruppo del Brenta e poi i monti del Bresciano con il mitico Cornone di Blumone, l'Adamello, la Presanella, il Carrè alto, e poi più indietro il Cevedale ed il gruppo del Tessa lassù verso nord sopra Merano.
Pierluigi dalla cima, manca poco ormai, ci richiama e noi riprendiamo la salita che ora si svolge quasi in cresta, puntiamo alla Becca e dopo aver girato a sx, affrontiamo l'ultimo pezzo di salita aiutandoci con le mani.
Arriviamo lassù verso le 12.15, ora possiamo vedere anche a nord verso la Marmolada e poi i monti pallidi in lontananza, vicino a noi i monti del Lagorai, ai nostri piedi il lago di Caldonazzo e più a nord Trento.
A sinistra il sentiero prosegue verso la "madonnina" ed il bivacco della Vigolana, noi ora ci riposiamo e ci godiamo questo panorama a 360°, firmiamo il libro e ci scambiamo alcune considerazioni anche con la coppia di altri escursionisti.
Alle 12.45 riprendiamo la discesa, in circa un'ora e mezza arriviamo al bar del Sindech, da lì ci dirigiamo verso il paese di Carbonare per brindare alla nostra impresa.      

Hike partners: Amadeus


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (2)


Post a comment

gbal says:
Sent 25 October 2011, 15h20
Complimenti al team intero!
Giulio

Amadeus says: RE:
Sent 25 October 2011, 17h10
Grazie fratello, finalmente ho potuto concludere questa faticosa relazione, sai ho avuto un pò da fare in ufficio.....in compenso ho dato un'occhiata alla tua poi commento.


Post a comment»