Peru: Laguna 69 Trek


Published by NrcSlv , 6 February 2019, 11h32.

Region: World » Peru
Date of the hike: 5 July 2015
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: PE 
Time: 2 days
Height gain: 1000 m 3280 ft.
Height loss: 1000 m 3280 ft.
Maps:ALPENVEREINSKARTE Edition 2006 1:100.000 Cordillera Blanca Nord (Perù),

La Laguna 69 è uno dei circa quattrocento specchi d'acqua cristallini, di origine glaciale, che si trovano nel Parque National Huascaran. Questo parco ospita le maestose montagne della Cordillera Blanca, le vette più alte del Perù.
È una delle destinazioni turistiche più importanti della regione, visitata principalmente dagli appassionati di escursionismo e alpinismo, dato il semplice accesso e lo spettacolare scenario.
Questo bellissimo lago è situato ai piedi del Chacraraju ed è  alimentato dalle acque del suo ghiacciaio, il colore di questa laguna è stupefacente turchese colore blu a causa della grande profondità.
È uno degli oltre 400 laghi che fanno parte del Parco Nazionale Huascarán, una Riserva della Biosfera, che ospita le maestose montagne della Cordillera Blanca, le vette più alte del Perù.
Il suo nome deriva dal fatto che, quando le 1975 è stato creato il parco è stato necessario compilare un elenco con tutti i nomi dei laghi interessati, per quelli che non avevano un nome tradizionale, come i laghi Allicocha, Auquiscocha o Palcacocha, è sto assegnato un numero progressivo.

Il normale percorso escursionistico verso la laguna parte dal campeggio di Cebolla Pampa e corre lungo il ruscello che scende dallo stesso lago e forma diverse cascate e cataratte, si effettua in giornata ed è organizzato da tutte le agenzie turistiche di Huaraz.
Questo bellissimo lago è situato ai piedi del Chacraraju ed è  alimentato dalle acque del suo ghiacciaio, il colore di questa laguna è stupefacente turchese colore blu a causa della grande profondità.

Il nostro è stato un giro di due giorni con pernottamento al rifugio Perù m.4700.

Il trekking alla laguna 69 inizia con un trasferimento automobilistico da Huaraz alla laguna Llanganuco.
Seguiamo la valle del Rio Santa e fino a Yungay 2500m, città quasi completamente distrutta dal terremoto del 1970 a causa della alluvione provocata dalla caduta di giganteschi seracchi dallo Huascaran.
Saliamo in quota su una strada sterrata, con la bellissima sagoma del Chopicalqui e dello Huandoy che ci accompagna.
Proseguiamo ed giungiamo all'ingresso del Parco dell'Huascaran, (biglietto di ingresso).
Entriamo nella Quebrada (valle) Llanganuco, raggiungendo poi le lagune omonime siamo sotto la parete Nord dello Huascaran salita da Renato Casarotto nel 1977.
Si prosegue lungo la strada per fermarsi in corrisponsenza di una curva, qui un sentiero scende brevemente raggiungendo Cebollapampa m.3900 (Camp Site).

Si attraversa il torrente e si inizia la salita lungo un ripido sentiero lungo una morena, arrivando al Rifugio Perù Pisco 4680m, il primo rifugio costruito nel Parco Nazionale Huascaran, inaugurato il 31 ottobre 1996 a cura dell'Organizzazione Mato Grosso (O.M.G).
Il rifugio è gestito da un gruppo di ragazzi italiani, volontari di questa organizzazione ed è dotato di copertura radio con base operativa in Marcarà presso Centro Andinismo Renato Casarotto.
La posizione poco sotto la morena laterale del Pisco è eccezionale, dominano il panorama  i quattro Huandoy, il Pisco. il Chacraraju e, in lontananza, i due Huascaran (Sud e Nord).

Il giorno successivo scendiamo per attraversare la morena terminale del Nevado Pisco con un percorso accidentato e scomodo, contornando alcune bellissime lagune, saliamo un tratto ripido per poi dopo un lungo traverso ed una piccola salita esposta al arrivare al Passo "Très Condores"
Di fronte appare nella sua magnificenza il Chacraraju con le sue canne d'organo, mentre a destra i due Huascaran dominano il paesaggio.
Iniziamo la discesa e dopo poco compare al di sotto delle seraccate del Chacraraju il blu intenso della laguna 69.
Continuiamo la discesa fino alle sponde del lago dalle acque incredibilmente cristalline.
Il ritorno a Cebollapampa avviene scendendo lungo la Quebrada Demanda, lasciando alla nostra sinistra innumerevoli lagune e costeggiando il Nevado Yanapaccha.
A Cebollapampa dopo una piccola risalita ritorniamo alla strada.

I tempi di percorrenza sono molto legato al livello della propria acclimatazione (2-3 ore per la salita al rifugio 4-6 ore per la laguna).

Hike partners: NrcSlv


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Geodata
 43534.gpx Peru': Laguna 69 Trail

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T4 PD+
15 Aug 16
Nevado Pisco und Laguna 69 · frmat
T3
27 Jun 18
Laguna 69 · mannvetter
T4- PD
26 Jul 18
Nevado Pisco · Becks
T4
29 Jun 18
Santa-Cruz-Trek · mannvetter
T3
23 Sep 14
Peru: Santa Cruz Trail · NrcSlv

Comments (1)


Post a comment

Sent 7 February 2019, 14h16
Che magnifica esperienza in un ambiente veramente grandioso!!!
Le stupende foto parlano da sole....!!!!
Bravi!!
Graziano


Post a comment»