Pizzo Rotondo (3192 m) via normale


Published by saimon , 5 March 2018, 22h08. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike: 4 March 2018
Mountaineering grading: AD
Climbing grading: II (UIAA Grading System)
Snowshoe grading: WT5 - Alpine snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-TI   CH-VS   Gruppo Pizzo Rotondo 
Height gain: 1745 m 5724 ft.
Height loss: 1777 m 5829 ft.
Route:15 km - Dislivello 1578 m
Access to start point:Uscita autostradale Airolo sia per chi proviene da nord che da sud e seguire le indicazioni per il Passo della Nufenen, parcheggiare All'Acqua zona ristorante.
Accommodation:Capanna Piansecco

Lo scorso weekend la meteo non era a nostro favore, ma dato che avevamo riservato 2 weekend per questa uscita, oggi sarebbe stata la giornata ideale. Mi metteva un po' di preoccupazioni il forte vento che davano a 3000 metri, ma ieri discutendo con Fredy gli ho detto: iniziamo a salire e poi vediamo dove si arriva, tanto un giro ce lo facciamo ugualmente.

Inizio dell'escursione alle ore 7.15
Tempo alla Capanna Piansecco ore 8.00 (senza pause)
Tempo dell'escursione fino al deposito sci 11.45 (con pause)
Partenza dal deposito sci verso il Pizzo Rotondo 12.30
Tempo dell'escursione al Pizzo Rotondo 13.15 (con andirivieni di gente)
Temperatura alla partenza -6.0°
Temperatura in cima al Pizzo Rotondo -14.0º (con vento da sud-ovest a 45km/h)
Temperatura percepita in vetta -27.0°
Rientro verso le ore 17.15 (con pause)
Temperatura al rientro +2.0°
Totale km: 15
Sforzo km: 38.31
Tempo escursione senza pause: 7h 45min.
Tempo escursione con pause: 10h
Grado pericolo valanghe 2 moderato.

Alle ore 6.10 Fredy passa a prendermi a casa, carico tutto il materiale nella sua auto e ci dirigiamo verso All'Acqua, dove vogliamo arrivare prima che si riempino di automobili il parcheggio e la strada. Arrivati su già c'erano diverse auto in sosta, tante erano arrivate prima di noi perchè con il freddo di stanotte avrebbero avuto il ghiaccio sui vetri. Alle ore 7 siamo al parcheggio ed inizia a far chiaro; iniziamo quindi a prepararci.

Partiamo e la prima sosta sarà alla Capanna Piansecco; non vogliamo perdere troppo tempo quindi facciamo una breve sosta, ci mettiamo la crema da sole, beviamo e mangiamo una barretta e si riparte. Saliamo il primo tratto verso le pendici del Chüebodenhorn, davanti a noi in lontananza un gruppo di 11 sci alpinisti ci precede, probabilmente quelli con le auto arrivate prima di noi, ma vedo subito che salgono verso il GerenPass quindi, sicuramente, andranno al cubone.

A questo punto voglio evitare di fare il traverso del punto 2439 che porta all'Alpe Nova: con le racchette penso sia troppo azzardato, prendo la decisione di fare la via classica che passa dal punto 2772 per poi arrivare ad attraversare il Passo del Rotondo a 2753m.

L'unico problema: non è per niente tracciata, quindi parto in quinta e faccio traccia per un bel pezzo, poi il grande Fredy mi dà il cambio e alla fine riprendo le redini e avanzo fino alla bocchetta, prima di scendere verso il Passo Rotondo.

Quasi alla bocchetta ci superano 3 sci alpinisti che hanno sfruttato in buona parte la nostra bella traccia (vedere foto nella gallery), una volta al Passo Rotondo è impressionante quanta gente ci sia, arrivano dai Cantoni Uri/Vallese, siccome è tutto un incrocio di cantoni in quella zona, chi invece dall'Alpe Nuova e chi ancora dietro di noi dalla via classica.

Fino alla bocchetta il pendio era circa di 30° gradi, dover tracciare tutto è piuttosto dura, ma la neve è perfetta e magnifica.

Dal Passo Rotondo al deposito sci c'è ancora un pezzetto, ma vedere tutta la gente che c'è in giro ci stimola ancora di più a salire. Il canale sempre davanti a noi è impressionante visto da lontano. Si vedono le prime piccole persone che salgono e scendono.

Siamo al deposito sci, non perdiamo tempo, scarichiamo tutto il peso, mangiamo qualcosa e soprattutto beviamo, infatti il canale lo facciamo solo con ramponi, picca e casco.

Iniziamo la risalita del canale e con la gente sopra di noi che fa cadere blocchi di neve che ti arrivano sul casco e sulle braccia, per fortuna è neve morbida, se fosse stata più ghiacciata sarebbe stato peggio ;).

Arriviamo alla biforcazione a Y e andiamo chiaramente a destra, salendo fino al piccolo sbocco dove ci aspetta l'ultimo pezzo di arrampicata di 2° grado tra gli speroni ricoperti da neve ghiacciata.

Siamo su, Pizzo Rotondo conquistato, peccato che in quel momento si ricopre tutto di nebbia intorno a noi, nessun panorama da ammirare all'orizzonte, la solita sfiga. E pensare che quando siamo partiti da sotto non c'era neanche una nuvola. Questo mi ha però fatto capire che la meteo stava cambiando e quindi velocemente facciamo qualche foto, ci complimentiamo con un altro gruppo che seguiva dietro di noi e si ridiscende ed è qui che viene il bello.

Con tanta concentrazione e soprattutto molta attenzione scendiamo tutto il canale a marcia indietro ;), arriviamo al deposito sci dove esce ancora il sole e al Rotondo nemmeno un po' di nebbia, proprio dispettosa questa meteo; il vento però non manca. Mangiamo veloce qualcosa e vedo all'orizzonte arrivare ancora della nebbia, dico a Fredy di scendere subito perchè si mette male.
L'attraversata del Passo Rotondo fino alla bocchetta della via classica è dura, fortissimo vento, nevica e non si vede più la nostra traccia della mattina.

Con un po' di fatica arriviamo alla bocchetta e ridiscendiamo dalla parte dove siamo saliti stamattina, per fortuna grazie alla cresta spalla del Chüebodenhorn il vento si azzera, ma la neve fa letteralmente schifo, tutta cartonata.

Penso che tra tutti quelli che salivano con gli sci stamattina e che hanno visto una bella neve pensando di farsi una bella sciata al rientro, si sono trovati ad avere una neve schifosa e cartonata.

Decidiamo di scendere con i ramponi fino alla Capanna Piansecco, anche perché toglierli risulta un'impresa siccome sono ghiacciati i lacci. Ogni tanto facciamo qualche scivolone di sedere per velocizzare il tutto, ma la neve é talmente cartonata che non ci permette di scivolare.

Alla capanna splende ancora il sole.
Decido di mettere le racchette mentre Fredy sceglie di tenere i ramponi fino al parcheggio. Piccola pausa e ci dividiamo una barretta super energetica ai grilli ;), una prima per me e Fredy, devo dire che non sono male.

In un attimo arriviamo al parcheggio, mettiamo via il tutto e ci congratuliamo, un po' di stretching che non guasta mai e via a bere qualcosa di caldo.

È stata una super giornata ed una signora cima della Valle Bedretto, molto soddisfatti rientriamo a casa e discutiamo la giornata ormai già passata.

A presto con un altro bel tour, lascio la parola al mio socio Fredy.
Ciao, Saimon


Fredy:
Era da un po' di tempo che Saimon mi parlava del Pizzo Rotondo e del suo famoso canale con una pendenza di 45° gradi. Per lui faceva parte del suo progetto mentre per me era l'opportunità di raggiungere uno splendido 3000 durante la mia stagione preferita, l'inverno.

Per preparare a puntino la difficile escursione, viste anche le mie ancora acerbe capacità tecniche di alpinismo, nelle scorse settimane Saimon, da bravissimo istruttore qual'è, mi ha insegnato diverse cose sull'uso corretto della piccozza in un'apposita giornata di formazione in zona Lucomagno. Grazie.

Aspettavamo quindi soltanto il giorno adatto a livello di Meteo per tentare il tutto e, dopo alcuni rinvii, finalmente il 4 marzo 2018 siamo andati alla conquista della Regina della Valle Bedretto.

Salire il canale in mezzo alla neve è stata per me una sensazione bellissima! E non ho per niente avuto paura.

Un po' di timore l'ho invece avuto sul tratto di arrampicata finale, ma con l'aiuto del bravo Saimon ho potuto conquistare il mio 10. 3000. Urrà!
Un grazie a Saimon per tutti gli ottimi consigli e alla prossima.



Hike partners: saimon, m323


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Geodata
 39257.gpx Traccia Pizzo Rotondo (traccia non valida per la discesa del canale, dimenticato di far partire il GPS)

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T4+ AD- II WT5
T2 PD II WT4
25 Mar 12
Pizzo Rotondo (3192 m) · Sky
PD AD
11 Mar 12
Rotondo - nicht als Wettkampf... · SchKrauler
PD II AD+
3 Mar 12
Pizzo Rotondo 3192m.ü.M. · budget5
II AD

Comments (13)


Post a comment

igor says:
Sent 6 March 2018, 06h48
Bravi ! Molto bello ho visto che c'era fuori la gita domenica questo è proprio da fare ! Ci faccio un pensierino ciaooo bravo saimon !!!!

saimon says: RE:
Sent 6 March 2018, 07h35
Grazie Igor, si ormai una decisione presa all'ultimo momento, però né valsa la pena anche per le condizioni all'andata. saluti buona settimana. a preseto saimon

blepori says:
Sent 6 March 2018, 07h47
ciao Saimon, bravissimi! e che giornatona. Il Rotondo è sempre una grande conquista. Benedetto

saimon says: RE:
Sent 6 March 2018, 08h14
Ciao grandissimo, grazie mille. Peccato che non hai potuto esserci. Ci sentiamo presto per mangiarci qualcosa. Buona giornata

saluti saimon

blepori says: RE:
Sent 6 March 2018, 09h26
volentierissimo! Purtroppo le previsioni per il week-end prossimo non sono molto buone.

AndrewG says:
Sent 6 March 2018, 07h56
Bravissimi! Così si fa!!

saimon says: RE:
Sent 6 March 2018, 08h15
Grazie Andrew, a presto saluti buona giornata.
saimon

Poncione says:
Sent 6 March 2018, 13h40
Bravissimi, grande vetta, e in condizioni per nulla ottimali.
Ciao

saimon says: RE:
Sent 6 March 2018, 14h18
ciao e grazie. Le condizioni a salire erano perfette, ma a scendere il vento purtroppo ha modificato il tutto, per fortuna l'unica difficoltà è stata sul Passo Rotondo. Saluti a presto.
saimon

irgi99 says:
Sent 6 March 2018, 13h47
bellissima vetta, Bravi!
Ciao

saimon says: RE:
Sent 6 March 2018, 14h18
grazie mille. Complimenti pure a te per tutte le tue imprese che seguo sempre con molto interesse. brava.

saluti a presto saimon

gbal says:
Sent 6 March 2018, 19h18
Bravi, complimenti. Ottima scelta e ottimo governo delle difficoltà

saimon says: RE:
Sent 6 March 2018, 20h08
Grazie mille.
A presto saluti buona serata saimon


Post a comment»