Laucherenstöckli 1756 m


Published by pelle9360 , 31 December 2012, 16h39.

Region: World » Switzerland » Schwyz
Date of the hike:28 December 2012
Snowshoe grading: WT2 - Snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: Nördliche Muotataler Alpen   CH-SZ 
Time: 4:45
Height gain: 350 m 1148 ft.
Height loss: 350 m 1148 ft.
Route:Ibergeregg - Punto quotato 1516 m - Sternenegg - Punto quotato 1545 m - Windegg - Laucherenchappelen - Laucherenstöckli - Sternenegg - Rossblätz - Ibergeregg
Maps:CNS 1:25'000 - 1152 Ibergeregg

Dopo più di 4 mesi di inattività ritorniamo finalmente tra le nostre amate montagne. Era da tempo che si stava pensando di organizzare una mini vacanza, visto che quest'estate non ne abbiamo avuto la possibilità. Curiosando di qua e di la ci siamo imbattuti nella regione dell'Hoch Ybrig, situata a una ventina di km sopra la cittadina di Einsiedeln, in canton Svitto. Dato che non conosciamo molto bene la zona, "indaghiamo" un po' sulle oppurtunità che questa regione offre dal punto di vista delle escursioni con le racchette da neve. Sul sito dell'ente del turismo di Einsiedeln troviamo un ampia pagina dedicata alle escursioni in racchette: le proposte di itinerari sono veramente numerose e intriganti. Tutti i percorsi marcati sembrano essere immersi in un paesaggio magnifico e di questo troviamo conferma su hikr, dove gran parte delle escursioni effettuate in questa regione sono accompagnate da fotografie bellissime. Decidiamo quindi di sistemarci in un hotel a Oberiberg, un piccolo villaggio situato a 1087 metri e distante una ventina di minuti di auto da Einsiedeln. Malgrado l'altitudine non sia elevata la coltre bianca è rilevante, o almeno così sembra grazie a una webcam situata in paese. Quando arriviamo sul posto notiamo subito che l'altezza della neve si aggira sul mezzo metro.
L'escursione odierna ha come meta il Laucherenstöckli, una cima situata a un'altitudine di 1756 metri e caratterizzata da versanti poco ripidi ideali a escursioni con racchette in un ambiente praticamente privo di rischio di valanghe. Partiamo da Ibergeregg, un passo raggiungibile grazie a una strada asfaltata e servito dall'autopostale durante il periodo estivo. Il punto di partenza è situato alcuni metri sotto il passo e coincide con l'inizio di una strada sterrata coperta da un abbondante strato di neve. Questo è anche l'inizio di un percorso con racchette che si svolge attorno al Chli Schijen e che seguiamo fino al punto quotato 1503 metri. Questo tratto di sentiero, molto ben marcato con pali e cartelli, si svolge nel bosco ai margini di una zona protetta, all'interno della quale è severamente vietato camminare e sciare. Queste zone protette sono abbastanza numerose nella regione di Oberiberg e bisogna assolutamente tenerne conto nel momento in cui si organizza un'escursione durante il periodo invernale (per maggiori informazioni su zone protette e animali selvatici: Respektiere deine Grenzen). La presenza di animali qui è molto visibile: sono numerose infatti le impronte lasciate da lepri delle nevi. Giunti alla bocchetta di quota 1516 metri ci si affaccia sulla Muotatal, una bellissima valle circondata da alti monti. Segue quindi un traverso non pericoloso che porta al punto quotato 1503 metri. Abbandoniamo il percorso marcato che scende verso le cascine di Ober Altberg per salire in direzione di Sternenegg, 1499 metri. Qui sorge anche una capanna privata. Continuiamo la salita seguendo la strada sterrata battuta dal gatto delle nevi e che funge da pista non controllata per la discesa a valle. Giunti a quota 1545 metri la abbandoniamo per seguire diverse tracce che salgono sulla dorsale denominata Windegg che culmina in vetta al Laucherenstöckli. La salita è veramente piacevole e non si fa mai troppa fatica. A quota 1700 metri ci ricongiungiamo con la pista percorsa in precedenza e successivamente arriviamo a una bocchetta nei pressi della quale è situata la Laucherenchappelen, 1710 metri. Dopo una breve pausa saliamo gli ultimi metri che ci separano dalla vetta di giornata. Anche in questo caso la presenza di numerose tracce ci facilita il compito e in poco tempo siamo sul culmine. Dalla partenza abbiamo impiegato circa 3 h. Dalla cima il panorama è esteso: Grosser e Kleiner Mythen, Fronalpstock, Forstberg, Druesberg e tante altre cime, tutte innevate e stupende! Dopo aver scattato diverse foto ci interroghiamo sulla via di discesa. Ci sono due o tre possibilità: scendere lungo la via che abbiamo percorso in salita, scendere verso Alt Stafel e la Richtershüttli oppure scendere in direzione di Äbnetmatt per poi ritornare a Sternenegg e, successivamente, a Ibergeregg. Scegliamo questa ultima possibilità. Ci abbassiamo quindi lungo pendii stupendi e caratterizzati da boschi radi privi di pericoli. La neve è polverosa e la discesa è piacevole e in breve raggiungiamo Sternenegg. Qui optiamo di raggiungere Ibergeregg scendendo a margine della pista che porta a valle. La discesa si rivela tranquilla e, senza particolari problemi, raggiungiamo la strada del passo, dove questa magnifica escursione si conclude.  

Giorno successivo: Furggelenstock, 1656 m

Hike partners: pelle9360


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Post a comment»