M.te LEGNONE - Direttissima


Publiziert von Mauro , 12. September 2011 um 16:07.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:11 September 2011
Wandern Schwierigkeit: T5 - anspruchsvolles Alpinwandern
Klettern Schwierigkeit: II (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 9:00
Aufstieg: 1960 m
Abstieg: 2000 m
Strecke:Fontanedo - rif Scoggione - M. Legnone - rif Legnone - Fontanedo

Dopo le vacanze al mare è sempre complicato scegliere la destinazione giusta per riprendere il  ritmo. Domenica si prospetta una buona occasione allora chiamo Giuseppe e gli chiede se ha voglia di salire il Legnone dalla Direttissima, anche lui dopo le ferie è un pò sotto tono e appesantito da qualche chilo di troppo e dice che non vuole fare cose troppo impegnative, poi riesco a convincerlo e si va. Era da un pò che volevo fare questa salita, il dubbio era se ero abbastanza allenato ma chi non risica non rosica, allora mi convinco della fattibilità (il motto è sempre quello: ogni lasciata è persa …. Sono monotono …). Si va e il sentiero che porta al rif. Scoggione mi piace un casino, poi la direttissima è bella varia e divertente, sbucati sotto la cima a circa 200 mt di dislivello arriva inesorabile la stanchezza ma un passo alla volta si arriva in vetta. In cima facciamo una bella pausa e poi scendiamo dal versante opposto per la curiosità di vedere l’altra cresta e poi io volevo arrivare al rif. Legnone che mi mancava. Anche qui tutto bene, ma la strada è lunga e al ritorno pago la pausa vacanze e per arrivare alla macchina è una bella sofferenza, ma ne valeva la pena.
 
Quota partenza:   650 mt
Quota arrivo:      2609 mt
Dislivello :          1960 mt circa
Tempo totale :   8 h 50 min. (esclusa sosta al rifugio)
Km percorsi:    23,500 circa 


Relazione da Web


Il rifugio è raggiungibile salendo in auto da Colico, attraversando innanzitutto la frazione di Villatico. Giunti a un bivio in località "Robustello" si prosegue verso sinistra, sempre in auto, per la strada che porta a Fontanedo (circa m. 600). Nei pressi sorge una chiesa del 1400, dedicata a S. Elena. Dopo aver incontrato un piccolo rio, si prosegue per circa 10 minuti passando in un fitta pineta fino ad arrivare in località  Rusico (m. 743) dove si lascia l'auto e si procede a piedi per la mulattiera che sale verso sinistra (sentiero 1B oppure via diretta su traccia di sentiero per il Sentiero Berganin). Dopo circa 20 minuti di cammino si incontra la località "Alpe Prato" (m.1050), una fontana ci permette di darci una rinfrescata prima dello sforzo finale. Da qui infatti si sale ancora per circa 1 ora sino a giungere alla località "Piana di Formica", a 1200 metri di altezza. Qui il sentiero si fa più ripido e impervio, gli alberi iniziano a diradarsi; siamo in breve in un prato, è l'Alpe Scoggione, a 1600 metri, dove sorge l'omonimo rifugio. Tempo di salita totale per chi ha scelto di partire da Rusico è 2.30 ore
Direttissima:  dietro il Rifugio (cartelli Direttissima n°11)n°1B) si sale verso N raggiungendo la Piana delle Zocche con il suo piccolissimo Lago Scoggione e il Bivacco Baita del Lago (sempre aperto) 1698m. Sempre verso N si seguono i bolli rossi della Direttissima, che si alza su una conoide detritica che adduce alle rocce. Bolli rossi segnano il percorso, a tratti esposto, arriva in cresta a ca q 2140m, si cammina agevolmente qualche decina di metri e ci si porta alla base delle rocce del Caminetto del Selvatico (bollo rosso), il tratto più impegnativo; pochi metri di II e III con in posto resinati e sosta con anello di calata, nonchè una catena da ammanigliare per azzerare il passaggio più duro. Sempre su roccette, seguendo i bolli, si superano i passaggi più esposti (II, resinato in posto), fino al termine delle difficoltà. Da qui si vede la croce di vetta, che si raggiunge agevolmente (3h dal Rifugio Scoggione). 

Tourengänger: Mauro

Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Geodaten
 7485.kmz

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T4+ II
24 Jul 13
M.Legnone direttissima · pm1996
T3 L
T4+ II
T2
T3+

Kommentare (4)


Kommentar hinzufügen

Barbacan hat gesagt:
Gesendet am 13. September 2011 um 07:58
Bravo Mauro, un bel giro impegnativo per una cima che non è facile. Ho tentato di farla in invernale ma a causa di intoppi (traffico, strada chiusa ecc...) non sono riuscito ad arrivare in cima; ritenterò quest'inverno!

Mauro hat gesagt: RE:
Gesendet am 13. September 2011 um 08:51
Ciao, secondo me d'inverno è ancora + bello, la cresta innevata è fantastica.
Mauro

titti hat gesagt: Complimenti!!
Gesendet am 15. September 2011 um 13:33
Ciao Mauro,
complimenti per il bel giro, ma sopratutto realizzi delle relazioni molto ben fatte, con il tracciato e le foto che permettono di vedere le difficoltà da superare !!!

Buona Montagna
Titti

Mauro hat gesagt:
Gesendet am 15. September 2011 um 17:37
Ciao
Di foto ne faccio parecchie per avere un istante della salita, le relazioni le copio dal Web proprio per dare una indicazione del percorso per tutti gli interessati .....
Mauro


Kommentar hinzufügen»