Grignone (Rif.Brioschi 2410mt)


Publiziert von cm78x , 23. September 2010 um 08:50.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum: 1 September 2010
Wandern Schwierigkeit: T3+ - anspruchsvolles Bergwandern
Hochtouren Schwierigkeit: WS
Klettern Schwierigkeit: I (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 7:00
Aufstieg: 1760 m
Abstieg: 1760 m
Strecke:Da pasturo 650mt al rifugio 2410mt DISPLIVELLO Notevole
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Pasturo LC - Strada Provinciale
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Località di partenza sarebbe stata a quota 1200mt - ma la strada è privata e si rischiano multe. Quindi Bisogna lasciare l'auto in centro al paese quota 650mt circa
Unterkunftmöglichkeiten:Al rifugio (45€ mezza pensione - cena pernottamento e colazione ) Ottimo

L'idea era quella di passare una notte in alta montagna in un rifugio. per godersi una notte stellata in compagnia. Fino all'ultimo sono indeciso fra : il rifugio menaggio 1400mt o il rifugio brioschi (mai visto e molto ambito) E' logico che scelgo il brioschi, mi documento su internet  : Ascesa di 900mt in 3 ore. Arriviamo a Pasturo sopra Lecco, (con tutta la nostra calma da Milanesi anche se non lo siamo) cerchiamo la strada che ci porta a 1200mt e scopriamo che e' privata e non possiamo accedervi pena una severa multa (la gente del luogo non è molto predisposta verso i turisti). Su consiglio ritorniamo in centro e parcheggiamo. Dopo un caffè alle ore 12.00 diciamo che siamo pronti.
Non abbiamo la più pallida idea di cosa ci aspetta. Partenza ore 12:00 da Pasturo 650 mt, percorriamo la strada carrozzabile con qualche scorciatoia, fino ad arrivare ad un bellissimo Agriturismo con davanti uno splendido stagno creato ad hoc dal di piu di una fontana, il posto è stupendo e merita una piccola pausa, su consiglio di alcuni turisti continuiamo a salire, giriamo l'angolo e vediamo il Rifugio Pialeral e siamo a 1400mt ( in teoria il mio percorso iniziava da qui )  - Adesso inizia la vera montagna, peccato che abbiamo le gambe sfatte da un dislivello di 750mt. La mia compagna di Trek Simona inizia ad insultarmi pesantemente, e li capisco che forse ho esagerato, la paura di non farcela entro sera mi assale, a quel punto mi viene l'idea di caricarmi sulle spalle anche il suo zaino per alleggerirla. Dopo un breve check sul torniamo indietro, lei decide di proseguire.
A quota 1550 circa si può scegliere fra il percorso estivo o invernale. Noi abbiamo scelto quello estivo : attenzione : c'è un passaggio molto brutto 30cm di spazio ed il dirupo, senza catene ne passaggio in sicurezza. La grigna e' così : affascinante e pericolosa al tempo stesso.
Si gira intorno alla montagna ed ecco la baita a quota 2100mt. e già un successo, piccola pausa con sigaretta all'interno per via del vento freddo, sono ormai le 18:00 e poco piu. Dobbiamo completare gli ultimi 300metri di dislivello.
L'ultimo tratto è il piu esposto e pericoloso, la ragazza fatica ed io inizio a sentire il peso dei due zaini.
Pianin Pianino sali ceh ti sali... arrivo alla scaletta e non mi sembra vero.
Ce l'abbiamo fatta siamo al Rifugio, entriamo e Barba Bianca ci accoglie con un sorriso !!!
Splendida compagnia splendida Cena... e via a nanna... Anche se non resisto e alle 4.00 del mattino esco x fumarmi una sigaretta.
il Panorama è stupenddo vero le 7.00 dalle prealpi bergamasche si alza il sole, a 360gradi vedo il panorama del triangolo lariano e tutti i posti dove son già stato.
Vi CONSIGLIO VIVAMENTE il PERNOTTAMENTO.....
Giorno dopo colazione ed una discesa interminabile.....

Arrivo ore 19:00 al rifugio brioschi quota 2410mt totale 7ore di cammino.

Tourengänger: cm78x


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (2)


Kommentar hinzufügen

Francesco hat gesagt:
Gesendet am 23. September 2010 um 09:52
Ciao,complimenti per il dislivello.
Anche io l'ho fatta , guarda!!
http://www.hikr.org/tour/post19975.html
Permettimi un consiglio, è cosa importantissima prima di qualsiasi gita pianificare il percorso.
Nel sito trovi tutto cio' che occorre.
Buona montagna.

cm78x hat gesagt: RE:
Gesendet am 9. Februar 2012 um 21:29
A breve Replicheremo


Kommentar hinzufügen»