Pizzo Gallina (3061m) - Pizzo Nero (2904m) - Chilchhorn (2784m)


Publiziert von stellino , 6. Juli 2009 um 12:45.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Bellinzonese
Tour Datum: 5 Juli 2009
Wandern Schwierigkeit: T3+ - anspruchsvolles Bergwandern
Hochtouren Schwierigkeit: WS
Klettern Schwierigkeit: II (UIAA-Skala)
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   CH-VS   Gruppo Pizzo Gallina 

spedizione...
dalle idee malsane di Pippo...

Ritrovo al Caseificio di Airolo alle 5:30, alle 6:10 partiamo in direzione del Pizzo Gallina, nostra prima meta per la giornata. Il tempo é ok, quasi perfetto.
Si segue il sentiero che porta a pochi metri dalla vetta del Chilchhorn, che vogliamo tenere per ultimo, secondo i nostri programmi. Sempre lungo il sentierino arriviamo nei pressi della quota 2761, sopra il Chilchmeng. Qui, vista la buona presenza di neve, mettiamo i ramponi, e prepariamo il materiale per la salita. Obbiettivo, il canale SES del Pizzo Gallina, secondo l'itinerario XX del Brenna.
La salita del canale, indicata come PD, é quasi piacevole. La neve aiuta, porta discretamente bene, anche se ormai é già poca. Un pò più di attenzione la si deve prestare a eventuali sassi in caduta.
Si giunge poi in vetta seguendo la facile cresta, con qualche passaggio da "tira l'occhio"....

Dopo le foto di rito e lo spettacolare effetto ottico creato dal sole con le nostre ombre (credo si chiami effetto halo), scendiamo per la cresta E verso la Gönerlilücke. Anche qui, il percorso é abbastanza logico, sempre un pò esposto, ma fattibile. Anche il passaggio chiave presso la "sella nevosa" (vedi Brenna), risulta essere fattibile. Per fortuna !!!

Una tappa ristoratrice alla Gönerlilücke é d'obbligo, come é d'obbligo chiedersi fino a quando ne vedremo i resti. Infatti é tutto un franare della sottostante parete rocciosa, tanto che evitiamo la comoda panchina e ci sediamo qualche metro più in là.

Dalla Gönerlilücke al Pizzo Nero il passo é "breve". Si sale per pietraie e ripidi nevai fino al filo della cresta, un pò molto tanto aereo per i miei gusti, eheh... Ma la vista sul percorso fatto dal Pizzo Gallina é notevole.

Ridiscendiamo alla Gönerlilücke, piccola altra pausa e poi partenza. Ci teniamo in quota camminando in traversa su facili nevai e rispuntiamo sul sentierino percorso il mattino. In breve si giunge poi ai piedi del Chilchhorn. Questa cima pare inviolabile, con il suo spuntone/panettone di ca 10m d'altezza. Ma se lo si aggira dal lato airolo, si trova un comodo sentierino che sale, superato un passaggio tra due lame di roccia. Val la pena curiosare sulla roccia per trovare il passaggio che risulta davvero percorribile. Foto di rito e poi discesa verso la Novena e verso il meritato "mezz da té frecc" al caseificio !!!!

Gita impegnativa dal lato alpinistico. Salite e creste valutate fino PD, da non sottovalutare. Picozza e ramponi, come pure la corda (non usata) possono rivelarsi indispensabili a seconda delle condizioni e delle capacità.

Percorso: Novena - Pizzo Gallina - Gönerlilücke - Pizzo Nero - Gönerlilücke - Chilchhorn - Novena
Tempi: ca 9 h
dislivello: 1050m


Tourengänger: stellino, Pippo76

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»