Norvegia del Nord ... ma pedalando verso sud


Publiziert von Andrea! Pro , 22. September 2018 um 10:41.

Region: Welt » Norwegen
Tour Datum:18 August 2018
Mountainbike Schwierigkeit: L - Leicht fahrbar
Wegpunkte:
Geo-Tags: N 
Zeitbedarf: 8 Tage
Aufstieg: 7000 m
Strecke:583 km
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Bleik (Isola di Andøya, Norvegia).
Zufahrt zum Ankunftspunkt:Bodø (Norvegia).

Percorriamo i pochi chilometri che ci separano da Andenes, gustandoci gli ultimi momenti su queste isole. Infatti da Andenes prenderemo il traghetto che ci permetterà di rientrare sul "continente" e puntare in direzione sud per il ritorno a Bodø in 8 giorni di pedalata. Un gentile bar/panettiere del paese, l'unico aperto anche se manca poco alle 8, quasi ci offre la colazione.

La tranquilla traversata in mare ci vede "impegnati" ad ascoltare una conversazione tra un gruppetto di italiani, come se avessimo il bisogno di sentire la nostra lingua ma probabilmente è più la voglia ... finalmente ... di capire le parole dette intorno a noi dopo tanto norvegese.

Un vento tagliente ci accoglie sul continente che si smorza una volta usciti dal fiordo dove un bel sole ci accompagnerà per il resto della giornata. Ignoriamo il bivio per Capo Nord e seguaimo la strada ... l'unica ... verso Finnses iniziando a percorrere strade in mezzo ai monti. Le salite qui iniziano a farsi un pochino più impegnative, anche se siamo ben lontani dai nostri passi alpini, ma i continui sali-scendi incidono un po' per volta ad accumulare dislivello.

Purtroppo in queste giornate il meteo non ci sarà molto favorevole, sarà tanta la pioggia che le nostre giacche assorbiranno durante la pedalata. Il meteo sarà anche motivo per alcune modifiche di tappe rispetto a quanto programmato a casa, come quando arrivati a Mørsvikbotn, dopo solo 40 chilometri, decidiamo di fermarci  ... per avere il tempo di strizzare anche le mutande! Fortunatamente la nostra tenda, nonostante gli anni, si dimostrerà ancora all'altezza, molto meno le famose giacche in gore-tex da "un milione di euro" che poi più di tanto l'acqua non la tengono ... la prossima volta indosso un sacco di plastica e vado tranquillo.

Ma fortunatamente abbiamo avuto anche belle giornate, come lo scenografico passaggio nei pressi del Monte Hjoerna, un magnifico agglomerato di granito. Oppure il breve ed emozionante appostamento per riuscire ad avvicinarci a due aquile di mare e cercare di fotografarle il meglio possibile ... cavolo, in un attimo spariscono! O ancora intuire su uno splendido e ampio panorama la cima del Møysalen, monte salito la settimana precedente.

Questo tratto di Norvegia del nord, "schiacciata" tra il mare e i monti, è una bella terra, molto adatta al cicloturismo (pioggia a parte), riuscendo a far percepire una buona dose di "selvaggio" senza mai sconfinare nell'eccesso e quindi rimanendo in un ambito di selvaggio "gestibile" con normale attrezzatura e mezzi.

E' una bella terra dove però bisogna sapersi adattare a ciò che il viaggio ci fa scoprire ... e io provo a farvelo scoprire con qualche foto ... buon viaggio!

Tourengänger: Andrea!


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentar hinzufügen»