Pizzo Rüscada (2558 m)


Publiziert von emanuele80 , 12. Juli 2018 um 23:23.

Region: Welt » Schweiz » Tessin » Locarnese
Tour Datum:16 Juni 2018
Wandern Schwierigkeit: T4 - Alpinwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: CH-TI   Gruppo Pizzo Campo Tencia   Gruppo Pizzo Barone   prato sornico   cabanna soveltra   Gruppo Monte Zucchero 
Zeitbedarf: 9:15
Aufstieg: 1850 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Si arriva a Prato-Sornico in Val Lavizzara percorrendo la strada della Valle Maggia. A Bignasco proseguire a destra ignorando la deviazione a sinistra per la Val Bavona. Dopo il paese di Broglio proseguire fino all’agglomerato successivo (Prato), oltrepassare il ponte e parcheggiare nella piazza dove ha sede la casa comunale di Lavizzara, oppure nel parcheggio 100 metri più avanti sulla sinistra (non invadendo i parcheggi del vicino ristorante).
Kartennummer:map.geo.admin.ch

La Val di Lavizzara è per me ancora inesplorata. Tempo fa, dando uno sguardo alla CNS in questa zona, mi cadde l’occhio sul Pizzo Rüscada e rimasi incuriosito dal fatto che esistesse una cima omonima a quella delle Centovalli (puntini sulla u a parte), ma di contro assai meno frequentata. Essa si trova su un lungo crinale sopra la Val di Prato ed offre un notevole panorama grazie alla sua posizione isolata.

L’itinerario parte da Prato-Sornico e segue la strada agricola fino a Monte di Predee: qui un ripido tratto di sentiero consente di evitare l’ultimo tratto di strada che arriva fino a Schièd. In prossimità del ponte sul Ri della Valle di Prato (che non si attraversa), entro nell’umida gola dove il sentiero denominato “Le Scalate” corre parallelo all’impetuoso torrente; giunto poco prima del tratto più ripido, incontro due stambecchi intenti a pascolare, uno dei quali, spaventatosi dalla mia presenza, fugge sopra il roccione più vicino per poi scivolare nel letto del torrente travolgendo paletti e corda di protezione! Un bello spavento per lui e per me visto che mi stava cadendo addosso ma per fortuna niente di grave: risalirà lentamente sul sentiero prima di allontanarsi definitivamente. Raggiunto e superato il ponte a quota 1458 m, devio da lì a poco a sinistra su traccia segnata che sale prima a Corte di Fondo e poi a Corte Grande dove, ormai fuori dal bosco, risulta ben visibile la corposa mole del Pizzo Rüscada. Il sentiero è terminato. Attraverso un boschetto di arbusti sino a ritrovare una labile traccia che mi permette di raggiungere un pendio più aperto in corrispondenza di un ometto; all’incirca qui parte un’evidente escavazione che seguo fino al suo termine nei pressi di un roccione verticale che scende dal versante SE della montagna. Ora è sufficiente effettuare un lungo traverso fino ai 2350 m circa, dove imbocco un canale (visibile solo all’ultimo) il quale s’innalza ripidamente a raggiungere l’innevato pianoro che contraddistingue lo sbarco in cresta. Quindi, dapprima per roccette sul versante nord, poi su ripidi erbosi ed un breve canalino sul fianco sud, giungo all’ometto di vetta del Pizzo Rüscada, dove la vista può spaziare grazie alla giornata calda e limpida.

Durante la sosta in cima mi concedo una breve digressione lungo l’orizzontale cresta (passaggi di I° grado) sino a quando questa inizia a scendere: così facendo il già vasto panorama verso Campo Tencia e limitrofi si amplia ulteriormente al sottostante Lago di Mognola.

Effettuo la discesa per lo stesso itinerario, con la variante da Corte di Fondo alla Capanna Soveltra (chiusa per ristrutturazione).

In compagnia dell’inseparabile Zeus.


Tourengänger: emanuele80


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (6)


Kommentar hinzufügen

igor hat gesagt:
Gesendet am 13. Juli 2018 um 18:19
Bravo bella questa cima ! Anche io la lavizzara l’ho battuta pica ma ci sono cime molto belle

emanuele80 hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Juli 2018 um 11:19
Grazie Igor, questa sicuramente merita!
E complimenti per le tue salite.

Ciao,
Emanuele

GIBI hat gesagt:
Gesendet am 13. Juli 2018 um 21:34
Bel giro Emanuele e complimenti per la scelta della cima poco menzionata ma direi decisamente meritevole e ... complimenti anche a Zeus !

ciao Giorgio

emanuele80 hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Juli 2018 um 11:21
Grazie Giorgio, poco menzionata ma dall'accesso tutto sommato agevole e poco ravanoso. Anche Zeus ringrazia!

Emanuele

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 14. Juli 2018 um 13:34
Inquietante la vicenda dello stambecco, finita tutto sommato bene, eccetto qualche cordino di protezione divelto...
Bel giro.
Ciao Alessandro

emanuele80 hat gesagt: RE:
Gesendet am 16. Juli 2018 um 11:25
Ciao Alessandro,
ero convinto si allontanasse lungo il sentiero anche perché il masso soprastante non era propriamente comodo per salirci sopra. Dispiace per i paletti, completamente divelti e da risistemare... Qualche ticinese volenteroso provvederà!

Emanuele


Kommentar hinzufügen»