Valle del Boia & Parco Ticino (correre nei boschi).


Publiziert von GAQA , 18. Februar 2016 um 23:56.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:14 Februar 2016
Wegpunkte:
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Cavaria con Premezzo (VA),Besnate (VA),Jerago con Orago (VA),Cajello fraz.di Gallarate (VA).

Amo correre nei boschi,anche nelle giornate grigie e piovose in apparenza brutte ed insignificanti.Ho deciso di scrivere e pubblicare questo report,visto e considerato che molti "Utenti Hikr",oltre ad essere appassionati di montagne e vette alpine,valorizzano molto sia l'arte che la natura in tutte le sue forme.Nello specifico mio caso,relazionero'una serie di percorsi boschivi,del basso Varesotto,adatti per chi predilige le pedalate in mountain bike,oppure come il sottoscritto piace correre nei boschi.In entrambi i casi e' garantito il divertimento e la conferma che la corsa nei boschi,produce effetti benefici alla salute,oltre ad essere un ottimo allenamento,grazie al continuo susseguirsi in saliscendi,di sentieri,collocati in prevalenza su collinette moreniche.

VALLE DEL BOIA :

Area boschiva naturale compresa,tra i comuni della provincia di Varese di : Cavaria con Premezzo,Besnate e Jerago con Orago.Il territorio e' posizionato nella porzione terminale,dell'anfiteatro morenico del Verbano a confine con le aree pianeggianti di origine alluvionale.Si distingue per una morfologia ondulata di colline moreniche,dove i boschi e i corsi d'acqua,sono interrotti da radure,prati e zone umide.
Nei 2 chilometri quadrati,area in cui si estende il parco,sono posizionate lungo i percorsi,delle cartine,su apposite bacheche in legno,attrezzature ginniche ed infine nei pressi di Cascina Brughiera,porta principale di accesso al parco,troveremo una ben curata area barbecue e pic-nic,proprio nel cuore del bosco.

PARCO TICINO :

La rete escursionistica Parco Ticino e' costituita da un complesso di sentieri,di circa 780 km,di cui 122 km lungo le alzaie dei navigli.Fra i percorsi più importanti c'è il Sentiero E1,che attraversa il Parco Ticino per oltre 130 km da Sesto Calende (VA) fino al ponte di Mezzana Corti (PV).Un altro percorso importante e' la "Dorsale Verde Sesto-Pavia" una lunga pedonale e ciclabile che costeggia il fiume Ticino e il Lago Maggiore fino al Po' lungo la sponda lombarda.

Per quanto riguarda il mio report,ho semplicemente percorso in parte ed intercettato,alcuni sentieri del Parco,che sono compresi nella vasta superficie boschiva ,pari a 20.000 ettari di territorio,ecco i seguenti denominati con le loro rispettive sigle : 

FO = Sentiero Fontanili
TS = Ticino-Seprio
ST = Sentiero Strona

NOTE: Consultando i siti : ente.parcoticino.it e parcovalledelboia.it,potrete trovare ed ottenere maggiori informazioni.Il mio giro recensito e' un percorso libero,che intreccia vari itinerari dei 2 parchi appena descritti,in quanto sono confinanti l'uno con l'altro,ben collegati e ottimamente segnalati.

Tourengänger: GAQA


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (16)


Kommentar hinzufügen

jkuks hat gesagt: Condivido l'idea
Gesendet am 19. Februar 2016 um 06:43
Quante corse al Parco del Boia! E verso Sumirago, Cavaria, Gallarate. Il Parco del Ticino mi ha dato grandi soddisfazioni, senza fare km in auto. Abbiamo bellissimi posti :) ciao

GAQA hat gesagt: RE:Condivido l'idea
Gesendet am 19. Februar 2016 um 08:10
Ciao jkuks !!
Grazie! Allora sei un vicino di casa :):) vedo che conosci alla grande la zona..!
Zone ancora non totalmente urbanizzate e con boschi fantastici per staccare dal quotidiano e come hai aggiunto te,danno soddisfazioni!!
Ciao Alessandro

jkuks hat gesagt: RE:Condivido l'idea
Gesendet am 19. Februar 2016 um 15:26
si, ho vissuto a Jerago e ad Oggiona SS.
da qualche anno a Travedona. Ho macinato centinaia di km in zona. Ora mi scateno sul Pelada. Altra meta da sperimentare, da Oriano a Osmate, tra andata e ritorno sono oltre 22 km... ciao

GAQA hat gesagt: RE:Condivido l'idea
Gesendet am 19. Februar 2016 um 15:43
Spettacolare anche quella zona del Pelada dalle parti di Comabbio....grazie per la dritta:)...
Alla prox...Alessandro...

Menek hat gesagt:
Gesendet am 19. Februar 2016 um 10:11
Sempre interessante questo approccio alla Natura...

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 19. Februar 2016 um 13:04
Ciao Dome! Grazie!
Quando non si può andare per monti,vuoi per situazioni familiari,vuoi condizioni meteo,vuoi che non sono esperto di attività invernali,ecco la migliore soluzione per non star fermo :)
Ciao grande!! Alla prox..
Alessandro

cristi4n hat gesagt:
Gesendet am 19. Februar 2016 um 11:15
Credo che Il bello di questo giro per te è che non serve prendere l'auto, bastano un paio d'ore libere, e sei già catapultato nella "natura selvaggia"...grazie per aver condiviso.
Un saluto

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 19. Februar 2016 um 13:11
Ciao Cristian!
Mi fa piacere che hai apprezzato la zona!
Se vuoi fare un bel giro in famiglia con mangiata,sempre Parco Ticino,il sentiero di Centenate una frazione di Besnate (Va),troverai un'aerea archeologica interessante,nei pressi della Lagozza,hanno ritrovato resti di antiche civiltà..Ora non ricordo bene,ma il museo dovrebbe essere ad Arsago Seprio (VA) (non lontano)..Spesso m'inoltro correndo da quelle parti e dovrebbe essere aperto un agriturismo (e' un po' che non giro di la')..
Ciao Alessandro

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 19. Februar 2016 um 13:24
Bravo Ale, bel giro e ottima l'idea di relazionare il tutto: anche in giornate grigie e piovose la natura ha il sopravvento e crea situazioni fantastiche... a qualunque quota.
Bello vedere che la zona sia dotata di segnaletica ufficiale CAI, cosa che in alcune nostre valli più a nord (es. Valganna, Valceresio, Valmarchirolo) è per ora pura utopia. :/ (ma si lavora per rimediare)

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 19. Februar 2016 um 13:53
Ciao Emi!..grazie..
E' una vasta zona boschiva,ben segnalata e riqualificata che si estende nel territorio (piccola parte da me relazionata).Un "Polmone Verde" della parte bassa del Varesotto,che si spera possa pulsare e vivere a lungo! Anche questo è il bello della "nostra" Provincia...:)
A presto.
Alessandro

ralphmalph hat gesagt:
Gesendet am 19. Februar 2016 um 14:58
...grande Ale!!!! una bella relazione da vero amante della natura a 360°!!!....anche vicino a casa nostra abbiamo la possibilità di divertirci e di allenarci all'aria aperta...basta volerlo! Anch'io appena posso inforco la mio bici da corsa e mi faccio dei bei giri sulle mie colline dell'Oltrepò Pavese...potere stare a contatto con la natura è una fortuna immensa che va sfruttata....
Ciao Ale!!!!
Graziano e Nadia

GAQA hat gesagt: RE:
Gesendet am 19. Februar 2016 um 15:46
Ciao ragazzi...grazie:)
Il Parco si estende talmente tanto da arrivare fino alle vostre stupende Terre...:)
Credo sia giusto valorizzare quello che abbiamo vicino a noi,come giustamente hai sottolineato "Va sfruttata"...
Alla prossima!
Ciao Alessandro...

gbal hat gesagt:
Gesendet am 19. Februar 2016 um 18:24
Bravo Alessandro. Fare un po' di pubblicità sia ai sentieri in zona che a volte ci offrono un surrogato ad escursioni che non possiamo permetterci quel giorno sia ad un'attività, la corsa, che è alla base di ogni altra attività aerobica. Del Ticino non occorre parlare molto, basta vagare un po' sul Web. Della Valle del Boja posso dire di avervi scorazzato un po' nelle IVV domenicali in zona Castronno dove c'è anche un percorso circolare di 12, 15 e 23 km che credo ricalchi se non tutto almeno parte dei trail che citi.
Pare strano in un sito di montagna ma ci sono un sacco di noi che oltre alle attività di montagna praticano il running!
Ciao

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 19. Februar 2016 um 19:07
Ciao Giulio...
Mi fa piacere che un "tuttofare" come te abbia apprezzato,questo trail.So' che sei un assiduo frequentatore di Parco Ticino in mounts bike e che conosci alla grande,angoli del Varesotto un po' ovunque..:) E condivido appieno il fatto che la corsa e' alla base di qualsiasi attività,come hai giustamente sottolineato !!
Buon weekend...
Alessandro

rochi hat gesagt:
Gesendet am 19. Februar 2016 um 21:58
Fa strano vedere fotografie dei posti di casa.
Bravo Alessandro che hai avuto l'idea di ricordarci che anche in una delle zone più antropizzate d'Europa, c'è spazio per prolungati contatti con la natura.
Ciao!
R.

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 20. Februar 2016 um 07:44
Ciao Rochi...grazie mille:)
Quando non si può andare in montagna,ecco che questi ondulati boschi,trasmettono un senso di libertà assoluta,giusto valorizzarli piuttosto che essere inglobati nei tanti centri commerciali del circondario :)...
Buon weekend Rochi,alla prossima....
Alessandro


Kommentar hinzufügen»