Yellowstone National Park - Mammoth Hot Springs + Grand Canyon of the Yellowstone River


Published by ale84 , 4 November 2012, 15h29.

Region: World » United States » Wyoming
Date of the hike:28 August 2012
Hiking grading: T1 - Valley hike
Waypoints:
Geo-Tags: USA 
Accommodation:Canyon Campground, Canyon Village, Yellowstone N.P., WY

I giorni passano, il nostro viaggio prosegue e dopo altri 650 chilometri raggiungiamo la terza importante tappa della vacanza, il Parco Nazionale per eccellenza, il più famoso, quello che riteniamo essere la vera chicca della vacanza…o almeno è quello che immaginiamo!
Ebbene si, siamo al Yellowstone National Park, il parco di Yoghi e Bubu, visto in numerosi documentari, primo Parco Nazionale degli Stati Uniti e del Mondo intero (fondato nel 1872), famoso per gli avvistamenti faunistici, casa di molti animali tra cui grizzly, orsi neri, cervi, bisonti e lupi.
Con queste premesse le aspettative non potevano che essere molte, forse troppe e col senno di poi posso dire che quello di Yellowstone è  il parco che mi ha colpito meno di tutti.
Gli animali ci sono ma non è così scontato riuscire a vederli, del resto non siamo allo zoo ma speravo comunque di avvistare qualche bestia in più!
Per quanto riguarda il paesaggio, non so perché, m'immaginavo qualcosa di più scenografico ma a grandi linee Yellowstone è una vasta pianura a circa 2'000 metri di quota con delle colline che spuntano qua e là, alle praterie si alternano vaste foreste in parte bruciate, questo è riconducibile al grande incendio che nel 1988 distrusse quasi un terzo del parco.
Questa è una valutazione personalissima che probabilmente sarebbe stata diversa se fossi riuscita a vedere anche solo un lupetto o una mandria di bisonti. Resta il fatto che il paesaggio è lì da guardare e sinceramente la visione d’insieme non mi ha detto un granché, entrando nel dettaglio però devo ammettere che certe zone del parco se prese singolarmente sono molto belle, come alcune delle tante aree geotermali (a Yellowstone c'è la maggior concetrazione di geyser dell'intero Pianeta) ed il Grand Canyon del Yellowstone River.  
 
Tornando alla nostra entrata in scena...
Una volta superata la turistica cittadina di Gardiner arriviamo alla North Entrance in prossimità del Roosevelt Arch e ci fermiamo per un paio di veloci foto al cartello che dà il benvenuto nel Yellowstone National Park. 
Rimontati sul carro armato ci dirigiamo verso sud dove a pochi chilometri dall’entrata oltrepassiamo il Confine di Stato, così dal Montana ci ritroviamo a viaggiare nel Wyoming.
Arrivando da nord, la prima area turistica che si incontra è quella di Mammoth Hot Springs, in parole povere si tratta di una collina di travertino cosparsa di sorgenti calde, nel corso di migliaia di anni in questa zona si sono depositati strati su strati di carbonato di calcio che sono andati a formare dei veri e propri terrazzamenti calcarei.
Dal vero non ho mai visto nulla di simile prima d’ora, nemmeno in Islanda.
Il posto però mi ricorda delle foto mostratemi da mio papà, le Mammoth Hot Springs Terraces assomigliano molto alle sorgenti di Pamukkale in Turchia, in effetti facendo qualche ricerca in internet si scopre che il fenomeno che caratterizza questi due luoghi è praticamente lo stesso.
Parcheggiamo il carro armato cercando di non spianare uno dei numerosi Elk (cervi) che passeggiano indisturbati tra la gente e andiamo dunque alla scoperta di questa strana collina.
La facile passeggiata si svolge quasi interamente su passerelle di legno, in questo modo si evita di entrare in diretto contatto con il terreno bollente. Inutile dire che fa un gran caldo, grazie ai vapori ma anche e soprattutto all’ennesima giornata super soleggiata. Gironzoliamo su e giù per circa 90 minuti prima di tornare al camper e rimetterci in moto in direzione del Canyon Village, uno dei centri turistici del parco.
On the road facciamo il nostro primo incontro con i famosi bisonti visti in non so quanti documentari alla TV, stanno camminando con una gran flemma in mezzo alla strada e dunque stanno pure creando un bell’ingorgo. Li scansiamo con attenzione e mentre gli passiamo a fianco riusciamo a scattargli qualche foto…le dimensioni sono impressionanti, hanno dei testoni enormi! Il fatto di vederli a fianco dei veicoli rende ancor più l'idea della loro mole! 
Raggiunto Canyon Village decidiamo di andare a visitare il vicino Grand Canyon of the Yellowstone River.
Si tratta del canyon scavato dal fiume Yellowstone e da cui prende il nome l’intero parco, infatti “yellowstone” (pietra gialla in italiano), è la principale protagonista di questo stupendo anfiteatro naturale fatto di acqua e rocce. A rendere il colpo d’occhio ancor più scenografico sono le due cascate, le Upper e Lower Falls, rispettivamente la cascata superiore e quella inferiore.
Questa a mio avviso è una delle poche volte in cui la Lower Fall risulta essere molto più bella e spettacolare della Upper.
Per ammirare il canyon vi sono numerose possibilità: dal North Rim, dal South Rim, da sopra, da sotto, in auto o a piedi…insomma c’è l’imbarazzo della scelta.
Noi per sfruttare al meglio il tempo a disposizione decidiamo di spostarci in camper da un punto panoramico all’altro e fare poi delle brevi passeggiate sino ai punti che riteniamo di maggior interesse.
 
Dopo un intenso pomeriggio di visite ecco un breve riepilogo di quanto visto:

North Rim:
  • Lookout Point sulla Lower Fall;
  • Inspiration Point, vista sul canyon scavato dal Yellowstone River;
  • Brink of Upper Fall, punto dal quale si vede l’inizio del salto della cascata superiore.

South Rim:

  • Artist Point, vista sul canyon e sulla Lower Fall, bellissimo panorama...forse il migliore;
  • Uncle Tom’s, un sentiero breve ma molto ripido tutto su scalette di ferro (380 gradini) permette di scendere dentro al canyon sino ad una piattaforma situata di fronte alla Lower Fall. Tra gli spruzzi d’acqua si formano stupendi arcobaleni e il panorama è davvero suggestivo, si ha quasi l’impressione di poter toccare la cascata con mano dal tanto che è vicina. La salita è spompante e potrebbe scoraggiare i meno atletici, comunque la vista della cascata paga e ne vale sicuramente la pena;
  • Lookout Point sulla Upper Fall, meno scenografica della Lower Fall ma già che si è in zona tanto vale fermarsi.

La nostra giornata si conclude al Canyon Village dove ci concediamo la seconda cena al ristorante della vacanza e la solita sfilata nei vari negozi acchiappaturisti a caccia dell’ennesimo “strüs” da portare a casa!
 
Altre foto del viaggio le trovate sul sito di Mauro: Ariafina


Hike partners: ale84, Mauro78


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T1
5 Aug 05
Yellowstone · detlefpalm
T1
22 Jun 91
Passeggiate a Yellowstone · andrea62
T2

Comments (2)


Post a comment

beppe says: Stupende
Sent 4 November 2012, 16h25
foto complimenti .
Grazie alla tua relazione venerdi è stata molto bella la nostra escursione http://www.hikr.org/tour/post57994.html
Ciao Beppe

ale84 says: RE:Stupende
Sent 8 December 2012, 16h02
Grazie Beppe!
Complimenti a te per le sempre belle escursioni, quella al Lago Pozzöi la ricordo come una delle migliori!
Saluti,
Ale


Post a comment»