Piz Grevasalvas e Piz d'Emmat Dadaint


Published by Andrea! , 9 March 2016, 22h12.

Region: World » Switzerland » Grisons » Oberengadin
Date of the hike: 9 March 2016
Ski grading: PD+
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR 
Height gain: 1700 m 5576 ft.
Route:15,0 km a/r
Access to start point:Plaun da Lej, superato il Maloja si raggiunge un ampio parcheggio di fronte all'Hotel Cristallo.

Dopo aver svalicato oltre i tortuosi tornanti del Passo del Maloja lo spettacolo sull'Engadina lascia sempre a bocca aperta ... in ogni stagione.
In particolare nella stagione sciistica, l'Engadina offre numerosi itinerari di scialpinismo, tra cui il super classico Piz Grevasalvas (con i suoi ampi e tranquilli pendii) e il vicino Piz d'Emmat (con qualche breve tratto più ripido e un finale con facili roccette).

Dopo l'ultimo weekend in sordina abbiamo parecchia voglia di "rifarci" e quindi decidiamo di salirli tutti e due, regalandoci una sciata strepitosa.

I -13 gradi alla partenza fanno ben sperare che la neve, nonostante l'esposizione sud, rimanga nel suo stato migliore e non diventi una crosta e poi la paura di trovare tutto tritato per i numerosi passaggi nei giorni scorsi svanisce magicamente quando vediamo davanti a noi uno sciatore solitario che sta tracciando.

Insomma, la giornata fa di tutto per volgere nei migliori dei modi!

Saliamo belli baldanzosi lungo l'itinerario, il sole scalda bene e l'ambiente è bellissimo. Raggiungiamo il tracciatore a cui diamo il cambio e ci portiamo in vetta, dove un vento gelido ci accoglie quasi d'improvviso costringendoci ad una veloce cambio assetto ... tutti ci sentiamo la faccia semi-congelata.

Vorremmo far passare davanti lo sciatore solitario che si è sobbarcato quasi tutta la fatica di tracciare per concedergli la prima traccia anche in discesa. Siccome tergiversa e rimane un po' indietro, partiamo all'attacco dei pendii e in uno spolverio continuo arriviamo al lago dove ripelliamo in direzione del Piz d'Emmat.

Questa volta il lavoro di tracciatura tocca tutto a noi. Faticosamente affronto il primo ripido pendio per poi "concedere" il cambio a Chicco e successivamente ripassare in testa fino in vetta, affrontando gli ultimi metri a piedi. Qui il panorama è un po' offuscato dalla nebbia ma almeno il vento ci concede la possibilità di fare tutto con più calma rispetto a prima.

Per la discesa ci buttiamo (non senza qualche esitazione iniziale) in un ampio canalino che ci sorprende con una neve a dir poco fantastica. In pochi secondi il pendio si riempie delle nostre "magic line". Contenti come bambini continuiamo la nostra discesa diretta verso l'alpeggio Grevasalvas e poi nuovamente a Plaun da Lej.

Grande giornata di scialpinismo!

P.S.: Piz Grevasalvas 4 - Lago Nair 0 .... per chi ha orecchie per intendere .... :))))


Hike partners: Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T3
21 Oct 20
Piz Grevasalvas · ser59
T3+
11 Aug 12
Piz Grevasalvas 2932 m · VR101
PD
14 Feb 21
Piz Grevasalvas · Delta
T3+
PD

Comments (6)


Post a comment

Daniele66 says:
Sent 9 March 2016, 22h26
Classica scialpinistica in un ambiente strepitoso..........complimenti x la doppietta...Daniele66

Andrea! says: RE:
Sent 10 March 2016, 07h38
Hai proprio ragione.
Siamo stati molto fortunati a trovarlo in ottime condizioni e senza traccia.
Poi il Grevasalvas mi mancava ...
A.

Francesco says:
Sent 10 March 2016, 06h36
...Grandi e belle cime-

Andrea! says: RE:
Sent 10 March 2016, 07h40
Ambienti che non deludono mai.
A.

pm1996 says:
Sent 10 March 2016, 21h59
... non vi siete fatti mancar nulla ...
Complimenti.
Ciao
Paolo


Andrea! says: RE:
Sent 10 March 2016, 22h40
Con le condizioni che c'erano bisognava approfittarne.
A.


Post a comment»