Grimsla


Published by paoloski Pro , 19 February 2012, 20h55. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Grisons » Avers
Date of the hike:19 February 2012
Ski grading: PD+
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR 
Time: 4:00
Height gain: 780 m 2558 ft.
Height loss: 780 m 2558 ft.
Access to start point:Autostrada A13, uscita di Rofla - Ferrera - Avers, passare per Ausserferrera, Innerferrera, Campsut, Crot, salire con tre tornanti verso Avers, passato il ponte sull'Averserrhein, dopo circa 300 metri si trovano alcuni posti macchina sulla destra.
Access to end point:Gita andata e ritorno.
Accommodation:Alberghetti e pensioni in Val Ferrera e Val d'Avers. Vedere su www.viamalaferien.ch
Maps:CNS 267S San Bernardino e 1255 Spluegenpass

Venerdì sera al CAI studiamo la situazione meteo per domenica: non un granchè, però dopo aver consultato decine di siti meteo su internet ci convinciamo che in Val d'Avers potrebbe esserci una finestra di "bel tempo". Scelgo il Grimsla, cima decisamente misconosciuta (il nome c'è solo sulla carta 1:25000) ma che sembra adatta: salita veloce, pendii non eccessivamente ripidi.
Andiamo! Al massimo opteremo per il piano B (terme ad Andeer) o per il piano C (piatto di Capuns a Crot).
Ritrovo alle 6,30 a Gaggiolo, siamo in undici. Alle 9 abbiamo gli sci ai piedi, dire bel tempo è decisamente esagerato però non piove, non nevica e le nuvole non sono molto spesse, a tratti c'è anche qualche sprazzo di sole.
Saliamo diretti alle baite di Unterplatta, sparse lungo il pendio, come in tutti gli abitati Walser, la neve non è decisamente abbondante, in alcuni tratti spunta l'erba e lo spessore medio è intorno ai 20 cm. Ci guardiamo intorno: Grosshorn e Chli Hureli, sull'altro versante della valle, sono messi molto peggio: lì il vento ha proprio portato via tutto!
La neve è piuttosto cartonata e dura, tutti montiamo i coltelli, tutti tranne il buon Gianni che li ha prestati a Samuele che li ha dimenticati (17 anni, prima scialpinistica...è scusabile) e Marco che dotato di nuovi attacchi Silvretta "Pure" non è riuscito a capire come accidenti si montino, nè io nè Gianni del resto, per quanti esperimenti si sia fatti, siamo riusciti a capirlo.  
A tratti sentiamo qualche "woum" di assestamento, la pendenza però non è tale da impensierirci.
Saliamo ancora mantenendoci comunque ad Est della grande stalla di Oberplatta, puntiamo ad un baitello, quasi un rudere, posto a 2410 metri circa, continuiamo ancora verso Nord Ovest, tenendoci ad Est dell'elevazione quotata 2532 metri, rimontiamo l'ultimo pendio e siamo in cima: larga, piatta e tremendamente ventosa, fa un freddo cane! Assunta e Samuele arrivano dopo qualche minuto, degli altri tre nessuna traccia. Sento Barbara via radio: lei e Gianni sono alla base del pendio finale, Marco ha rinunciato alla salita non essendo riuscito a risolvere il problema di montaggio dei coltelli.
Foto di vetta, preparazione degli sci e giù. Incontriamo Gianni e Barbara poco sotto la cima, li aspetteremo in un luogo meno ventilato.
Quando ci raggiungono ripartiamo, la neve è decisamente dura ma tutto sommato molto più sciabile di quanto mi aspettassi, qualche sastrugio un po' ghiacciato crea qualche problema ma la visibilità è buona e si riescono, non sempre,  ad evitare. Qualche volo però lo facciamo tutti, scendiamo con calma e alle 13,30 siamo tutti e tutti interi alle auto.
Solito "banchetto" e oggi ci concediamo anche una bella birra sulla strada del ritorno fermandoci al ristorante Rheinwald di Nufenen.

Con più neve e con un tempo migliore potrebbe essere una gran bella sciata: di quelle per iniziare o per quando bisogna tornare presto a casa: i pendii sono belli, larghi e continui. Dalla vetta si dovrebbe godere anche un bel panorama (oggi no: la cima era fra le nuvole).
Visto il tempo sulle Alpi di questa domenica ci consideriamo comunque soddisfatti. Dimenticavo: la finestra è finita pochi minuti dopo il nostro arrivo alle auto. Sulla strada del ritorno nevicava abbondantemente.

Hike partners: paoloski, Marchino

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

PD-
29 Mar 13
Grimsla, 2652 m · roko
T3+ PD+
12 Dec 14
5-Star-Powder nach Starlera · Polder
PD
25 Jan 14
Grimsla, 2652 m · roko
T3
1 Dec 13
Cucalner, 2536 m · roko
T5
28 Sep 13
Usser Wissberg, 3053 m · roko

Comments (5)


Post a comment

pm1996 says:
Sent 19 February 2012, 21h18
meno male che ricomincia a nevicare...

paoloski Pro says: RE:
Sent 19 February 2012, 21h27
Speriamo! Di neve in giro non ce n'è molta: tutta quella fatta si sta sciogliendo a vista d'occhio.
Ciao, buone gite, Paolo

edelweiss says:
Sent 22 February 2012, 23h29
Il coltello del "Pure" è identico a quello del 500
e del 555 easy-go.
Per montarlo facilmente bisogna levare lo scarpone, sollevare il gruppo attacco, abbassare il ferretto di fissaggio del rampante, passando da sotto infilare il tassello sporgente nell'apposito supporto situato dietro il puntale, posizionare il rampante aderente ai due tubi in carbonio e bloccarlo mediante il ferretto precedentemente abbassato.
Detto così sembra un'operazione scomoda e complessa ma in realtà è stata pensata per montare il rampante direttamente sull'attacco, senza togliere lo scarpone.
Naturalmente ci vuole un po' di dimestichezza per fare l'operazione sci ai piedi.
Questo tipo di coltello ha però un problema!
Può capitare, magari in una situazione difficile in salita, di essere inavvertitamente sganciato magari con un bastoncino causandone il distaccamento completo dall'attacco con rischio di perderlo magari in un dirupo.
Lo dico perchè a me è successo durante un traverso sopra l'Ospizio del Sempione:
sono scivolato all'indietro e nel tentare di puntarmi con i bastoni ho sganciato involontariamente il coltello che è volato via senza possibilità di recupararlo...e con esso 30 euro....perchè purtroppo li devi ricomprare in coppia...


edelweiss says:
Sent 22 February 2012, 23h43
Vi ho trovato anche un forum in rete dove un tizio ha lo stesso problema con un Pure.
Ci sono anche delle foto (non di grande qualità) con la procedura.
Link:
http://forum.thetop.it/viewtopic.php?t=3616&sid=ffd02d17157a896703e58dbdd25c7245

paoloski Pro says: RE:
Sent 23 February 2012, 21h11
Ciao Michele,
ho saputo da Marco che con tutta la buona volontà non sarebbe comunque riuscito a montare i coltelli: ha scoperto che per un difetto di fabbricazione sono 6 mm più larghi di quanto dovrebbero essere per cui non si incastrano proprio.
Grazie comunque, ciao, Paolo


Post a comment»