Monte Caplone m 1976 - Cima Tombea m 1950


Publiziert von grandemago , 17. April 2017 um 12:11.

Region: Welt » Italien » Lombardei
Tour Datum:16 April 2017
Wandern Schwierigkeit: T3+ - anspruchsvolles Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Aufstieg: 1100 m
Abstieg: 1100 m
Strecke:Ad anello come da waypoints: lunghezza km 17
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Andata: Brescia, Salò, Gargnano, Magasa, Rest. Ritorno: Rest, Magasa, Capovalle, Idro, Salò, Brescia
Kartennummer:OpenStreetMap

Oggi sconfineremo nei territori di Menek. Partiamo presto ed approfittando dell’assenza di traffico mattutino saliamo da Gargnano, così da poter dare un’occhiata al Garda e alla Valvestino.

Le due cime che saliremo sono di fronte a noi, asciutte, ma la salita al Caplone è da Nord e viste le foto di Menek fatte l’altra settimana, decidiamo saggiamente di portare i ramponi.

L’ambiente è bucolico e la salita piacevolissima: una stradina fin dopo la Malga Alvezza, poi un bel sentiero nel bosco fino a sbucare sui pascoli di Malga Tombea.

Senza raggiungere la malga proseguiamo sulla spettacolare stradina militare fino alla Bocca di Campei. Qui comincia la neve, piuttosto dura, e dopo l’iniziale traverso dove calziamo i ramponi, saliamo diretti seguendo la bollatura fino in cima. Un freddo barbino ci costringe a scendere subito, e con cautela torniamo alla Bocca di Campei, dove il sole torna a riscaldarci.

Tornati presso la Malga Tombea, saliamo alla cima omonima e anche qui una brezza gelida ci fa muovere subito le chiappe e riprendere il cammino. Non è giorno per rimanere sulle creste … ma questa è troppo invitante, facile ed interessante: era il confine Italo-Austriaco, quindi proseguiamo su di essa.

Scesi infine sulla strada militare raggiungiamo la Bocca di Cablone, dove con inversione di marcia proseguiamo sempre sulla strada in direzione di Magasa. Superate alcune splendide baite ristrutturate e raggiunto il bivio di Pilaster, abbandoniamo la strada principale per prenderne un’altra sulla sinistra per il bivio di Rest (segnaletica ottima su tutto il percorso). Infine da questo, poco prima della Malga Alvezza, ripercorrendo la strada dell’andata torniamo alla base.

Ritorno a casa scorrevole passando da Capovalle e Idro. 


Difficoltà:
T - Sulle strade agrosilvopastorali - militari
E - Sui sentieri
EE - Dalla Bocca di Campei al Monte Caplone con neve dura, altrimenti E

Tourengänger: grandemago, Lella


Minimap
0Km
Klicke um zu zeichnen. Klicke auf den letzten Punkt um das Zeichnen zu beenden

Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen


Kommentare (6)


Kommentar hinzufügen

Angelo & Ele hat gesagt:
Gesendet am 17. April 2017 um 14:46
Belle zone che, prima o poi, mi piacerebbe visitare anche se sono un pò lontanucce...

Nuvole spettacolari ieri, vero...?

Cari saluti a Voi e buona Pasquetta...

Angelo

grandemago hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. April 2017 um 19:49
Noi siamo lontani da tutto ... il problema non ci crea nessun problema!

Nuvole strane, purtroppo le scene migliori erano sempre in controluce, anche se questo non mi dispiace affatto.

Saluti e ormai ... buona dopo-pasquetta.

Menek hat gesagt:
Gesendet am 17. April 2017 um 20:07
Bella Aldo, che ne dici di quei posti??? Ciaooo

grandemago hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. April 2017 um 21:38
Questo giro ci è piaciuto molto e il rigelo notturno ha reso la discesa dal Caplone non banale. Anche la strada militare non è stata per niente noiosa, anzi ... avrei voluto fare un taglione notevole prima della Bocca di Campei, ma Lella ha preferito farsela tutta. Forse col sole cocente sarebbe stata un po pesante, ma con la temperatura d'ieri ... una meraviglia!
Ciaooooooo

danicomo hat gesagt:
Gesendet am 17. April 2017 um 20:15
Belle foto....
Ciao a tt e 2...
D

grandemago hat gesagt: RE:
Gesendet am 17. April 2017 um 21:40
Grazie Doc!
Ciao da tt e due ...


Kommentar hinzufügen»