Traduzione


Publiziert von heliS, 10. Februar 2013 um 18:58. Diese Seite wurde 354 mal angezeigt.

Una cortesia a chi sa l'inglese o ancora meglio il tedesco: non  potrebbe tradurcelo per favore?
http://www.hikr.org/post2985.html

Grazie ;)
S.




Kommentare (5)


Kommentar hinzufügen

Pippo76 hat gesagt: Voila!
Gesendet am 11. Februar 2013 um 07:28
Scala CAS per la montagna e l’alta montagna

1. Per la quotazione d'insieme di una via, vale come criterio principale la difficoltà più alta.
2. A partire dal grado PD, è possibile affinare la quotazione con l’aggiunta di + o -.
3. In caso di differenze considerevoli in un itinerario, lo si indicherà a margine dell’intestazione: "AD+, salita alla cresta sommitale PD".
4. Se uno dei criteri ausiliari accresce la difficoltà, si aumenta il grado di 1/3 (per esempio da PD+ a AD-, in caso di più criteri ausiliari di 2/3 (da D+ à TD).
5. La scala UIAA (con cifre romane) si applica ai passaggi di arrampicata.
6. Le guide presentano raramente itinerari di grado ED, ancor meno di grado EX.


F - Facile

Roccia: terreno di marcia facile (facili blocchi, terreno mobile)
Grado UIAA: dal I
Nevai e ghiaccio: facili nevai praticamente senza crepacci
Esempi: via normale al Wildhorn

PD – Poco difficile

Roccia: terreno di marcia per lo più facile, necessita passo sicuro, brevi e semplici passaggi d’arrampicata
Grado UIAA: dal II
Nevai e ghiaccio: in generale pendii poco ripidi, eventuali passaggi più inclinati, pochi crepacci
Esempi: via normale al Balmhorn,


AD – Abbastanza difficile

Roccia: sicurezza con la corda necessaria a più riprese, passaggi d’arrampicata lunghi ed esposti. Di norma sicurezza a corda “corta”.
Grado UIAA: dal III
Nevai e ghiaccio: pendii anche ripidi, eventualmente necessaria la sicurezza, parecchi crepacci, piccoli crepacci terminali Esempi: cresta del Diamantstock

D - Difficile

Roccia: è necessario un buon senso dell’itinerario ed una efficace manipolazione della corda, lunghi passaggi di arrampicata richiedono spesso assicurazione in sosta.
Grado UIAA: dal IV
Nevai e ghiaccio: pendii molto ripidi, che richiedono spesso l’assicurazione in sosta. Numerosi crepacci e terminale importante.
Esempi: Eiger cresta Mittellegi


MD – Molto difficile

Roccia: assicurazione da sosta in sosta costante nelle sezioni difficili, scalata sempre impegnativa.
Grado UIAA: dal V
Nevai e ghiaccio: Pendii sempre molto ripidi ed esposti, sicurezza continua da sosta a sosta.
Esempi: cresta E Doldenhorn


ED – Estremamente difficile

Rocciar: ascensione in parete che richiede un grande impegno e ottime capacità tecniche.
Grado UIAA: dal VI
Nevai e ghiaccio: passaggi molto ripidi e verticali di scalata su ghiaccio.
Esempis: parete N dell’Eiger

EX – Eccezionalmente difficile
Roccia: ascensione in parete estremamente esposta, ripida o strapiombante
Grado UIAA: VII e oltre
Nevai e ghiaccio: scalata su ghiaccio estrema
Esempi: Eiger, via dei Cechi

heliS hat gesagt: RE:Voila!
Gesendet am 11. Februar 2013 um 08:00
Grazie!!!
Stani e Anna ... li mettiano anche nel help?
Grazie ancora
S.

stefano58 hat gesagt: RE:Voila!
Gesendet am 11. Februar 2013 um 13:49
Ringrazio anch'io per la versione italiana.
Avevo tentato una traduzione dal Francese, ma con grossi dubbi sull'interpretazione di alcune frasi.
Ciao
Stefano

Stani™ Pro hat gesagt:
Gesendet am 12. Februar 2013 um 11:42

heliS hat gesagt: RE:
Gesendet am 12. Februar 2013 um 11:53
GRAZIE !!!
S.


Kommentar hinzufügen»