Laghi di Ponteranica (2115m) e Bocchetta di Triomen (2205m) da Cusio (BG)


Published by ciocorik , 16 July 2013, 17h15.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 7 July 2013
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 2:00
Height gain: 550 m 1804 ft.
Access to start point:A4, Val Brembana (BG), Cusio, Piani dell'Avaro
Accommodation:Rifugio Monte Avaro

Dal parcheggio dei Piani dell'Avaro, nei pressi del Rifugio, si imbocca la sterrata dell'Alpe Foppa e la si segue fino al bivio dove inizia il sentiero 109 e dopo un centinaio di metri, al bivio successivo nei pressi di una presa d'acqua si prende a destra.

Si sale ora decisamente fino a una piccola baita utilizzabile come bivacco e proseguendo si raggiunge un tratto ancora selciato dell'antica Via del Ferro che percorreva l'alta valle tra miniere e fucine, fino ad arrivare all'incrocio con il sentiero 101 (Sentiero delle Orobie Occidentali) che si percorre ora in piano sempre verso destra fino a scollinare sulla Valle di Ponteranica con vista verso il Passo San Marco e la Valtellina.

Si lascia il segnavia 101 e si procede sulla sinistra prima in salita e successivamente in saliscendi a mezza costa fino a giungere alla conca dei laghi (2115m, 1.30h).

Qui l'ambiente è molto severo, tra i torrioni del Monte Valletto e le cime di Triomen e Ponteranica... sulle creste si avvistano spesso stambecchi, camosci nei canali lungo le pareti e in alto una coppia di aquile che aspetta il momento giusto per procurarsi il cibo.

Dal lago più alto si segue ora una traccia che risale il pendio fino a incrociare il sentiero alto che a destra prosegue verso la cima del Ponteranica Occidentale mentre a sinistra in leggera salita porta alla Bocchetta di Triomen (2205m, 2.00h) con un'ampia visuale dall'alta sulla conca dei laghi.

Scendendo ora sul versante opposto si attraversa una zona colonizzata da un nutrito gruppo di marmotte, ormai per nulla impaurite dagli umani, in direzione della cima del Monte Avaro, fino a incrociare nuovamente il segnavia 101 verso la Valle di Salmurano e il Rifugio Benigni.

Lo si lascia per proseguire invece lungo il sentiero 109A che scende direttamente al bivio presso la presa d'acqua incontrato all'andata e rapidamente si ritorna al punto di partenza.

Una facile gita che ha sempre un grande effetto su chi non conosce la zona, in qualunque stagione consente con poco sforzo di ammirare panorami, ambienti, animali e flora tipici delle Orobie più selvatiche e ci si dimentica facilmente di essere a pochi minuti da strade e ristoranti.

Con me e Marisa c'erano gli amici Raffa e Pier.

Hike partners: ciocorik


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T3+ WT4
T2 PD-
T3
D
30 Aug 15
MTB Ponteranica Tour · saldeg
T2
10 Dec 15
Monte Valletto (m 2371) · gabri83

Post a comment»