COVID-19: Current situation

Valcava da un versante inedito


Published by Massimo , 21 June 2011, 23h12.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:19 June 2011
Mountain-bike grading: AD - Technically demanding
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 6:00
Height gain: 1650 m 5412 ft.
Height loss: 1650 m 5412 ft.
Route:Castello di Brianza - Brivio - Caprino Bergam. - Celana - Burligo - Collepedrino - Passo di Valcava - Torre dei Busi - Calolziocorte - Garlate - Galbiate - Ello - Dolzago - Castello di Brianza

Vorrei iniziare questo report facendo i complimenti al mio socio di Sventura Mauro,  che tirando fuori attributi e controattributi ha portato a termine più che onorevolmente un salitone di quelle davvero toste visto anche  il suo stato di allenamento attuale.
Parto da casa alle 5.50 e la giornata finalmente è di quelle che promettono bene come del resto annunciato dalle previsioni meteo. Fino a Caprino Bergamasco faccio la statale visto l'orario con la quasi totale assenza di traffico e per non ritardare l'appuntamento con Mauro che è sopra  Caprino al bivio per Celana alle 6.45; saliamo a Celana e appena oltrepassata la chiesa vecchia svoltiamo a dx imboccando ........LA VIA DEL CALVARIO.
A parte i primi 300m. molto ripidi la situazione sembra normalizzarsi ma dopo un paio di Km di salita scopriamo di aver imboccato la mulattiera sbagliata; l'ora e un quarto successiva la passiamo alla ricerca del paese perduto......... Burligo; gironzolando  a vuoto come due deficenti per i boschi che dividono i due paesi. Finalmente alle 9.00 riusciamo a trovare il bandolo della matassa e dopo vari tratti fatti bici in spalla e imprecazioni a go go arriviamo a Burligo dove imbocchiamo l'asfaltata proveniente da Palazzago. Il percorso ora è certo ma cambiano le problematiche,................ CHE PENDENZE!!!!!!!!!!!; per i successivi 4 Km si attestano quasi costantemente fra il 15 e il 20% e solo in alcuni brevi tratti si scende attorno al 10%. Finita l'asfaltata scavalchiamo una sbarra e iniziamo un tratto sterrato sotto la cava che a parte i primi 300m molto ripidi è relativamente tranquillo; dopo circa 1 Km 1/2 la strada diventa di nuovo asfaltata e ricomincia a salire di fianco alla cava con pendenze costantemente sopra il 10/12%.
Giunti sopra alla cava la strada ridiventa sterrata per un tratto di un paio di Km, il primo ancora bello tosto mentre l'ultimo taglia la costa della montagna e ci conduce sulla strada proveniente da Torre dei Busi esattamente 200m. prima del valico. Raggiunta la meta ci copriamo visto che la temperatura è frizzante e scendiamo fino a Torre dei Busi dove ci dividiamo; Mauro scende di nuovo a Caprino dove ritroverà l'auto ( chiavi permettendo hi hi hi ) mentre io prendo la via di Calolzio e dopo aver attraversato l'Adda mi dirigo verso Garlate dove imbocco la salita asfaltata che in un paio di Km mi porterà a Galbiate;  anche in questo tratto trovo pendenze attorno al 15%. Da Galbiate salgo ancora fino a Bartesate ma la strada è più abbordabile, transito da Ello, scendo a Dolzago dove mi aspetta l'ultimo sforzo di giornata; il Km e mezzo che mi conduce a casa presenta ancora 2 tronconi di salita con pendenze sopra al 10%   "la classica ciliegina sulla torta".
Per la verità il programma iniziale era diverso e comprendeva anche il Pertus e la risalita a Consonno al posto del rientro da Galbiate ma il tempo perso fra i boschi e la stanchezza mi hanno fatto rivedere al ribasso i Km e il dislivello programmato..................." questa volta mi sono sopravalutato"
Comunque se giove e pluvio manterrano fede alle previsioni finalmente sabato si tornerà per monti.
P.S. Mauro sei un grande, ci vediamo il 9 o il 23 del mese prossimo alle 4 del mattino .............. VERO!!!!!!!!

Hike partners: Massimo


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

AD
15 Jun 12
In Val Cava in mtb · camo62
PD
10 May 15
Monte Linzone tour · saldeg
T2 PD
11 Mar 17
Barro no carbon · Massimo
T2
31 Dec 14
Monte Linzone · cai56
T2

Comments (2)


Post a comment

Alberto says: Braviiiiiii!
Sent 22 June 2011, 10h12
Bravi,non è da tutti spararsi tutto quel dislivello non senza correre il rischio di perdere la sensibilità dalle parti basse he he he! Purtroppo mio fratello non ha potuto venire per via dell'orario: aveva bisogno di dormire,quindi ha fatto un "giretto di 137 km.partendo da casa,Val Ganna Porto ceresio e su e giù per quelle zone. ciao

Massimo says: RE:Braviiiiiii!
Sent 22 June 2011, 23h30
Grazie desaparesidos,
quando ti fai rivedere???
P.S. Per quanto riguarda le parti basse no problem;
tutto funzionante

Max


Post a comment»