COVID-19: Current situation

Cima Parè (1642 m) e Cima Blum (1297 m) da Rovetta


Published by peter86 , 5 May 2017, 19h38.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 5 May 2017
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 4:45
Height gain: 1230 m 4034 ft.
Height loss: 1230 m 4034 ft.
Route:14,56 km, come da waypoints
Access to start point:A4 uscita Bergamo - Val Seriana - Clusone - Rovetta, via Zenier

Bellissima escursione sulle alture sopra Clusone, leggermente tribolata a causa della neve, ma comunque portata a termine!
A Rovetta lascio la macchina appena prima della sede degli Alpini, in fondo a Via Zenier, ed imbocco la stradina sterrata che entra nel bosco.
Ad un primo bivio, proseguo a destra seguendo per Blum e Parè.
Dopo un bel tratto di salita sulla stradina, si stacca a destra il sentiero per le baite Parè (palina segnavia, con tempistica cancellata), che raggiungo con un piacevole percorso nella fitta abetaia (1h00).
Superata questa località davvero idilliaca, il sentiero si sposta dapprima verso destra, per poi svoltare decisamente a sinistra, con un tratto di ripida salita, ed iniziare quindi un bel traverso sulle pendici della Cima Parè.
Superato un breve tratto leggermente esposto, si incontra il bivio a destra per il "Sentiero delle vipere", sentiero che, nelle mie intenzioni, mi dovrebbe portare in cresta, circa a metà tra il Monte Valsacco e la Cima Parè.
Deciso a compiere un bel percorso ad anello, imbocco questo sentiero ed inizio una nuova lunga diagonale in salita.
Intorno ai 1550 m di quota però, come temevo, inizia la copertura nevosa. Una neve molle e viscida, su un sentiero molto stretto che traversa pendii piuttosto ripidi.
Ci metto pochi minuti per decidere che è meglio non rischiare e fare dietrofront.

Dunque scendo di nuovo al bivio sottostante e riprendo il sentiero, che prosegue a mezzacosta, ora in leggera discesa, verso la Cappella degli Alpini della Cima Blum.
Raggiungo la larga dorsale, appena prima della Cappella, e svolto a destra, iniziando la ripida salita verso il Monte Parè, sul sentiero che intendevo fare in discesa.
Si risale una ripida ma larghissima dorsale erbosa, che non presenta davvero alcuna difficoltà.
Anche qui trovo neve dai 1550 m circa in su, ma in questo caso, visto il percorso molto più semplice, non crea grossi problemi.
Finalmente dopo oltre 3h di cammino e un dislivello non previsto di circa 1200m, raggiungo la Cima Parè (3h05), totalmente innevata.
La vista è davvero notevole, anche grazie alla giornata limpida... si spazia dal Lago d'Iseo, all'Alben, al Diavolo di Tenda, ma soprattutto ciò che calamita lo sguardo è la vicina e maestosa Presolana!
Tutto è reso straordinariamente suggestivo dal manto nevoso che copre ogni cosa sopra i 1500m! 

Mi godo lo spettacolo per una ventina di minuti, quindi riparto, seguendo lo stesso sentiero di salita. Prestando attenzione a non scivolare sul terribile fango creato dalla neve in fase di scioglimento (meglio camminare fuori sentiero sui prati), perdo rapidamente quota, ed in breve raggiungo la sottostante Cappella degli Alpini.
Con dolci saliscendi tra i verdissimi prati, seguendo l'ampia dorsale, raggiungo quindi con un veloce strappo la sommità della Cima Blum (3h45), dove mi fermo per uno spuntino.
Per tornare a Rovetta seguo dapprima la stradina, quindi ad un bivio svolto a destra per Campòs ed inizio a scendere su bel sentiero nel bosco.
Nei pressi di una radura con una bella baita, il sentiero si trasforma in stradina sterrata.
Da qui in poi mancano le indicazioni, ma tenendosi sempre sulla stradina ed ignorando alcune diramazioni che porterebbero ad altre baite, non si sbaglia (in realtà ogni tanto ho anche dato un'occhiata al gps, giusto per conferma :-)).
Infine si confluisce sulla stradina percorsa al mattino, proprio al primo bivio incontrato lungo la salita. Stando ai cartelli dovrei quindi aver percorso il "Sentiero del Bot".
Pochi minuti di discesa e sono di nuovo alla macchina (4h45), soddisfattissimo e sorpreso per la bellezza degli ambienti attraversati.

Hike partners: peter86


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (3)


Post a comment

Sent 8 May 2017, 16h47
Ambiente bucolico per eccellenza ... piace molto anche a me!
Il Sentiero del Bot si staccava poco prima della Cascina Bianca e andava a cadere sulla sterrata in prossimità di una vasca di raccolta, comunque non hai perso nulla, è sicuramente più bello quello che hai fatto.

Ciao
Aldo

peter86 says: RE:
Sent 10 May 2017, 22h01
Ciao Aldo,
grazie mille per la precisazione!
Ambiente davvero stupendo, dall'inizio alla fine!
Ciao
Pietro

grandemago says: RE:
Sent 11 May 2017, 09h31
Bella anche la salita al Blum da Clusone.
Ciao


Post a comment»