Via ferrata Carlo Giorda "Sacra San Michele"


Published by Francesco , 15 June 2015, 16h42. Text and phots by the participants

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike: 7 June 2015
Via ferrata grading: PD-
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 5:00
Height gain: 600 m 1968 ft.
Height loss: 600 m 1968 ft.
Route: Ferrata Carlo Giorda (370 m) Sacra di San Michele (962 m) Antica Mulattiera (431 m)
Access to start point:Autostrada Milano- Torino, prendere la Tangenziale in direzione del Frejus, uscire ad Avigliana, proseguire per Sant'Ambrogio di Torino

Chiara E' da un pò che Elisa, la figlia di Francesco, ci chiede di accompagnarla a fare una ferrata..... Sarebbe la sua prima volta..... Ma Elisa è bravissima in montagna..... Quindi dobbiamo pensare a qualcosa di non troppo difficile ma comunque accattivante e abbastanza adrenalinico..... La scelta cade sulla ferratta della Sacra di San Michele, all'inizio della Val di Susa, fatta qualche anno fà in occasione di un Corso di Escursionismo Avanzato. Lì ricordo che gli allievi s'erano un pò tutti divertiti, xchè la ferrata non è particolarmente impegnativa, è abbastanza/molto arrampicabile, ma richiede comunque una certa tenacia xchè è lunghetta (dislivello 600 m. circa - tempo complessivo necessario  5 – 6 h. circa)
.... Ma appunto Elisa è bravissima!......
Uniche preoccupazioni odierne: lo strascico temporalesco previsto (ma le previsioni dicono che dovrebbe smettere di piovere già subito dalla prima mattina..... Così dice il nostro "guru"!!!) e poi il successivo solleone (che sulla quella ferrata si sente! Cavoli se si sente!!!).....
Arriviamo a Sant.Ambrogio di Torino intorno alle 8.00/8.30 sotto un cielo nero nero e qualche goccia residua.... Bhè, ecco l'occasione giusta per fare un giretto nell'abitato, tra l'altro molto carino. Così diamo il tempo al meteo di riassettarsi..... E infatti nel giro di una mezz'oretta ecco arrivare il sole e l'azzurro....E la ferrata inizia ad asciugarsi.... Partiamo. Come da previsioni Elisa è bravissima. Giusto il tempo di darle qualche dritta e poi.....è come se sapesse già tutto!
La via Ferrata Carlo Giorda si svolge sul versante nord del Monte Pirchiriano (962 m.), sulla cui vetta sorge l’Abbazia della Sacra di San Michele, simbolo del Piemonte e uno tra i monumenti storici più importanti d’Italia.
Oltre chè essere un percorso panoramico, è anche carico di storia: a metà salita si incrocia un vecchio sentiero abbandonato, che porta ad un bellissimo ripiano, chiamato nell’antichità dagli abitanti di Sant’Ambrogio “Pian Cestlet" e dagli abitanti della Chiusa San Michele “Piasa Buè”. Su questo ripiano si trova l’antica chiave di confine tra i comuni scolpita nella roccia. Più in alto una spaccatura orizzontale forma una valletta ben nascosta, non visibile, a suo tempo usata come nascondiglio dai partigiani della zona. Ancora sopra esiste un altro sentiero che nell’antichità collegava la frazione di San Pietro con l’abitato della Chiusa pas­sando su una cengia chiamata “U Saut du Cin”.

La via ferrata attacca direttamente dal piccolo posteggio poco fuori l'abitato di Sant'Ambrogio di Torino (che si raggiunge all’imbocco della Valle di Susa tramite l'A32 del Frejus - uscita Avigliana - e poi per la SS. 25), in località Croce della Bell’Ada, poco fuori il paesino e in direzione di Susa. Si segue per la prima parte lo sperone che costeggia l’enorme cava in disuso, per poi a metà percorso, traversare lungamente a dx.,  andando a prendere lo sperone più evidente che scende dalla cima. In generale non ci sono grosse difficoltà tecniche o lunghi tratti verticali, ma l’ampiezza dell’itinerario consiglia prudenza. Ci sono due vie di fuga, la prima dopo circa 300 m. a livello di “Pian Cestlet”, da dove un comodo sentiero riporta in paese, e una seconda dopo circa 500 m. di dislivello, all’altezza di “U Saut du Cin” da dove si può raggiungere la borgata San Pietro.
Noi procediamo tranquilli, superando anche alcuni "ferraristi" prima di noi.
Arrivati alla sommità della via ferrata, che termina contro il muro dell’ Abbazia, si prosegue a dx., per un sentiero poco comodo e un pò franato, che con alcuni saliscendi raggiunge la strada asfaltata a pochi metri dall'ingresso della Sacra.

Un pò di meritato riposo, poi visita veloce alla Sacra e infine discesa, lungo l'antica mulattiera (si prende direttamente dalla stradina asfaltata, dopo il bar e poco prima del parcheggio auto - cartello indicatore), che passando per la borgata San Pietro ritorna in paese a Sant’ Ambrogio in circa 1.30 h.
Brava Elisa! Alla prossima!!!!



Hike partners: Francesco, Chiara


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T2 PD
11 May 19
Sacra di San Michele · froloccone
T2 AD-
T2 PD
30 Jun 18
Ferrata Carlo Giorda · Giaco
T1 PD-
T3

Comments (12)


Post a comment

Sent 15 June 2015, 18h31
Allora, complimenti alla nuova ferratista!!!!!!!!E ai suoi "accompagnatori "naturalmente!! Ciao ALE

Francesco says: RE:
Sent 15 June 2015, 19h31
..Ciao Ale, grazie...gentilissimo.

igor says:
Sent 15 June 2015, 19h41
Brava è così che si inizia ️Ciao Igor

Francesco says: RE:
Sent 15 June 2015, 20h21
.......Ciao Igor,grazie

Sent 15 June 2015, 22h06
Bello poter insegnare qualcosa.
Bravo,Francesco. ciao

Francesco says: RE:
Sent 16 June 2015, 05h55
..Ciao Roberto,grazie...

Sent 15 June 2015, 23h01
Come sempre la ricetta giusta per tutte le occasioni. Ben fatto , complimenti a tutti. A presto Paoll

Francesco says: RE:
Sent 16 June 2015, 05h58
........Grazie Paolo.

Simone86 says:
Sent 17 June 2015, 22h07
Sempre bella e divertente la Carlo Giorda.
Complimenti Elisa!
buone uscite

Francesco says: RE:
Sent 18 June 2015, 06h49
.. Grazie.....Buon cammino Simone.

tanuki says:
Sent 19 June 2015, 14h15
Espressioni concentrate, sorridenti e soddisfatte significano che la giornata è stata un successo!

Bravi.
Anzi... bravo e brave :)

Francesco says: RE:
Sent 19 June 2015, 14h27
.Grazie simpaticona !!!!


Post a comment»