Bivacco Alpini m.1974 (SO): nonostante la meteo, tutto è bene quel che inizia e finisce bene!


Published by Alberto , 9 June 2015, 11h03.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:31 May 2015
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 1:15
Height gain: 589 m 1932 ft.
Route:S. Giuseppe [p ] quota 1450 - si scende al ponte sottostante di circa 40 metri e si attraversa - bivacco Alpini al'alpe Lagazzuolo m.1974 - lago Lagazzuolo m.1992 KM: 2,640
Access to start point:Milano - Lecco - Colico - Morbegno - Sondrio - Chiesa in Valmalenco - S. Giuseppe: giunti alla chiesetta dove vi è un grande parcheggio,a destra vi è anche un negozio di alimentari per chi ne avesse bisogno,proseguire e superare il bivio che a destra conduce alla località Barchi,mentre diritto per qualche metro si raggiunge il piccolo parcheggio sulla sinistra dove vi è una bacheca [p ]
Accommodation:bivacco Alpini al'alpe Lagazzuolo m.1974: la struttura principale ha 20 posti a sedere e 14 posti letto di cui 8 a castello da 2 posti e 6 nel soppalco con materassi e coperte, bagno con doccia,cicina a gas e a legna oltre al camino,acqua interna e ben attrezzato in quanto a pentole e molto altro ancora. Nella struttura adiacente vi sono altri 4 posti in 2 letti a castello con stufa a legna (attualmente non vi sono stoviglie nei mobili e un bagno con doccia
Maps:carta Kompass 1:50.000 Bernina/Sondrio oppure del Parco Orobie valtellinesi – carta escursionistica 1: 30.000 alpi Orobie tav. n° 3

Il Bradipo delle Alpi da tempo aveva proposto una 2/3 giorni per questo lungo ponte e propone questa meta anche se la meteo pare molto incerta: purtroppo a causa ti codeste previsioni c'è chi vi rinuncia oltre a chi per problemi più seri.

Come al solito ho una torta super calorica che deve essere mangiata,quindi decido di andare da solo: parto presto e alle ore 8,00 comincio ad incamminarmi con il gruppetto di alpini di cui faccio conoscenza: Albino e...la memoria (Piero già lo conosco) e uno di loro ha ben 79 anni: complimenti!

Piero parte e rispetto la precedente volta,poco dopo non lo vedo più,mentre io salgo con il mio solito passo giungendo alle ore 9,15 al bivacco Alpini dove ci apprestiamo ad accendere il fuoco e fare legna mentre il resto del gruppetto arriverà poco dopo: mentre il gruppo sale al lago per ripristinare l'acqua al rifugio,io procedo con il recuperare l'acqua dal vicino torrente e far si che la stufa renda in modo tale da poter cucinare senza problemi.

Faccio conoscenza con lo chef del giorno,della nuora di Piero (Debora) e del figlio Andrea,di un loro amico anch'egli di Milano e siamo in 9 per il pranzo costituito da salame di capra,di asino,formaggio,gnocchi di farina preparati al momento (2 kg. di farina,1 uovo intero e una lattina di birra...abbondanti),ottima torta di mele, torta di pere e cioccolato,vino a torrenti,liquore alla liquirizia e grappa.

Ha cominciato a diluviare tra le 11,30 e le 13,00...ma eravamo tutti a tecc!

Quando gli amici han deciso di riprendere la via del ritorno,il tempo è stato clemente,però il prestare attenzione su quel percorso costituito da tante radici umide e viscide è consigliato anche da loro del posto,non è da sottovalutare.

Rimaniamo solo io e Piero e decidiamo di portarci avanti con i lavori di taglio legna,poi,soddisfatti per la riuscita grazie alla meteo che ce l'ha fatta buona,vien l'ora di cena e anche di andare a riposare dopo aver visto il cielo stellato...chissà domani...

Il giorno dopo come al solito mi alzo presto e alle 5,30 sono in piedi per ripristinare la stufa dopo averla pulita,preparo del tè e alle ore 7,30 cominciamo i lavori di sistemazione che erano in programma: vista la bella giornata si è potuto portare a termine tutto anche il recupero di un paio di tronchi che stavano in basso rispetto il rifugio,portandoli a spalla su per il sentiero per fare legna e dato che non sono abituato causa fiato,dovevo fare più soste,ma vi siamo riusciti (in particolare per me è stato un successo visto che è stata un esperienza nuova).

Per le 12 cucino quelle poche patate che si aveva a disposizione,riscaldiamo i gnocchi e cucino una salsiccia e ne viene fuori un buon piatto,mentre veniamo raggiunti da una coppia che era da 2 ore e 30 che procedevano sul sentiero per salire quassù,rimanendo meravigliati del posto nonostante trascorrano la villeggiatura da anni a Chiesa mai erano saliti quassù.

Son fortunati,possono assaggiare la torta che è rimasta che hanno apprezzato,poi alle 14,00 si scende a valle con la meteo che fortuna vuole è stabile e quindi niente acqua neppure questa volta.

Ringrazio tutti per la disponibilità e spero di poter salire quassù conducendovi qualcuno in più oltre a me.

 

Ciao a tutti e alla prossima!


Hike partners: Alberto


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T2
T2
21 Jun 15
Alpe Lagazzuolo · caco
T2
26 Aug 10
Lago Lagazzuolo · andrea62
T2
T3+
4 Aug 15
Bocchel del Cane · tilman

Post a comment»