Col des Ceingles (2818 m)


Published by stefi , 16 September 2012, 17h21.

Region: World » Italy » Val d'Aosta
Date of the hike:15 September 2012
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Time: 2:15
Height gain: 801 m 2627 ft.
Access to start point:Si percorre la A-5 Torino-Aosta e si esce alla barriera di Aosta est prendendo la direzione per il Traforo del gran San Bernardo. Giunti a St. Rhémy en Bosses si prosegue a destra sulla strada per il Passo del Gran San Bernardo; risalita la valle si supera un posto di ristoro e, compiute un paio di curve, si trova una strada sterrata che sale sulla sinistra (2065 m circa) all’inizio della quale c’è un piccolo slargo dove lasciare l’auto.

 La piccola insellatura del Col des Ceingles si trova tra il Momt Petit Golliat e l’Aiguille des Ceingles e separa la Comba des Thoules con un vallone sotto la belle Combe entrambi i quali si diramano dalla parte bassa della Comba di Merdeux. Con questo itinerario si raggiunge il colle passando prima dal Col de St. Rhémy per poi attraversare l’incontaminata e solitaria parte alta della Comba des Thoules dominata dal petit e Grand Golliat; il sentiero, bello e ben segnato, ed il dislivello abbastanza contenuto consigliano l’escursione sia a coloro che vogliono avvicinarsi a questo tipo di attività sia agli amanti dei valloni solitari e poco frequentati con la possibilità di vedere esemplari di cerbiatti nella parte bassa e stambecchi nelle pietraie superiori. All’arrivo dei due colli il panorama rimane chiuso solo sul versante settentrionale mentre dagli altri versanti è aperto dal Grand Combin, alla Grivola, al Gran Paradiso ed al gruppo del Rutor.
 
Descrizione
 
Dal posteggio si sale sulla strada sterrata che si alza con alcuni tornanti arrivando in breve alla baita di Praz de Farco (2183 m) dalla quale si prosegue a sinistra sulla mulattiera che aggira in piano un basso promontorio giungendo nei pressi di una baita isolata (2199 m). Salendo con lieve pendenza ci si addentra nel bel vallone che si attraversa arrivando nei pressi di una grossa pietra isolata dalla quale si piega leggermente sulla sinistra; dopo un tratto rettilineo in leggera ascesa la pendenza aumenta sensibilmente quando il sentiero, con alcuni tornanti, sale su una poco marcata dorsale erbosa che in breve portano all’insellatura del Col di St. Rhémy (2560 m). Dall’insellatura si prosegue sulla destra scendendo di pochi metri per prendere subito una corta crestina erbosa al termine della quale si tiene la sinistra e, con percorso pressoché pianeggiante, si traversa e si contorna un corto pendio oltre il quale ci si immette nella Combe des Thoules. Passando sotto i ripidi pendii che scendono dall’Aiguille des Sasses si attraversa una zona franosa e, rimanendo sempre nella zona alta del vallone, ci si dirige verso una evidente morena erbosa; Arrivati alla sua sommità si piega alla sinistra per entrare in un piccolo pianoro detritico con grandi massi erratici che si attraversa passando alla base di un alta bastionata  morenica e, attraversatolo con percorso quasi rettilineo, ci si avvicina al pendio di sfasciumi che si trova sotto il colle davanti a noi. Raggiunta la sua base si inizia la breve ma ripida risalita su una traccia che, su pietrisco un po’ franoso, raggiunge la piccola forcella del Col des Ceingles.
Read more………..

Hike partners: stefi


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»