COVID-19: Current situation

Monte Bisbino - Sasso Gordona A/R


Published by Chiara , 12 November 2018, 11h10.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 4 November 2018
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Time: 1 days
Route:parcheggio Monte Bisbino - rif.Bugone - rif.Murelli - agriturismo San Bernardo - monte Colmegnone - agriturismo San Bernardo - chiesetta San Bernardo - Colma di Binate - Colma di Crocette - rif. Prabello - Sasso Gordona - rif. Binate - rif.Murelli - rif.Bugone - parcheggio Monte Bisbino
Access to start point:Milano/Como uscita Como nord-Cernobbio centro-ex strada militare del monte Bisbino - auto lasciata nel parcheggio prima della vetta

Volevo qualcosa di speciale per la data del 4 novembre.....
Idee e proposte tante, tantissime.......Che però hanno dovuto fare i conti col maltempo e con le varie allerte/comunicati conseguenti alle perturbazioni appena accadute.
Scartiamo quindi totalmente l'idea di recarci verso il NE (Veneto o Trentino......ma anche nel bresciano le situazioni non sono delle più rosee...... Grazie Domenico Menek per le dritte......).
E così mi viene in mente il Sasso Gordona, con le sue fortificazioni....

Partiamo direttamente dal Monte Bisbino; all'andata ci "impegniamo" a non saltare nessuno dei montarozzi che incontriamo, oltre che a camminare il più possibile su sentieri e non su mulattiere.
Transitiamo così per il Rifugio Bugone, il Rifugio Murelli, l'Agriturismo San Bernardo, saliamo al Colmegnone, alla chiesa di San Bernardo e al Monte San Bernardo, al Monte di Binate, scendiamo passando tra le colme di Binate e di Crocette, e arriviamo al Rifugio Prabello, passando nell'ultimo tratto accanto a toccanti sculture in legno commemorative della Grande Guerra. Poi salita e discesa dal Sasso Gordona, visitando trincee, casermette e la galleria del Sasso Gordona .
E infine ritorniamo lungo carrareccia al Monte Bisbino, ripassando/passando per i vari rifugi (Binate, Murelli, Bugone)
Giornata comunque panoramica. Ma soprattutto di riflessione.

....e un pensiero per i milioni di poveri ragazzi morti per una guerra di re e generali..... 
....e un pensiero per i milioni di poveri ragazzi morti per una guerra di re e generali..... ....e un pensiero per i milioni di poveri ragazzi morti per una guerra di re e generali.....  

Hike partners: Chiara


Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (12)


Post a comment

Menek says:
Sent 12 November 2018, 12h00
Alla fine avete "ripiegato" bene, e poi im fomdo l'inportante è abbracciare sempre le nostre Montagne.
..e un pensiero per i milioni di poveri ragazzi morti per una guerra di re e generali..... concordo! aggiungo anche i tanti ragazzi morti perchè si rifiutarono di fare una guerra che non sentivano loro, una guerra tutta imperiale.
Ciaooo
Menek

Chiara says: RE:
Sent 12 November 2018, 12h03
....sottoscrivo!..... Ciao. E magari a presto!

Menek says: RE:
Sent 12 November 2018, 12h21
:)))

andrea62 says: Tutti insieme verso il disastro
Sent 12 November 2018, 12h27
Folgorante sintesi dello spirito di quei giorni (inizio della Prima Guerra Mondiale) fatto da Claudio Magris: "Ogni Paese pensava di dare una piccola bella lezione al nemico più vicino, ricavandone vantaggi territoriali o di altro genere…nessuno riusciva ad immaginare che la guerra sarebbe stata così tremenda…"".

Chiara says: RE:Tutti insieme verso il disastro
Sent 12 November 2018, 13h18
:-( .... Recentemente, al CAI, abbiamo proiettato "Torneranno i prati", il film che Olmi aveva girato a commemorazione della Grande Guerra, dedicato a suo padre che ci aveva combattuto..... Condizioni e situazioni insensate, assurde, inumane, orribili.... Un grande inganno in cui tutti militari si ritrovano, dai gradi maggiori a quelli minori, per aver creduto nell'amor di patria e nel dovere del cittadino italiano.....

andrea62 says: RE:Tutti insieme verso il disastro
Sent 12 November 2018, 16h20
Me lo ricordo un pò, l'ho visto a un cine-circolo. I luoghi sono quelli di "Un anno sull'altipiano" di Lussu che probabilmente hai letto. Altrimenti, per 3/4 è addirittura tragicomico: disertori che sbagliano esercito, tentativi di far fuori il proprio comandante detestato, finti attacchi nemici al deposito viveri ...

Forse lo Stato Maggiore italiano pensava che l'Austria, impegnata a fondo dalla Russia, avrebbe chiesto l'armistizio all'Italia. Lo stesso "giochino" che, sulla pelle dei soldati, gli era riuscito nel 1866 quando era stata la Prussia a vincere la guerra anche per noi.

Sent 12 November 2018, 12h44
Bell' accoppiata di montagne e poi il SASSO GORDONA è tanto piccolo quanto affascinante...

E' poco distante da casa mia e se sapevo che eri lì ti avrei salutato dalla finestra.... :-))

Cari saluti...

Angelo

P.S.
bella e vera la tua riflessione finale che sento anche io ogni volta che vedo delle trincee...
Come diceva il grande Jiddu Krishamurti:
"Il nazionalismo, con il suo infelice patriottismo, è veramente una forma esasperata e una forma di nobilitata di tribalismo..."

Chiara says: RE:
Sent 12 November 2018, 12h58
Deciso il sabato sera..... La prossima volta ti avviso sicuro..... Ma poi e che finestra: ci raggiungi/raggiungete, tu ed Ele! Ciao

blepori says:
Sent 13 November 2018, 07h09
bello e doloroso per i ricordi di un tempo insensato! Un'altra volta per allungare dal Gordona si può anche scendere in valle della Crotta e poi risalire al Bisbino, così fate un anello. Ciao Benedetto

Chiara says: RE:
Sent 13 November 2018, 09h48
Ok. Grazie per il suggerimento..... In realtà l'avevo vista in mappa la possibilità del'anello. Ma siamo partiti un po' tardino perché a qualcuno non è suonata la sveglia (!).... E già facendo il giro così, siamo rientrati con le frontali..... La prossima volta.... Grazie. Ciao!

GIBI says:
Sent 13 November 2018, 13h23
Sempre un bel giro Chiara il vostro e da quello che vedo anche su terreno direi " accettabile " nonostante le piogge ... casualmente quando sono salito al Sasso Gordona l'ultima volta ( 2 giugno ) le sculture a tema la Grande Guerra le stavano proprio abilmente scolpendo proprio quel giorno !

ciao Giorgio

Chiara says: RE:
Sent 13 November 2018, 14h09
Bhè, ho preso al volo il tuo suggerimento circa la fangosità dei sentieri nel bosco, e ho cercato di stare il più possibile fuori ;-) Ciao!


Post a comment»