COVID-19: Current situation

Canale del Becco - percorso panoramico del Cristallina - tappa 1 Via Alta Idra


Published by stellino , 13 September 2018, 10h01.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:10 September 2018
Hiking grading: T6 - Difficult High-level Alpine hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Cristallina   CH-TI 
Time: 7:00
Height gain: 1600 m 5248 ft.
Height loss: 1600 m 5248 ft.

"Dalle sorgenti alla foce del fiume Ticino: una via tra acqua, cielo e stelle attraverso il cuore delle montagne ticinesi"
"Von den Quellen bis zur Mündung des Ticino: eine alpine Route zwischen Wasser, Himmel und Sternen durch das Herz der Tessiner Berge"

"100 chilometri di cammino al di sopra dei 2000m sono i numeri di un audace percorso d'alta quota tra le vette più selvagge dell'arco alpino. E' questa la Via Alta Idra"
"Hundert Kilometer in über 2000 M Höhe: dsa sind die Eckzahlen diesen kühnen Pfads inmitten der wildesten Gipfel des Alpenbogens"

"Nei 200 m del Canale del Becco si concentrano le sfide acrobatiche della giornata: corde e staffe metalliche consentono un'ascesa che resta da brivido. Poco sotto la Cima di Lago avrete raggiunto la quota più alta della Via Idra: 2'800 m"
"Die zweihundert Meter des Canale del Becco bilden die akrobatische Herausforderung des Tages: Seile und Steigbügel ermöglichen den ausgesetzten Aufstieg. Kurz unter der Cima di lago erreichen wir mit 2800 M den höchsten Punkt der ganzen Routen"

Alcune frasi tratte dal sito di presentazione della Via Alta Idra (www.viaidra.ch) di cui in questa giornata abbiamo effettuato parte della prima tappa.
Non si è obbligati a star via giorni e giorni sudando e faticando, ci si può anche approcciare con delle tappe più brevi, oppure visitare il percorso "in giornata".

Così di buon mattino, con le gambe ancora calde dalla giornata di ieri, partiamo da All'Acqua in direzione San Giacomo e Passo Grandinagia. Per noi è quasi un pò surreale, è tutto verde, quando di solito frequentiamo la zona dopo abbondanti nevicate. Ci divertiamo a riconoscere il percorso dai ricordi invernali.

Dal Passo Grandinagia, già raggiunto tramite sentiero biancoblu, la traccia scompare a tratti, ma la segnaletica è molto buona e di facile interpretazione.
La conca a monte del Lago Cavagnöö è di rara bellezza.
Lasciata la traccia che scende a Robiei ci dirigiamo verso il Canale del Becco. Alle mie orecchie è famoso, ne hanno parlato spesso gli amici che lo hanno attrezzato. L'attacco è ben segnalato e la via da seguire chiara. Staffe e maniglie sono al posto giusto, il cordino metallico è continuo. Chi soffre di vertigini si può assicurare al cordino. Sono 200 m tutti d'un fiato, sul bordo di questo bel canale un poco soggetto alla caduta sassi.
Quando si sbuca in cima la vista si apre sulla conca della Cima di Lago (che è a un tiro di schioppo) verso la Capanna Cristallina, sublime.
Ci dirigiamo in capanna e dopo ca. 4.5 h una sosta è più che meritata. Chi ha in programma la Via Idra pernotterà qui. Noi invece... giù per un tratto lungo la Val Torta, risaliamo la Bassa di Folcra da dove ci aspetta una lunga discesa in Val Cassinello e la traversata verso All'Acqua.

Il primo piatto / tappa della Via Idra è già un boccone prelibato!

Hike partners: stellino


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (3)


Post a comment

blepori says:
Sent 17 September 2018, 07h27
bello! Quindi si passa anche se senza set da ferrata, giusto? Ciao Benedetto

stellino says: RE:
Sent 17 September 2018, 07h44
Ehilà
direi proprio di si.
Naturalmente dipende dalle persone. In caso di vertigini o poca dimestichezza, può essere consigliabile.
Nel tuo caso, puoi tranquillamente lasciarlo in cantina ;-)

blepori says: RE:
Sent 17 September 2018, 07h49
:)))) in cantina ci tengo il vinello per il rientro...Ciao Benedetto


Post a comment»