Vie d'acqua-Canale Villoresi Navigli e Fiume Ticino


Published by Max64 , 3 March 2016, 11h26.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 2 March 2016
Hiking grading: T1 - Valley hike
Time: 3:30
Height gain: 300 m 984 ft.
Height loss: 300 m 984 ft.
Route:km 20

Oggi niente montagna,però la giornata è abbastanza soleggiata e una bella passeggiata è proprio quello che ci vuole.Parto a piedi da casa mia e dopo circa 500 m mi immetto sulla sponda dx del canale Villoresi.Questo è uno dei tanti percorsi che effettuavo quando ero un assiduo runner.Seguo il bel percorso ciclopedonale fino a Nosate,dove abbandono il canale Villoresi per scendere verso la valle del Ticino.Supero attraverso un ponte il Naviglio nuovo e in breve raggiungo la sponda del Naviglio vecchio.Costeggio il naviglio di Leonardo,dove incontro aironi,germani reali e cigni,fino a Ponte Castano.Qui mi soffermo a verificare i lavori fatti da un mio amico per il recupero di un bellissimo immobile d'epoca.Proseguo seguendo il canale di regresso che sfocia nel fiume Ticino in località "Casa delle barche" dove venivo da ragazzo d'estate a fare il bagno con gli amici.Ritorno passando  dalla bella chiesetta di Santa Maria in Binda a Nosate,poi mi riporto verso il canale Villoresi e per il percorso di andata ritorno a casa.
  
Canale Villoresi

Ha origine dal fiume Ticino, dalla diga del Pan Perduto in località Maddalena, frazione di Somma Lombardo e si getta nel canale artificiale Martesana presso Cassano d'Adda al termine di un percorso lungo 86 km che lo qualifica come uno dei canali artificiali più lunghi d'Italia.Il canale si sviluppa orizzontalmente da ovest verso est, nell'alta pianura di Milano. Il canale Villoresi è situato a nord del naviglio Martesana e fu completato nel 1890, in un'epoca successiva a quella del meno imponente naviglio della Martesana, (che ebbe nome dal Contado attraversato, Navilio nostro de Martexana), terminata nel suo primo tratto (dall'Adda alla Cassina de' Pomm dove incontrava il Seveso) nel 1471. Nel suo percorso il canale interseca, sovrappassando e talvolta cedendo parte delle sue acque, i numerosi corsi d'acqua minori della zona a nord di Milano. Essi sono il torrente Arno o Arnetta, il fiume Olona, il torrenteBozzente, il torrente Lura, il torrente Guisa, il torrente Nirone, il torrente Cisnara, il torrente Lombra, il torrente Garbogera, il fiume Seveso il fiume Lambro, il torrente Molgora, il torrente Trobbia, il rio Vallone ed il naviglio della Martesana. Dal Seveso all'Adda lambisce i comuni che fanno da confine sud della Brianza. AMonza il canale dà il nome all'omonimo Parco creato nel luglio 2010, oltre che al Parco del Grugnotorto-Villoresi tra i comuni di Paderno Dugnano e Cinisello Balsamo.

I lavori di realizzazione cominciarono nel 1877 e vennero completati nel 1890. Nonostante l'irrigazione fosse lo scopo principale dell'opera, la costruzione di alcune conche di navigazione lo rese parzialmente accessibile a barconi per il trasporto di sabbia.

Il canale si estende per 86 km e irriga un bacino di 85.000 ettari; attraverso 120 bocche e rami secondari, estesi per circa 130 km, che diventano 1400 se si considerano anche i canali di terza grandezza.

Naviglio Grande che comprende all'inizio il nuovo e il vecchio.

https://it.wikipedia.org/wiki/Naviglio_Grande


 


Hike partners: Max64


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (16)


Post a comment

numbers says: OK
Sent 3 March 2016, 11h34
Ogni tanto è bello fare una variazione sul "solito tema".....

e riscoprire luoghi a noi cari.

Mario

Max64 says: RE:OK
Sent 3 March 2016, 12h15
Concordo con te
grazie
ciao Mario
Max

jkuks says: Canali. Vera scoperta
Sent 3 March 2016, 19h56
Le vie d'acqua mi hanno sempre affascinato. La Lombardia è terra di canali artificiali sin dall'antichità e percorrerli ci fa scoprire veri angoli di natura, cultura, storia, ingegneria. Cosa chiedere di più? Se poi ci aggiungi una bella scarpinata.. Bravo Max.

Max64 says: RE:Canali. Vera scoperta
Sent 3 March 2016, 20h22
Grazie Gianluca
sono i luoghi in cui sono cresciuto
e dove ho imparato ad avere rispetto
per Madre Natura.
Ciao
Max

Menek says:
Sent 3 March 2016, 20h46
I navigli lombardi sono un pezzo di storia incredibile!

Max64 says: RE:
Sent 3 March 2016, 21h43
Grandi opere di ingegneria e tecnica
fatte per durare nei secoli.
Ciao Dome
Max

ciolly says:
Sent 3 March 2016, 21h27
Ciao Max,
praticamente hai fatto una mezza maratona sui navigli...
ciao
Buone gite...
Adriano

Max64 says: RE:
Sent 3 March 2016, 22h24
Eh si!
Quando ero un runner e mi allenavo 4 volte
a settimana questo era il percorso per prepararmi
alla mezza maratona.
Ciao Adriano
Max

GAQA says:
Sent 4 March 2016, 10h31
Ciao Max...zone che conosco ed è un piacere rivedere le tue foto...
Da casa mia,con un percorso lungo,ma fattibile passando per zone boschive stupende,potrei raggiungere i luoghi che hai ben descritto..
Il mio ultimo report,e' collegabile a questo,con la rete sentieristica del Parco Ticino..
Buon weekend e buone uscite..
Alessandro

Max64 says: RE:
Sent 4 March 2016, 11h12
Si,ho abitato anch'io per un paio d'anni a Gallarate in zona Cedrate e conosco abbastanza bene la zona.
ciao grazie Ale
Max

gbal says:
Sent 4 March 2016, 10h32
Il percorso dell'acqua che scende dai monti, è condotta al grande mare dai corsi d'acqua per poi risalire sulle vette in forma di nubi sospinte dai venti è tutto da conoscere. Passa dallo stato solido al liquido al gassoso e tutti questi affascinano chi sa contemplarli.
Bravo Max; purtroppo a volte il runner si deve fermare per recuperare o, peggio, definitivamente ma i ricordi nessuno glieli può togliere.
Ciao e....magari riprovaci per una 10K quando ti sentirai.

(P.S.: Comunque il background che ti ha fornito la corsa lo si vede dalle tue belle salite)

Max64 says: RE:
Sent 4 March 2016, 10h56
In natura ..nulla si crea,nulla si distrugge,tutto si trasforma.
purtroppo anche noi.
La corsa mi manca molto,ma le cartilagini delle mie ginocchia sono ormai troppo consumate,vanno bene le lunghe passeggiate stile Nord Walking che sono meno traumatiche.
ciao Giulio
Max

gbal says: RE:
Sent 4 March 2016, 11h13
Mmmmm, ti hanno già proposto Glucosamina + Condroitina?

Max64 says: RE:
Sent 4 March 2016, 11h19
Si si faccio dei cicli di 6 mesi prendendo queste sostanze,ma i contraccolpi della corsa sulle ginocchia sono devastanti.Ero a un bivio,o la montagna o la corsa.....ho scelto la prima e non me ne pento.
ciao

stefano58 says: RE:
Sent 4 March 2016, 13h11
Stessa scelta che ho fatto io in gioventù per problemi ai tendini di achille (ho cominciato ad avere acciacchi a 14 anni!), ed anch'io non me ne sono pentito.
Il nostro fisico è fatto più per l'arrampicata (discendiamo dalle scimmie, giusto?) che per la corsa, qualsiasi cane di taglia normale corre più veloce di noi!
Ciao
Stefano


Max64 says: RE:
Sent 4 March 2016, 14h16
Beh dai io ci ho dato dentro di più,ho giocato a calcio fino a 37 anni da terzino sinistro di fascia fluodificante,poi corsa fino all'anno scorso e continuo ad andare in montagna...non lamentiamoci.
ciao Stefano
Max


Post a comment»