Pizzo Pojala da Devero


Publiziert von Taglia76 , 13. September 2011 um 23:10.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:22 August 2011
Wandern Schwierigkeit: T3+ - anspruchsvolles Bergwandern

Dal parcheggio del Devero si sale brevemente fino all'inizio dell'Alpe, quindi si prende subito a destra, seguendo le indicazioni per l'Alpe Sangiatto. Si sale con bella mulattiera nel lariceto fino alla Corte d'Ardui, da cui si abbandona la traccia principale, diretta a Crampiolo, per seguire a destra le indicazioni per l'alpe sangiatto e la Bocchetta di Scarpia. Il sentiero sale nel bosco, si trova un altro bivio segnalato a cui occorre andare a destra, e dopo avere passato un torrente, incrocia la nuova pista agrosilvopastorale, che conviene seguire fino al laghetto inferiore del Sangiatto, ed in breve all'omonima Alpe. Si prosegue sempre seguendo le segnalazioni, si passa nei pressi del laghetto superiore del Sangiatto, e seguendo il bel sentiero segnalato si perviene alla Bocchetta di Scarpia. Dalla Bocchetta il sentiero scende leggermente, poi traversa lungamente a mezzacosta, per portarsi all'Alpe Pojala. Fin qui facile e segnalato.
Dalle baite dell'alpe occorre abbandonare il sentiero, puntare direttamente in direzione del pizzo, ed attraversando il pianoro, raggiungere un ripido prato, che consente di evitare un contrafforte roccioso posto più a sinistra. Si risale faticosamente il prato, e superata l'altezza del contrafforte, si traversa decisamente a sinistra, raggiungendo così una zona meno ripida. Si prosegue in un valloncello, puntando al grosso ghiaione posto alla base della bastionata rocciosa del pizzo Pojala. Tale punto è raggiungibile anche con percorso più lungo ma più semplice dal Lago Pojala, traversando alto su pratoni e giavine.
Si sale ora proprio al centro del ghiaione, piuttosto faticoso, puntando ad un marcato canalino, all'apparenza impraticabile, che taglia in due la bastionata rocciosa. Raggiunta la base del canalino, lo si risale, prestando attenzione ai sassi mobili. Il canalino, abbastanza impressionante, non è però tecnicamente difficile. A metà circa vi è una strozzatura, da superare con facile passo di arrampicata, ma su roccia spesso bagnata. Superato tale passaggio, si sale ancora brevemente nel canale, poi conviene trovare una via di uscita verso destra. Si esce così su un ripido prato, che va percorso in salita, puntando alla cresta. La si raggiunge facilmente, si supera l'intaglio di uscita del canale abbassandosi qualche metro sul versante est (Antigorio), e si segue poi la facile cresta, con sfasciumi e qualche breve roccetta, che conduce al punto sommitale.
Per la discesa si consiglia di proseguire lungo la cresta nord, fino a raggiungere il primo intaglio significativo della stessa. Da questo intaglio parte un ripido canalone sul lato Ovest (versante lago Pojala). Si scende dal canalone con attenzione, la parte alta è molto ripida ed il terreno instabile, poi la pendenza cala un po'. Il canale sfocia sui ripidi prati sopra il Lago di Pojala.
E' possibile scendere al lago e da qui ritornare all'Alpe Pojala e percorrere a ritroso l'itinerario di andata, oppure (consigliato), senza scendere al lago, si traversano i pratoni a vista senza perdere quota, puntando al Passo di Pojala. Al passo si ritrova il sentiero segnalato. Si scende in breve ad incorciare il sentiero proveniente dalla Bocchetta della valle, e tramite questo, passando per l'Alpe Naga, Alpe della Valle, Lago Devero, Crampiolo, si rientra a Devero con bel giro ad anello.

Tourengänger: Taglia76


Kommentar hinzufügen»