Pizzo d'Oca e Cravedosso (Appenino Parmense)


Published by Andrea! Pro , 15 June 2015, 22h40.

Region: World » Italy » Emilia-Romagna
Date of the hike:14 June 2015
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Height gain: 1185 m 3887 ft.
Route:19,8 km a/r
Access to start point:Nei pressi di Bardi, Val Ceno. Consigliabile l'uscita Fornovo di Taro sull'Autostrada della Cisa.

Guarda il meteo ... mumble .... mumble ....
Riguarda il meteo ... mumble ... mumble ...

Ma si, c'è speranza!

Calcolo i chilometri massimi da fare in macchina .... individuata la zona ...
Trovo qualcosa di alternativo di turistico in caso piova da subito .... individuata la valle ...
Ricerca su internet ... scarico e assemblaggio traccia gps ... OK, il percorso è pronto!

Il tour di oggi è nato così, ma alla fine ne è comunque uscito qualcosa di bello ... come d'altronde è sempre bello andare in giro!!!!

Arriviamo a Bardi e facciamo colazione in un piccolo bar molto animato dagli anziani del paese, una dimensione ormai sconosciuta da noi. Percorriamo gli ultimi chilometri con la macchina per raggiungere l'inizio del sentiero e ci addentriamo in un bosco, il tema dominante di questa giornata.

Nel primo tratto si suda parecchio ma poi, complice un bel venticello delicato, le temperature si manterranno ideali per tutto il resto del giorno, regalandoci anche ampie schiarite nel cielo.
Si incomincia su una mulattiera che poi diventa sentiero e successivamente traccia per salire sul Pizzo d'Oca. Poco prima della cima, una roccia a "forma di balcone" ci regala un ampio panorama dei dintorni.

Si scende di nuovo sul sentiero principale e, come sempre oggi, ad ogni bivio seguiamo la traccia memorizzata precedentemente sul gps. Anche perchè l'impressione è che perfino con una buona cartina sarebbe stato difficile individuare le giuste svolte ... tante e spesso soltanto tracciati per i mezzi che lavorano nei boschi. Gps molto utile soprattutto in un tratto dove il sentiero (probabilmente ormai in disuso) scompare in mezzo alla vegetazione (poi forse, svoltando prima, ci sarebbe stata un'alternativa più semplice).

Comunque sia, oggi ci godiamo questa piacevole camminata in mezzo ai boschi, in totale solitudine, non abbiamo incontrato nessuno per tutta la giornata e con molto più sole di quello che ci saremmo aspettati. Come sempre stupendi i tratti nelle faggete e decisamente particolari alcune zone composte da una sorta di sabbia e sassi compattati insieme ... peccato per non aver incontrato nessun cinghiale!

E quando, verso la fine, inizia dolcemente a piovere, ci diciamo che tutto sommato ci può anche stare, viste alcune previsioni. Non facciamo però in tempo a fare più di 100 metri che già smette e ritorna il sole, concludiamo così tranquillamente la nostra bella gita ... anche con una visita finale al Forte di Bardi.



P.S.: per arrivare a Bardi è consigliabile uscire a Fornovo Taro (Autostrada della Cisa) e seguire per Varsi. Rispetto all'uscita di Fiorenzuola (prima di Parma), sono quasi 35 km in più ma evitano di percorrere una stradina tortuosa che mette a dura prova lo stomaco!!!

Hike partners: Andrea!


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (6)


Post a comment

Sent 16 June 2015, 06h10
Complimenti, bella e originale escursione! Avevo visitato il forte di Bardi e giá solo quello mi era piaciuto molto.
Ciao
Paolo

Andrea! Pro says: RE:
Sent 16 June 2015, 09h14
Belle zone, soprattutto se si vuole abbinare anche una visita turistica.
Però da tenere come alternativa: il viaggio da Milano non è breve.
Ciao.

Simone86 says:
Sent 17 June 2015, 22h06
E' sempre bello vedere qualche gita fuori zona, con forme e colori diversi.. splendidi Appennini.
Bravi

Andrea! Pro says: RE:
Sent 18 June 2015, 07h59
Grazie, anche a noi è piaciuta ...
Andrea

Sent 18 June 2015, 19h46
Tutto molto bello!!!!!!!

Andrea! Pro says: RE:
Sent 18 June 2015, 20h58
Yes.


Post a comment»