"Montagna antica montagna da salvare" : anello Madonna del Balmone di Cervatto.


Publiziert von GAQA , 23. November 2017 um 22:35.

Region: Welt » Italien » Piemont
Tour Datum:20 November 2017
Wandern Schwierigkeit: T2 - Bergwandern
Wegpunkte:
Geo-Tags: I 
Zeitbedarf: 4:00
Aufstieg: 400 m
Abstieg: 400 m
Zufahrt zum Ausgangspunkt:Varallo - Strada Provinciale per la Val Mastallone - Cervatto.

Il Ponte della Gula : a breve distanza da Varallo, mi ricorda di essere ritornato in Val Mastallone. 
Questa storica costruzione in pietra mi permetterà di varcare un confine immaginario tracciato nella mia mente. Al di là di questa "linea" un mondo incontaminato : gole profonde, lussureggiante vegetazione, salti impetuosi, creste rocciose, aeree ed affilate. Incantevoli paesini e villaggi tipicamente alpini adagiati lungo il fiume Mastallone.

Quest'oggi ho poco tempo a disposizione, decido quindi di effettuare una gita breve ma intensa. L'idea arriva grazie alle varie proposte escursionistiche promosse della Commissione del CAI di Varallo, denominata : Montagna antica, Montagna da salvare.
Itinerario che rientra tra i : "Sentieri dell'Arte della Valsesia".

Tra questi interessanti circuiti e dopo essermi documentato (credo siano tutti di un certo fascino); vengo attratto in maniera particolare dal giro ad anello che parte da : Cervatto 1022 mt e raggiunge la Madonna del Balmone alla modesta altitudine di 1363 mt.
Silenzioso giro dove ho veramente percepito la netta sensazione che il tempo si sia fermato. Il tutto si svolge camminando su sentieri ripristinati all'interno di selvaggi tratti boschivi e antiche mulattiere.
Nella giornata trascorsa ho avuto anche la fortuna di avvistare da distanza ravvicinata degli ungulati : daini e caprioli. Dimostrazione della scarsa frequentazione di massa di questo territorio, nonostante sia un giro sicuro che non presenta alcun tipo di difficoltà.

A Cervatto 1022 mt, si lascia l'auto, buona possibilità di parcheggio. Dalla piazza del paese é ben evidente il segnavia numero 507 che attraverserà in sequenza le seguenti località : Cadiano 1007 mt, Giavina 1043 mt, Orlino 1100 mt, chiesetta di San Pietro 1184 mt, Tapponaccio 1224 mt ed infine la Madonna del Balmone 1363 mt dedicata alla Madonna di Oropa, ben custodita sotto le pareti rocciose comprese tra la : Punta Castello 2095 mt e la Croce Garei 1846 mt.

Per la discesa : si ritorna a Tapponaccio 1224 mt. Dopodiché si intercetta il segnavia numero 502 per il rifugio (chiuso) situato presso la località Oro delle Balme 1122 mt. Quindi da Tapponaccio 1224 mt : si scende il ripido prato, si passa a lato di un modesto corso d'acqua che confluisce con il Rio delle Locce, si guada quest'ultimo e per selvaggi tratti boschivi si risale raggiungendo : Oro delle Balme 1122 mt. In questo tratto appena descritto il sentiero tende a confondersi nei pressi di una staccionata in legno che andrà scavalcata, unica raccomandazione.

Da Oro delle Balme 1122 mt si divalla nel sottostante prato, raggiungendo : Prati Rossi 1001 mt, svincolo di sentieri. Da questo punto, si potrà scegliere due opzioni : rientrare subito a Cervatto 1022 mt mediante il sentiero numero 503; oppure, proseguire a destra, mantenendosi sempre sul sentiero 502 proseguendo nel fitto bosco di faggi fino a giungere negli ampi pascoli a : Oro Negro 1027 mt. A questo punto seguendo la mulattiera si rientra a Cervatto 1022 mt, transitando per la vicina frazione Giavina 1043 mt, chiudendo il giro ad anello. In quest'ultima tratta da segnalare il suggestivo ponte romano in pietra che verrà attraversato.

NOTE : Per maggiori informazioni relative ai cenni storici, consiglio di consultare il sito web del CAI di Varallo che illustra in maniera dettagliata e precisa questi interessanti itinerari, dal notevole interesse artistico e architettonico.

Tourengänger: GAQA


Galerie


Slideshow In einem neuen Fenster öffnen · Im gleichen Fenster öffnen

T2
11 Dez 11
Antichi sentieri... · homo selvadego

Kommentare (8)


Kommentar hinzufügen

Poncione hat gesagt:
Gesendet am 23. November 2017 um 23:31
Bellissimo giro, Ale, davvero suggestivo... bella proposta.

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 24. November 2017 um 12:55
Grazie mille Emi.
Gita modesta e semplice, comunque, sempre molto significativa.
Buon proseguimento e a presto :)
Alessandro

numbers hat gesagt:
Gesendet am 23. November 2017 um 23:45
Ambienti affascinanti,
nomi davvero evocativi.
Bel giro

Mario

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 24. November 2017 um 13:02
Grazie mille Mario.
Ambiente molto affascinante e silenzioso. Avevo giusto una mezza giornata libera, versione ridotta, e questo breve giro perlustrativo mi e' veramente piaciuto. L'importante e' rientrare a casa soddisfatti :)
Alla prossima.
Alessandro

ralphmalph hat gesagt:
Gesendet am 24. November 2017 um 10:58
Gran bel giro, Ale, in luoghi poco conosciuti ma ricchi di storia e di fascino. Il tuo bel racconto fa capire bene le emozioni che hai provato...bravissimo!!!
Un salutone.
Graziano

GAQA hat gesagt:
Gesendet am 24. November 2017 um 13:06
Grazie mille ragazzi !!
Posti unici : Rimella, San Gottardo, Fobello, Cervatto, Cravagliana, Sabbia, Brugaro ect ect ect ect. Stupenda la Val Mastallone come tutta la Valsesia.
A presto:):)
Alessandro

ChristianR hat gesagt:
Gesendet am 24. November 2017 um 16:22
Viaggiare nel passato ci offre la tranquillità che non ci porta più presente ...

GAQA hat gesagt: RE:
Gesendet am 24. November 2017 um 19:01
Ciao Christian .
Parole sagge e veritiere le tue !

Grazie mille per tutte le informazioni e le precisazioni, indicando le montagne esatte nelle fotografie :) :)
Luoghi bellissimi !
A presto e buon proseguimento..
Alessandro




Kommentar hinzufügen»