Primo assaggio del Parco Pineta in MTB


Published by gbal , 3 July 2015, 19h51.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike: 3 July 2015
Mountain-bike grading: PD - Moderate
Waypoints:
Time: 3:00
Height gain: 224 m 735 ft.
Route:20,4 km
Access to start point:Varese-Malnate-Binago

Non molto tempo fa mi sono imbattuto in un sito che descriveva le innumerevoli possibilità escursionistiche all’interno del Parco Pineta che abbraccia una grande area boschiva tra le province di Como e di Varese. Avevo apprezzato la sua bellezza solamente e vergognosamente percorrendo in automobile le strade asfaltate che lo attraversano ma nel bel sito dell’Ente Parco si descrivevano meraviglie alla portata di un turismo lento fatto a piedi, a cavallo o in MTB.
Così complice Fetonte con l’indotta canicola, pensando di batterla pedalando nel fresco dei boschi recupero tutte le info necessarie sia dal sito che da altre fonti e mi reco a Binago dove inizia il Sentiero delle Rane, un bel nome per esordire, nei pressi del Centro di Vita Associativa sito in via De Gasperi. Un comodo parcheggio mi attende lì e dopo frettolosi preparativi finalmente inizia una timida pedalata alla ricerca dell’inizio del sentiero. Per la verità, i sentieri del Parco hanno sì un bel nome di fantasia ma anche una sigla ufficiale di due lettere legate alla località più vicina più una cifra numerica. Così il poetico Sentiero delle Rane è segnalato da cartelli bianco-rossi recanti la asettica sigla VO1 (VO sta per Vedano Olona). Devo dire che nel mio GPS avevo inserito la traccia molto interessante relativa ad un percorso di ca. 30 km costruito cucendo assieme degli spezzoni dei sentieri elencati sul sito del Parco anche se avevo alcune incertezze sul ritorno da Tradate a Binago via Castelnuovo Bozzente che mi pareva un po’ complicato.
La gita è stata molto bella e divertente anche se non ho realizzato quanto mi ero prefisso; sono infatti arrivato sino a Tradate e lì ho deciso di rientrare per la via fatta all’andata anziché completare l’anello, che comunque intendevo seguire in senso contrario all’autore della pubblicazione. Devo fare alcune osservazioni: i sentieri sono mediamente ben segnalati ma, come spesso accade in questi casi, c’è forse abbondanza di segnali laddove si potrebbero evitare mentre non ne ho trovati, a volte, in corrispondenza di bivi anonimi. Inoltre molti sentieri sono percorsi a se stanti, spesso anulari o periferici rispetto alla dorsale principale per cui affidarsi alle sole segnalazioni potrebbe portare in direzioni diverse da quella voluta e a me è capitato. Un GPS con traccia preimpostata è consigliato anche se non indispensabile. Dissento dal dare una valutazione generale alle difficoltà: a mio avviso sentieri come VO1 e VO2 sono davvero difficili e impegnativi mentre VS1 e VI1 sono elementari, ampi e dal fondo fin troppo “stradale”. BI1 si colloca tra questi due livelli di difficoltà. Parlo naturalmente solo dei sentieri che ho percorso e aggiungo anche che le difficoltà, dove ci sono, vengono esasperate dalla vegetazione ormai nel momento in cui è più folta; una ripetizione in autunno/inverno offrirebbe un’apertura più ampia dei passaggi e libererebbe l’incauto trekker dall’assalto delle zanzare. Inoltre mi auguro che l’aspetto più che selvaggio e impenetrabile di alcuni percorsi, tale da far desistere dall’entrarvi, sia dovuto proprio alla vegetazione rigogliosa e non ad una incuria o cattiva manutenzione del Parco.
Nel complesso una gita di soddisfazione che invoglia ad esplorare altre parti di questa grande Pineta.

 

 

Pedalata….della giornata:

Dislivello                  224m
Lunghezza totale    20,4 km
Tempo                      2h53’ soste comprese


Hike partners: gbal


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (37)


Post a comment

Pippo76 says:
Sent 3 July 2015, 20h22
Bravo Giulio. Con queste temperature possiamo solo cercare di evitare l'asfalto! E cosa c'è di meglio di un bel sentiero sterrato in mezzo alla natura?
Ovviamente questo vale anche per la MTB e anche per il running ;-)

Ciao
Giancarlo

gbal says: RE:
Sent 4 July 2015, 09h38
Certamente Giancarlo. Direi che finchè c'è il caldazzo....o molto in alto o molto veloce :):)
Ciao

Daniele66 says:
Sent 3 July 2015, 20h48
Bella Giulio bella fresca ......Daniele66

gbal says: RE:
Sent 4 July 2015, 09h38
Grazie Daniele. Ciao

patripoli says:
Sent 3 July 2015, 21h39
Una bella pedalata immerso nel verde e nella frescura di un Parco!
Giusto quel che ci vuole in questi giorni afosi....
Sempre "grande" Giulio!

gbal says: RE:
Sent 4 July 2015, 09h39
Grazie Signora cara. E' così ma....finirà e si potrà tornare alle nostre gite usuali!
Ciao

Sent 3 July 2015, 22h14
Come sempre, quando ti serve un segnavia, non lo trovi mai. Ciao, Giulio.

gbal says: RE:
Sent 4 July 2015, 09h40
....neanche col lanternino. La fregatura è che chi mette i segnali è un locale che conosce benissimo la zona ma non si immedesima nel povero foresto.

Sent 3 July 2015, 22h35
Bravo Giulio che hai provato questo bel dedalo di sentieri nel Parco Pineta... in effetti merita una visita, sia a piedi che in bici...

Ciao e buon Week...

gbal says: RE:
Sent 4 July 2015, 09h41
Grazie Angelo. Ho visto che c'è da sbizzarrirsi e anche....di che perdersi eccetto le "autostrade" centrali.
Ciao, anche a te

igor says:
Sent 3 July 2015, 23h14
Grande gbal bel giro ! Ciao

gbal says: RE:
Sent 4 July 2015, 09h42
Grazie.
Ciao Panzer della Liguria!

igor says: RE:
Sent 4 July 2015, 17h40
È arrivato ueli giù qua in Liguria gli ho fatto fare anche a lui la mega ferrata oggi c'erano 40 gradi siamo fritti sulle roccie ciao

gbal says: RE:
Sent 4 July 2015, 18h16
Ma il bello di essere al mare è che dopo la " scaldata" ti tuffi nel mare blu.

igor says: RE:
Sent 4 July 2015, 18h48
È vero pultroppo oggi niente mare ciao teacher

Sent 4 July 2015, 07h51
Bravo Giulio percorsi nuovi con a volte nomi da fiaba.. Anche te hai nominato personaggi mitologici per delineare lo spirito di avventura che ti ha accompagnato durante questa nuova scoperta. A volte capita anche a me , con l'aiuto del gps puoi osare senza grossi problemi fino a che c'è una strada da percorrere. Percorso che verrà comodo sicuramente ad altri. A presto Paolo

gbal says: RE:
Sent 4 July 2015, 09h42
Magari conoscevi questa zona molto meglio di me, anche come percorsi running.
Ce n'è per tutti.
Ciao

Amadeus says:
Sent 4 July 2015, 09h29
En d'autres termes : le premier en tout
In other words: the first in everything
En otras palabras : el primero en todo
Με άλλα λόγια : η πρώτη σε όλα
Другими словами :первым во всем
وبعبارة أخرى : الأول في كل شيء
.......Capito ora?

gbal says: RE:
Sent 4 July 2015, 09h43
Ma va.....mi fai arrossire.....caro poliglotta!

Amadeus says:
Sent 4 July 2015, 10h25
Ma và, solo Google traslator.....:):):)

tanuki says:
Sent 4 July 2015, 18h17
...ma la traccia viola del gps è rimasta di quel colore o si è "camaleontizzata" assumendo sfumature smeraldo? :)

Mi piace questa gita "cemento free": un ottimo rimedio rinfrescante in attesa dei gavettoni di ferragosto!!!


gbal says: RE:
Sent 4 July 2015, 18h22
Grazie tanuki, sei gentile. La traccia la si può fare di qualunque colore ma il viola si intonava con le punture delle zanzare che mi assalivano appena rallentavo. Consiglio bomboletta antiforatura e bomboletta di Autan:):)

tanuki says: RE:
Sent 4 July 2015, 18h28
Dovrebbero inventare le tutine "a zanzariera" et voilà... problema risolto!

L'unico invpconveniente è l'effetto "rete" che trasformerebbe il ciclista in una via di mezzo tra un truzzo tamarro e un insaccato... ma non si può avlere tutto dalla vita ;)

gbal says: RE:
Sent 4 July 2015, 18h48
E magari verso sera si rischierebbe di ricevere pure qualche proposta....sai il vedo non vedo va forte!

Sent 5 July 2015, 19h33
Bravo Giulio!!!!! Se ci vorrai tornare,io conosco il parco abbastanza bene,avendolo percorso decine di volte!!!!!!Naturalmente,in autunno,quando vegetazione e insetti andranno a scemare!!!!

gbal says: RE:
Sent 5 July 2015, 19h53
Mi sarei meravigliato che tu non lo conoscessi visto che ho saputo che prima abitavi in zona.
Perchè no? Se avrai la pazienza di pedalare alla mia velocità.....

froloccone says: RE:
Sent 5 July 2015, 20h28
Nessuna pazienza,solo onore!!!!

gbal says: RE:
Sent 6 July 2015, 09h09
Wow! Grazie Ale.

micaela says:
Sent 5 July 2015, 20h04
Tu le zanzare, io un balletto continuo di tafani!
Ma loro ci mettono un certo tempo prima di pungere, giusto il tempo per schiacciarli prima della puntura!
Complimenti per il bel giro nella frescura, Giulio.
Come alternativa, ti consiglio le uscite notturne!
Ciao, Micaela

gbal says: RE:
Sent 6 July 2015, 09h12
Ah i tafani sono molto peggio, hai ragione!!!
Le zanzare hanno l'ago Pic, quello di: "già fatto?"
Grazie x il consiglio; comprerò un visore a infrarossi in qualche bancarella di materiale surplus del Vietnam o Irak e....vado!
Ciao simpatica.

veget says:
Sent 6 July 2015, 08h32
Caro Giulio,
la fantasia e la voglia di scoprire.... fa parte delle tue doti e così, fai conoscere a tutti noi queste "chicche".
Complimenti!!!
Ne aspetto altri
Ciao
Eugenio

gbal says: RE:
Sent 6 July 2015, 09h13
Grazie Eugenio. Detto da te che ci hai fatto conoscere un Cammino importante è un gran complimento.
Ciao

Menek says:
Sent 8 July 2015, 09h21
Ho or ora comprato un seggiolino da bici... potevi chiamarmi! :)

gbal says: RE:
Sent 8 July 2015, 17h14
Per capire......vorresti portarmi sulla tua bella "bacchettona"?
Grazie, avevo bisogno di forze nuove!
Ciao Amico mio.

Menek says: RE:
Sent 8 July 2015, 20h29
E no Julius, sei tu qui il bolide!!! Non fare il finto tonto e pedala...con me appresso, ovvio.
Ciaooo

GAQA says:
Sent 19 July 2015, 20h29
Ciao Giulio.

Lo avrò costeggiato anche io una miriade di volte ,soprattutto ai tempi in cui per lavoro passavo di li'...
Chi se non Giulio promotore della Wild poteva illustrarmi zone nuove "casalinghe"..

Buona Domenica (di quel che resta) ...:)

gbal says: RE:
Sent 21 July 2015, 17h28
Grazie. Alle volte le perle più belle sono dove meno te le aspetti.
Buone cose a te.
Ciao


Post a comment»