Schafzoll (2426 m) - Skitour


Published by siso Pro , 29 March 2015, 15h45.

Region: World » Austria » Zentrale Ostalpen » Stubaier Alpen
Date of the hike:18 March 2015
Ski grading: PD-
Waypoints:
Geo-Tags: A 
Time: 3:00
Height gain: 530 m 1738 ft.
Route:Kühtai (2017 m) – Haltestelle Speicher Längental (1900 m) – Mittertal – Schafzoll (2426 m) – Kühtai (2017 m).
Access to start point:Feldkirch – Tunnel dell’Arlberg – Autostrada A12 – Imst – Oetz – Kühtai.
Accommodation:Alberghi di Kühtai.
Maps:Alpenvereinskarte 31/2 – Stubaier Alpen, Sellrain – 1:25000.

Fantastica escursione con le pelli di foca favorita da condizioni meteorologiche ottimali.

La salita allo Schafzoll presenta un bel versante di 400 m di dislivello, che garantisce di poter scegliere liberamente la propria traccia sia in salita che in discesa.

 

Inizio dell’escursione: ore 9:15 da Kühtai, ore 9:35 dal Längental Speicher

Fine dell’escursione: ore 12:15 a Kühtai

Temperatura alla partenza: 0°C

Temperatura all’arrivo: 2°C

 

La visione di questa montagna dal centro di Kühtai è affascinante, idem per la veduta in senso opposto. Il bus pubblico delle 9:15 mi porta in tre minuti alla diga dello Speicher Längental, a circa 1900 m di quota. Percorro la corona della diga, attualmente adibita a pista per lo sci di fondo, quindi imbocco la stradina forestale a destra, in direzione della Mittertal.

                                                       Schafzoll (2426 m)

Ad un certo punto la strada improvvisamente termina; si continua su una traversa molto ripida, che pone qualche problema quando, come oggi, la neve è gelata. Raggiunto il fondovalle della Mittertal, dopo circa 30 min di cammino dalla diga, il paesaggio diventa incantevole: è un autentico parco naturalistico. In questa zona si intrecciano diverse tracce, dirette alle numerose mete della valle.

Guado il Mittertalbach e seguo, fra i pini cembri, una delle numerose vie che risalgono il versante verso la meta prevista. Il panorama è affascinante, la temperatura mite e la visibilità ottima. Numerosi sciescursionisti sono impegnati su questa parete: è un intreccio di tracce con relative inversioni. Ci si incontra nei crocicchi, salutandosi con l’abituale “servus”.

La fatica è sopportabile: su questo ampio terreno è possibile infatti rallentare o accelerare a piacimento; alcuni scelgono una traccia più ripida e diretta, altri prediligono lunghe curve, allungando il percorso, ma riducendo la pendenza. C’è anche chi non ce la fa più e deve rinunciare alla cima: questione di allenamento.

Tralascio la spalla settentrionale della catena, denominata Schafzöllen (2399 m), e punto alla cima più elevata, quotata 2426 m. Dopo un’ora e quarantacinque di piacevolissima salita posso affermare Schafzoll geschafft!

Benché non ci sia il libro di vetta, scrivo la massima del giorno, per rispetto del paese che mi ospita nella lingua di Schiller:

“Strebe nach Ruhe, aber durch das Gleichgewicht, nicht durch den Stillstand deiner Tätigkeit.”

Friedrich Schiller (1759 – 1805), deutscher Dichter, Philosoph, Historiker.

 

Prima della discesa osservo come d’abitudine cime già raggiunte ed altre possibili mete. Mi attirano molto un paio di vette nella vallata parallela, ad ovest, la Wörgetal.

Il pendio, anche se presenta neve primaverile, è perfettamente sciabile grazie anche all’ottima visibilità.

 

Escursione con le pelli di foca adatta a tutti: dislivello e sviluppo contenuti, panorama incantevole, paesaggio bellissimo. La 100esima  gita con gli sci è riuscita al 100%!

 

Tempo di salita: 1 h 45 min (dalla diga Speicher Längental)

Tempo totale: 3 h

Dislivello in salita: 530 m

Sviluppo complessivo: 8,6 km

Difficoltà: PD-

Coordinate Schafzoll: 867'764 / 235'067

LWD (Lawinenwarndienst Tirol): 2 (moderato)

Copertura della rete cellulare: buona

Libro di vetta: no.

Hike partners: siso


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (5)


Post a comment

Daniele66 says:
Sent 29 March 2015, 20h34
Troppo forte.....Daniele66

siso Pro says: RE:
Sent 29 March 2015, 21h18
... grazie al bel tempo che ha caratterizzato la settimana.
Questa non è particolarmente impegnativa: un solo escursionista ha rinunciato a metà percorso.
Ciao,
siso

tapio says:
Sent 30 March 2015, 08h25
Ciao Siso,
complimenti e ancora cento di queste salite!

Fabio

siso Pro says: RE:
Sent 30 March 2015, 20h17
Grazie Fabio!
In effetti questa regione mi ha conquistato: se possibile ci ritornerò.
siso

Daniele66 says:
Sent 30 March 2015, 21h11
io invece ci abiterei....Daniele66


Post a comment»