COVID-19: Current situation

La bellezza del Lagorai, Val Malene e cascata del lago di cima d'Asta


Published by Amadeus , 11 June 2014, 22h49.

Region: World » Italy » Trentino-South Tirol
Date of the hike: 8 June 2014
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Time: 4:30
Height gain: 600 m 1968 ft.
Height loss: 600 m 1968 ft.
Route:Malga Sorgazza, teleferica Brusà, cascate e Casina del Pastor
Access to start point:A22 fini a Mattarello, per Vigolo Vattaro e Borgo Valsugana, poi a sx per Pieve Tesino, seguire segnaletica per Malga Sorgazza

Oggi mi spingo, nelle mie esplorazioni per trovare mete belle e selvagge, verso NE verso il Lagorai che ho sempre visto sulle carte topografiche ma di cui mai ho calpestato il terreno.
Mi cade l'occhio sull'ultimo numero di Montagne 360, dove viene descritta una tre giorni sulla "Via del Granito"; bene mi dico, Irene questa domenica è occupata, mi hanno invitato ad un giro al Monte Cengio, ma la giornata annuncia caldo assassino e viaggiare sotto i 1500 in pieno sole non è un'idea piacevole, per cui andiamo a vedere questo posto.
Così sono a Malga Sorgazza verso le 8,20 tempo magnifico e valle risalita su una strada asfaltata bellissima, mi cambio e mi preparo, non ho voglia di arrivare fino al rifugio, ho chiamato il rifugista e mi dice che ancora la neve la fà da padrona, poi attorno al lago non ne parliamo.
Risalgo così la valle dopo il lago artificiale, sipero il cimitero di guerra e dopo circa 40 min sono alla partenza della teleferica che serve per il materiale del rifugio.
Quì, superato il posto, mi perdo nel bosco tra alberi abbattuti e neve marcia, non vedo segni b/r, poi con l'aiuto del mio personale navigatore, ritrovo il sentiero era a due metri sotto il mio naso....mannaggia, 20 minuti persi.
Esco dal bosco e risalgo una stretta valle con ancora neve in abbondanza, attorno a me alte cime : Cima delle Buse Tedesche, Monte Cengello, Cima Tellina e poi Cima d'Asta con i suoi 2847 metri, più ad est Cima del Passetto e Campagnassa; punto su una lontana cascata d'acqua che man mano che mi avvicino si fà imponente.
Mi fermo per mangiare qualche cosa, su una pietraia assolata, il panorama è splendido una timida marmotta mi punta in attesa che gli lanci qualche pezzi di pane; poi riprendo la salita e per arrivare sottola cascata indosso i ramponcini e con l'aiuto delle bacchette sono, finalmente sotto.
Il frastuono è assordante, sopra il lago(c'è un dislivelli di 500 metri) scarica l'acqua del suo bacino, il rifugio è chiuso e la cosa merita una bella salita magari in settembre con un bel giro fino alla Cima.....
Bene inizio a ridiscendere, la montagna a volte mi piace così, senza la determinazione di raggiungere un obiettivo in un certo tempo, mi piace proprio andare a "zonzo" con il lieve marciare sulle pietraie o sui sentieri, percorrere boschi e creste e magari arrivare alla fine lassù e dire : "Non ci sei mai arrivato veramente, se non ci sei andato a piedi"

Hike partners: Amadeus


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Comments (3)


Post a comment

Menek says:
Sent 13 June 2014, 09h55
Quanti bei posti da girare... ma perchè si lavora? Ma dai cazzo, qua bisogna camminare e stop!!!
Ciao Alex
Menek

Amadeus says: RE:
Sent 13 June 2014, 10h44
Vero Domenico, io fortunatamente fra qualche mese sarò definitivamente in pensione (....aimè la vita gira!) e potrò andarmene a camminare su vette, creste e boschi, con passo lieve e con lo sguardo lontano....grazie per l'amicizia che contraccambio.
Ciao.

Menek says: RE:
Sent 13 June 2014, 19h29
Buona pensione vecio...


Post a comment»