Rifugio Monte di Dentro - le pantofole noi ... le mettiamo in rifugio ...


Published by giorgio59m (Girovagando) , 4 February 2014, 09h42. Text and phots by the participants

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike: 2 February 2014
Snowshoe grading: WT2 - Snowshoe hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Poncione Rosso   Gruppo Madöm Gross   CH-TI 
Time: 3:30
Height gain: 400 m 1312 ft.
Access to start point:Autostrada per il Gottardo, oltrepassare Bellinzona, uscire a Biasca. Alla prima rotatoria proseguire verso nord, seguendo per Personico - Bodio. A Bodio si devia per Personico, passando sotto l' autostrada e poi sopra il Ticino. Raggiunto Personico, poco dopo la chiesetta salire verso le case alte del paese e proseguire salendo fino al bacino artificiale. La strada è molto stretta.
Accommodation:Rifugio Monti di Dentro Rifugio Tec Stevan

   
 

 

La Val d’ Ambra, un angolo di paradiso tutto nostro …

 

Inutile parlavi del meteo … è sotto gli occhi di tutti.

Teniamo d’occhio le previsioni per tutta la settimana, ma sempre pessime, e con precipitazioni da abbondanti … a moderate quindi che si fa ?

Vi pare che la “Banda dei Matti” possa restare a casa in pantofole?

Si fanno programmi, tante buone intenzioni certo, se è bello andiamo là … se invece nevica … ma fuori dalla finestra non smette mai di piovere, e le previsioni per il weekend non cambiano.

Allora rifugio, così “one more time” mi prenderò del capanatt (da condividere con tutta la banda).

Ma sorpresa … domenica mattina alle 6:00 non sta piovendo, proprio quando le precipitazioni dovevano essere più intense, certo non c’e’ un bel cielo stellato, ma … viste le recenti escursioni già non beccare acqua …

A colazione si decide, Brogoldone o Garzonera, più un piano C per ogni evenienza.

Percorrendo l’ autostrada verso nord, la situazione resta la medesima, così quando uscita dalla galleria del Ceneri, si decide per tentare per la Brogoldone, con la grande incognita della strada che sale a Maruso.

A Claro questa volta azzecco subito la strada per il monastero, è un groviglio di viuzze, arriviamo alla sbarra dove si paga il pedaggio  … sbarra aperta ???

Pensiero immediato, che c… 5 franchi risparmiati.

Iniziamo a salire, certo la strada non è pulita ma ben pistata nei binari dove passare.

La situazione cambia poco dopo il bivio per il monastero di Claro, neve in aumento schiacciata, ma con la 4x4 proseguiamo.

Arriviamo a quasi 700mt ma diventa impossibile proseguire, anche la 4x4 non riesce a salire, servirebbero le catene.

Con la pala, la pazienza e l’aiuto di tutti riusciamo in una breve retromarcia e a girare la vettura. Guardando la cartina pare subito chiaro che partire così in basso è troppo, anche considerando che non essendo salito nessuno, toccherebbe pistare tutta la via, e di neve di certo ne troveremo troppa.

Alle 8:30 ci tocca decidere per una nuova destinazione, per Airolo è tardi … quindi piano C, la nostra amata Val d’ Ambra, che ben conosciamo.

Unico neo … che l’ altitudine massima è attorno i 900-1000mt, troveremo abbastanza neve per ciaspolare?

Raggiungiamo Personico e saliamo alla diga della Val d’Ambra, ultimo tratto facendo la traccia per primi con la vettura.

Al parcheggio a 610mt, ci pare subito chiaro che nonostante la scarsa altitudine di neve ne ha messa giù tanta, e partiamo subito con le ciaspole ai piedi, solo le 9:10.

Inutile ripetermi sul percorso, solo qualche annotazione, l’ avvistamento prima di un camoscio, poi di un cervo ed un secondo camoscio, è sempre stupendo vedere gli animali nel loro contesto.

Altra cosa neve immacolata, è una valle frequentata da cacciatori e pochi aficionados.

Siamo soli, nel silenzio dei nostri passi, i pochi rumori extra sono distacchi di piccole slavine di neve e ghiaccio sul lato opposto della vallata … fanno venire i brividi.

La neve dai 20-30cm iniziali diventa circa un metro al rifugio, che raggiungiamo alle 11:05 .

 

 

Rifugio Monti di Dentro 917mt


 

Abbiamo camminato due ore, i cavalli di razza scalpitano per muoversi ancora un po’, ma tutti ripeghiamo alla fine per il rifugio Monte di Dentro a 917mt.

Si potrebbe proseguire ancora per una mezz’ora (d’estate), almeno un’ora con le ciaspole, fino al conosciuto rifugio Tec Stevan 1010mt, ma questo lo conosciamo bene, meglio fermarci al Monte di Dentro che abbiamo visitato solo di sfuggita.

L’ interno è accogliente, 1 stanza unica, legnaia al piano sottostante.

Nello stanzone i 10 posti letto, camino, cucina a legna e tavolo con panca e sedie. Non manca nulla, complimenti al Patriziato di Personico, uno dei più attenti ed attivi per i rifugi di competenza.

Certo sono rifugi di cacciatori, e non trovate bibite e bevande come nelle capanne più blasonate, ma questi rifugetti sono sempre aperti, ben dotati di legna, piatti, posate e pentolame vario.

Non c’e’ un vero e proprio tariffario, c’e’ un regolamento, il libro di capanna ed i vaglia per un contributo volontario per il mantenimento di queste piccole oasi per escursionisti.

Accendiamo camino e poi la cucina, dove il Barba si “inventa” una risottata non prevista.

Per l’ acqua del brodo e per lavare le stoviglie facciamo sciogliere l’ abbondante neve all’ esterno.

Tra cucina, chiacchere e scherzi restiamo al caldo fino alle 13:50, è veramente troppo bello l’ ambiente ed è “tutto nostro”.

Pulizie, firma del libro capanna e prendiamo il vaglia per il versamento.

Scendiamo veloci, il sentiero è ora ben pistato ed in poco meno di 1:30 siamo di nuovo al parcheggio.

Il cielo sempre scuro, ma non abbiamo preso acqua, né neve … una bella domenica in compagnia, ed in un bel posto tranquillo …

Giorgio

PS: ho indicato come WT2, non per grandi difficoltà dislivello e distanza (sono esigue), ma il sentiero è in alcuni tratti esposto su un lato, e con la neve bisogna fare attenzione

 


 

 
 
   
 

           Vista da Roberto   -    (roberto59)                        

 

Il meteo ci ha graziati, nonostante le previsioni avverse non abbiamo preso H2O e tantomeno ha nevicato, anzi verso le 11.30 anche un po’ di sole ha fatto capolino fra le nuvole.
Valle ben conosciuta, ma non avevamo alternative, considerando la bassa quota neve e l’elevato rischi valanghe dato al valore max. cinque.
Ottima poi l’idea del cuoco Luciano di fare un bel risottino così damblè, non previsto……..buono e soprattutto bello caldo in un locale piuttosto freddino.
Ottima domenica trascorsa all’aria aperta e non sul divano, la montagna è sempre stupenda, silenzio, natura ….colore sognare ancor………da un  vecchia canzone dedicata a Como e al suo lago, l’avevo studiata alle medie, purtroppo non la trovo su Internet, non la ricordo in toto, se qualcuno la sapesse prego farsi avanti grazie…
Splendida splendida Como la regina del Lario sei tu,. Blevio Cernobbio, Tremezzo, Moltrasio due sponde un incanto……..ognuno può ritrovar quello che cerca e non ha, quite bellezza natura e color e sognare ancor………
Attendo conoscitore delle canzone
Ciao

Roberto

 

 
 
   
 

           Vista da Paolo   -    (brown)                        


 

Giornata ricca di sorprese a partire dall'inizio dell'escursione al parcheggio della diga Val D'Ambra ormai straconosciuto.
Innanzitutto la quantita' di neve caduta gia' a 600 metri che ci ha consentito di calzare subito le ciaspole.
Neve abbondante ma pesante e bagnata che formava grossi zoccoli sotto le ciaspole.
L'incontro inaspettato di un maschio di cervo che risaliva una valletta insieme ad un camoscio.
Il Rifugio Monte di Dentro accogliente e fornito di tutto soprattutto per il nostro Master Chef Barba che ci ha deliziato di un ottimo risotto.

Il resto e' allegria in ottima compagnia degli amici della girovagando . A presto

Paolo

 
 
   
 

              Vista da Gimmy-    (gimmy)

Visto il meteo previsto veramente indecente ,è stata una domenica bella e divertente.

Scusate il gioco di parole, sempre bella e selvaggia la Val d' Ambra, anche se la conosciamo molto bene, ci regala sempre delle belle camminate e ciaspolate.

Ieri abbiamo anche avvistato oltre a due camosci, un bellissimo cervo ,la capanna è accogliente anche se per riscaldarla ci vuole molto tempo, la compagnia allegra, poi allietata da un risottino fatto da Luciano che ringrazio, è come sempre  l'ingrediente principale per una bella giornata

ciao alla prossima

Gimmy

  

 
 
   
 

            Vista da Luciano   -    (barba43)

 

 

Per me è stata una bella ciaspolata, dato che è un mese che ero fermo.
Sebbene che il meteo doveva mandar giù di tutto, invece è stato clemente.

Certo potevamo andare alla Brogoldone, ma la salita a Maruso non si poteva fare in auto causa neve, abbiamo optato per i Monti di Dentro.
Una capanna solo visitata in tempi passati, così abbiamo deciso per una visita più … approfondita.

E’ una capanna abbastanza bella, con tutto l'occorrente per poter cucinare, così guardando nella vetrinetta ho scovato: riso, cipolla, un dado per il brodo, mi son detto ma facciamogli  un bel risotto a questi affamati, e così pronti via.
Neve in abbondanza sciolta sul camino e sulla stufa,e via ai giochi di pentole. Servito il riso e divorato tutto, mancava solo il grana, ci siamo divertiti che non stavamo più nella pelle.
Poi dopo un paio d'ore come sempre si ritorna a casa, felici,  pieni e contenti.
Ciao a tutti belli e brutti

 
 
     
 
Percorso Totale : 6,6Km totali, 6h:10m totali, 3:20m di cammino
Andata : 3,3 Km, 2:00 lorde, 20m soste
Ritorno : 3,3 Km, 1:30 lorde, 5m soste
Dislivello : 317mt di assoluto , 400 mt di relativo
Libro di vetta: SI in capanna
Copertura cellulare: Soloa all' inizio del percorso, poi niente.
Nessuna copertura cellulare in rifugio
Partecipanti :

Giorgio, Paolo, Gimmy, Barba, Roberto

 
 
   
 

Altre foto, diario, tracce sul nostro sito     

www.girovagando.net        escursione # 183

  

 

 
 



Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T3
T1
27 Oct 13
rifugio Monti di Dentro m.917 · Alberto
WT4
8 Feb 14
Val D'ambra · Francesco
T1
30 Jul 06
Val d'Ambra · morgan
T5-

Comments (23)


Post a comment

Francesco says:
Sent 4 February 2014, 10h02
..Che matt ma...... qs. volta vi ho superati
Ciao.

Sent 4 February 2014, 11h41
ciao Franc......allora aspettiamo con ansia la tua relazione ciao

Francesco says: RE:
Sent 4 February 2014, 11h52
......E' lunga,molto luuunga,ho bisogno di tempo.
Ciao Rob, e grazie pe la Vs. presenza venerdi in sede Cai.

zar says:
Sent 4 February 2014, 12h13
...e bravi i ragazzacci!!! Quel risottino lì ha una faccia...
Complimenti per la caparbietà...
Vi abbraccio e Vi saluto con simpatia...
Ciao
Luca

Sent 4 February 2014, 12h27
Ciao Luca ... il risottino è perito in battaglia :)
Tutto bene alla Decatlhon ?

Sent 4 February 2014, 15h35
.ciao Luca grazie un caro saluto anche a te.......

zar says:
Sent 4 February 2014, 12h55
ciao Giorgione...
mah..sperem!!! Per ora sperimento..
non ancora sul campo ma giochetti qua e là...
tanti dubbi e perplessità (dati e statistiche impossibili)...
mi sono stampata tutta la tua dispensa in "Girovagando" e con più calma studierò ;-)))
ciao e ancora grazie.
Luca

beppe says:
Sent 4 February 2014, 13h15
Bravi come sempre complimenti al cuoco.
Ciao
Beppe

Sent 4 February 2014, 16h32
Grazie Beppe,alla prox avventura
ciao

Sent 4 February 2014, 14h01
Diciamo che.....più che mettere le pantofole in rifugio, voi vi riempite la panza......e fate molto bene!

Ciao ragazzi e complimenti allo chef.
Aldo

Sent 4 February 2014, 15h35
.....e se parli della mia.........che panza...........ciao Aldo

Sent 4 February 2014, 16h31
Grazie Aldo,se nò come faceva a passare il tempo,non passa solo a lavorare
ciao

gbal says:
Sent 4 February 2014, 22h18
Complimenti ragazzi! Mi sono sentito tirare le orecchie per quella storia del/i capannat ma stavolta devo dire: capannat per caso! O meglio, causa neve. Le intenzioni erano le migliori e la conclusione.....ancora più bella e (credo) buona visto cosa ha messo insieme il vs. cuoco di bordo.
Ciao a tutti, con grande simpatia.

Sent 5 February 2014, 08h31
Grazie Giulio,ogni tanto bisogna cercar di far passare il tempo,quando c'è n'è, e cosi questi poveri ragazzi bisogna accontentarli, in qualche modo.
ciao Giulio

Sent 5 February 2014, 10h39
Giulio, sai bene che la storia del "capannat" è tutto un pretesto per tirarti in ballo :)
E per fortuna che abbiamo deciso di non riprovare alla Garzonera, la Val Bedretto è
chiusa per troppa neve da sabato ...


cappef says:
Sent 5 February 2014, 09h23
siete GRANDI !!!

Sent 5 February 2014, 10h35
Grazie Flavio !
rispetto al vostro passaggio a febbraio ... forse c'e' un pò più di neve :)
Come interno, come luce e "materiale da cucina" è meglio del Tec ...
A voi manca il CUOCO !

cappef says: RE:
Sent 5 February 2014, 10h40
hai ragione...chiederemo a "Barba" qualche lezione di cucina in particolare sulla improvvisazione...molto bravo!!...complimenti!

Sent 5 February 2014, 13h52
Grazie Flavio,mai dire mai vedrai che qualche volta vi metterò le gambe sotto il tavolo.
ciao

Laura. says: RE:
Sent 5 February 2014, 17h20
concordo...non li ha fermati neppure la nevicata più copiosa degli ultimi anni!

Menek says:
Sent 5 February 2014, 10h36
Direi bel giro e ottima compagnia...
Domenico

Amedeo says: Transiberiana!
Sent 7 February 2014, 02h45
E bravi, quando partite a piedi per Vladivostok!! Così tanto per venire a salutarvi con il fazzolettino bianco!
A presto in montagna,
il PR (traducetelo come volete) del calabromontano
Amedeo

Sent 7 February 2014, 08h49
TG com 24 vuoi leggere le NEWS della nostra citta? chiama il 48010 (esempio roma 48010) servizio in abbonamento
ciao


Post a comment»