Wegen COVID-19 keine Wanderungen, bleib bitte zu Hause!
A causa del Corona Virus nessuna escursione, resta per favore a casa!
A cause du COVID-19 pas de rando, reste s'il te plait à la maison!

https://bag-coronavirus.ch/

...Nona....una lunga sinfonia....


Published by bigblue , 27 November 2013, 17h38.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:24 November 2013
Ski grading: PD+
Waypoints:
Geo-Tags: I   Vigezzo 
Height gain: 1700 m 5576 ft.
Height loss: 1700 m 5576 ft.
Route:Malesco (751) - Patqueso - Alpe Crotte - Alpe Basso - All’ Erta - Al Geccio - Laghetti del Geccio - Pizzo Nona (2271 m) – ritorno per la stessa via. Sviluppo di 22 km a/r
Access to start point:SS. 33 del Simplon - uscita Montecrestese / Valle Vigezzo - Malesco.
Maps:CNS 285 Domodossola



Il racconto è lungo et laborioso, ma così è andata questa giornata....

 

Sera di sabato 23 .......domattina ti faccio sapere dove andiamo.....se volete raggiungerci....….....va bene, grazie!

Domenica 24 - ore 7.15......lo squillo riecheggia tra le pareti.....partiamo ora.......
.....Vigezzo, Pizzo Nona
........


Io vado a Gravellona per le 8 e poi vi raggiungiamo........tranquilla, tranquilla, tanto sarà tutto da tracciare....ci si vede “su”......

 

Un “su” che sembra fattibile......

 

SS 33.... e poi la Val Vigezzo.... 
Appena sopra Malesco, l' imponenza della massa bianca, lascia poco spazio anche per le gomme da neve e, l' immaginazione di salirne un pezzo si scontra velocemente con la strada fagocitata dal bianco. Piazzarla a lato, lo show è assicurato.

A spizzichi e bocconi riusciamo ad “incrodarla”.....come usciremo?....ci penseremo dopo.

 

Scivoli ai piedi, inforchiamo la traccia già trincea degli arditi battitori, partiti prima di noi.

Da qui, è lunga arrivare alla Cappelletta......svilupp.....svilupp....svilupp.....

Ci siamo!.....“cappottamento” a valle con discesa ravanosa nella seconda parte del ripido bosco....sassi, rami, buchi.....salto all' ostacolo.....e agguantiamo il primo ponte, un secondo e finalmente sbarchiamo sulla riva-buona.....dove, ancora ci attende un tranquillo-sviluppo.

Tranquillo? Eheh....parola grossa!

Eggià, proprio dietro l' angolo, ad aspettarci, chi c' è? ma certo che è lei, la riconosco....la protagonista principale di questa giornata raccontata....la “tacco-zoccola”, oggi una compagna affidabile dall' inizio alla fine.

 

.tanta.....tanta....tanta neve da queste parti.....forse troppa.....


......ne togli uno.....et voilà............sei già fermo.....a staccarla dall' altro......

...e dopo il terzo “scalpellage” con bacchetta, l' occhio cerca disperato, una roccia, uno spuntone, un ceppo, un muro a portata di traccia per “slissare”.....ma nulla.....e se “esci”.....lo raggiungi, si.....ma ti conci peggio!


Spasmodica danza, il “togli-metti e gratta” e l' aggiunta dei guadi, ne aumenta forzatamente il numero.
....Cinque....sei.....sette volte.....esausto, ti rassegni, e quando il “tacco 15”, degno della migliore passerella, diventa mocassino......ti sembra di volare e ben contento, lo esibisci fino in vetta.


Ma la precedente pratica, non è abbastanza per me.....la sua derivazione peggiore? ghiaccia l' attacchino e la leva che intrappola lo scarpone, non sale....nuooo......
Terminata la nuova operazione “cesellatura” ghiaccio, riprendiamo a testa bassa, sulla perfetta traccia-trincerata.


E finalmente, non sembra vero.....ci incontriamo.....loro già in discesa, per noi ancora una buona mezz' ora per la vetta.

Due chiacchere....e......mal comune mezzo gaudio? Anche loro con i “tacchi” .....tutti modelli della stessa sfilata, sfilata, la loro, da “haute couture”, dall' auto alla vetta tracciare tutta questa roba e con l' infinito sviluppo?.....fisico!!.....SGB.....Seven Golden Boys!


Sono già le due....facciamo due calcoli....possiamo farcela!
A parte un “granchio” che inizia a mordermi gentilmente la coscia, depositiamo gli scivoli e, a piedi, per la breve cresta, siamo in cima. Il timing-antibuio non consente divagazioni, uno sguardo veloce più che alle montagne, oggi catturato da una bellissima aquila, che ci ricorda “non abbiamo ali”....dobbiamo scendere!

I due conti che avevamo fatto?.....conti che in discesa, si sperava non presentassero un extra....e invece:.....ghiacciatura per entrambi del fetente attacchino! (santi Dyamir, pesanti, mai un problema)


Ghiacciatura che si manifesterà in tutto il suo splendore, ad ogni guado che, volere o no, ci toccherà ripercorrere anche in discesa......sfinimento per induzione.....a freddo!

 

Ssssss!.....è buio.....ma siamo al ponte.
Le frontali, lo scrivo vergognosamente, lasciate dove non servono.
La sede dove va ad incastrarsi il pippiolino della pelle...ghiaccio, non entra. Saliamo a piedi la parte ripida del bosco e poi a suon di flash-fotografici, liberiamo il pertugio. Ora nuovamente con gli sci, saliamo più veloci e siamo alla strada.
Strada non più perfettamente bianca come al mattino.....solcata viceversa da due enormi tubolari che rendono l' assetto precario....al buio, ancor di più.
Prendere velocità, sarebbe una brutta storia!
Teniamo le pelli e in simil-scivolamento....ricamminiamo fino alla macchina. Per completare questa diurna-nottura skialp cosa manca? Spalare il bianco che ci separa dalle carregge e in una “total-retro”, finalmente rivedere Malesco.

 

Come prima uscita dell' anno, me la ricorderò sicuramente.....in anni di scialpinismo, non ho mai visto tanti “tacchi” come oggi e forse tanta neve a novembre a queste quote.

Il cielo era veramente uno spettacolo di nuvole, di sfumature, quelli che a me, tanto piacciono....ahimè.....la pratica del “picconage” è subentrata prepotentemente e le foto.... sono quello che sono!

 

Oggi, di certo non c' erano le condizioni, ma il Pizzo Nona.....salitelo sempre dall' altro versante.....

 

.qui finisce l' avventura del Signor Bonaventura....ops!.....di Bigblue.....

http://www.youtube.com/watch?v=SDzmCdd5flw


Hike partners: bigblue


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

PD+
T2 F
T3
1 Jan 15
Capodanno al Pizzo Ragno · tignoelino
T3
T4
20 May 17
Un gran bel Ragno · froloccone

Comments (41)


Post a comment

Francesco says:
Sent 27 November 2013, 17h53
...Sarà stato un caso ma la sinfonia N° 9 esiste veramente Beethoven, la tua direi romanza.
Ciao BB, grande come sempre.

stefano58 says: RE:
Sent 27 November 2013, 20h09
Si, la sinfonia più lunga tra quelle di Beethoven, oltre 70 minuti.
Ciao
Stefano

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 08h12
Che competenza, Stefano!......so che è composta da quattro movimenti, ma la durata totale, questo lo ignoravo......e poi, pensare che la scrisse quando era completamente sordo......incredibile!
Un saluto
Pia

stefano58 says: RE:
Sent 29 November 2013, 12h49
Brutta cosa la sordità per un musicista!
Ma un genio della musica non ha bisogno di sentire con le orecchie quello che compone.
Ciao
Stefano

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 13h14
eh, si......genio, non a caso.
Ciao
Pia

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 17h56
Ciao Francesco.
No, no.....non è stato un caso....fosse solo che l' Inno alla Gioia, le suore me lo hanno fatto suonare fino alla nausea....Nona di qua, e Nona di là......ti do ragione, più una romanza mah.......calzava a pennello:-).
Grazie, un saluto
Pia

pm1996 says:
Sent 27 November 2013, 18h52
...sicuramente faticosa ... ma una bella avventura ...
Il racconto ... Superrrr
Ciao

Paolo

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 08h17
......con quei "tacchi" ero veramente disperata e poi l' attacchino......
una bella avventura, ma che giacca :-)
Il racconto...ho cercato di stringere.....ne sono capitate troppe.....se non ti è dispiaciuto.....mi fa molto piacere.
Ciao
Pia
p.s. il tuo nuovo avatar, mi piace molto....ma sono di parte:-)

Max64 says: Tenacia
Sent 27 November 2013, 19h38
Complimenti per la caparbietà ,la forza e la resistenza dimostrata.

ciao
Max

bigblue says: RE:Tenacia
Sent 29 November 2013, 08h23
Ciao Max....probabilmente ero "in giornata"......il caso classico dove più che il fisico, devi contenere lo sfinimento mentale:-)
Ti ringrazio per i complimenti
Un saluto
Pia


gbal says:
Sent 27 November 2013, 20h04
Più noto come "Inno alla gioia" lo preferisco con questo nome, per celebrare le imprese che ti rimangono nell'animo.
Complimenti ai Sette (a Pia un plus per la relazione).
Bravi davvero ma la prossima volta....ricordate le frontali.
Ciao

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 08h31
Si, il pezzo più noto dei quattro movimenti è l' Inno alla Gioia, diciamo che dopo "tante".......forse un filo di "inca".....è subentrato:-))
Si, grande fisico i ragazzi.....sicuramente, non avessi dovuto lottare perennemente con i tacchi-alti, avrei dato il mio contributo, vabbè sarà per la prossima.
Avevo cambiato lo zaino, ripreso quello da skialp.....e la, è rimasta.....non ho scuse, colpa mia!
Grazie Giulio
Un saluto
Pia


gebre says: alla fine....
Sent 27 November 2013, 20h09
...hai fatto un bel dislivello complimenti super BB!
Poi quando si forma lo zoccolo...non so con gli sci ma a me si è formato sotto le ciaspole ed è un problema da non sottovalutare.
Ve la siete gustata anche by night.
Un caro saluto.
Albi

bigblue says: RE:alla fine....
Sent 29 November 2013, 08h46
Ciao SuperAlbi......
.....le poche volte che ho usato le ciaspole, per fortuna il tacco non l' ho subito.....già le trovo faticosissime al naturale....non oso pensare con.....anche per gli sci è una brutta rogna, devi farli scivolare.....immaginati con quel tacco continuativo e alto......per forza devi fermarti e toglierlo, poi se continua a riformarsi.......ecco la mattanza è servita....c' erano condizioni particolari, di quantità, di neve......pur avendo spruzzato l' anti....prima.....come non averlo fatto! Sicuramente era una di quelle giornate "si".....se noti, ho modificato il dislivello, controllando la relazione dei ragazzi con i quali avremmo dovuto salire......probabilmente quello effettivo rilevato dallo strumento.....io l' avevo accorciata:-).....dsl a parte, ci sta, è lo sviluppo infinito che ha ammazzato i miei piedini. Direi che questo, è un percorso che per la tua gamba, potrebbe essere quasi un riscaldamento.
Un caro saluto
Pia


tapio says:
Sent 27 November 2013, 21h51
Incredibile dictu!!! A voi lo zoccolo, e a me, a pochi km di distanza, nulla (tutto all'opposto dell'anno scorso, anche se bastano leggere variazioni per trovare condizioni opposte...)
Per quanto riguarda le frontali, non volevo dirlo, ma ci sono andato vicino anch'io :-))) per cui capisco benissimo...
Un complimento, oltre che per l'impresa in sé stessa, sia per la relazione (scritta a mio giudizio in modo ottimo e lineare, perfetto per essere recepita dal maggior numero di persone, e questa non è cosa da poco...) che anche per il titolo: sarebbe piaciuto anche a me scrivere un simile titolo, ma onore a te Pia per aver avuto l'intuito e l'arguzia...!!!

Ciao, Fabio

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 09h01
Ciao Fabio,
tu conosci molto bene cosa significa "avere i tacchi".......giuro che così tanti in vita mia, mai li avevo calzati in una sola giornata.....non c' era chimica a contrastarli.....le condizioni molto particolari, tanta neve, a Malesco più caldo e poi sopra più freddo, i famosi guadi......per fortuna a te, è andato tutto "liscio" e ti sei goduto la giornata, io un po' meno......ma si sa, non tutte le ciam, vengono col buco.
.....Temevo già che tra "tacchi-mocassini-passerelle e picconage".....di essermi espressa troppo "alternativa"....mi fa piacere, sapere da te che viceversa, il testo risulti "leggibile".
Grazie molte per l' apprezzamento del titolo.....forse anche un po' scontato.....ma quante volte ho suonato quell' Inno alla Gioia....mi è venuto naturale il collegamento. Beh, la tua sicuramente meglio di questa, sai che mal sopporto lo sviluppo:-)
Ciao Fabio
Pia
Un saluto


Poncione says:
Sent 27 November 2013, 22h29
"Freude, schöner Götterfunken, tochter aus Elysium"...

Direi che è stata davvero un'Ode alla Gioia. :)

Ciao

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 11h23
"Gioia, bella scintilla divina,
figlia di Elisio,
noi entriamo ebbri e frementi,
celeste, nel tuo tempio.
Il tuo fascino riunisce
ciò che la moda separò
ogni uomo s'affratella
dove la tua ala soave freme"..........

E' stata una gioia vedere tutta quella neve.....anche con qualche disguido in più:-)
Ti ringrazio molto
Ciao
Pia

Felix Pro says: RE:
Sent 29 November 2013, 13h28
"Goethe meet's Beethoven" - e le tue fotografie splendide: meravigliosa!

saluti

Felix

Poncione says: RE:
Sent 29 November 2013, 13h49
Vorrei evitare di fare il precisino, ma... l'incontro in verità è tra Beethoven e Schiller. :)
Sulle foto di Pia, invece, hai pienamente ragione.

Ciao

Felix Pro says: RE:
Sent 29 November 2013, 13h53
grazie a te! sorry per il mio errore, confusione ...

ciao

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 15h16
Grazie molte Felix......
sicuramente anche Beethoven, giustamente Schiller e con divagazione a Goethe.....saranno contenti che noi li apprezziamo molto e li ricordiamo.
Tanti saluti
Pia

Sent 28 November 2013, 01h32
Ciao Pia!
Non vorrei fare réclame proibita a nessuno... ma questo oggetto qua [/www.aldi-sued.de/de/angebote/angebote-ab-montag-26-august/d...] si trova sempre nel nostro zaino. Funziona perfettamente per anni e anni- supposto che le pile sono caricate e che non si accende inosservatamente nello zaino:-)-, non pesa molto e non costa neanche 10 Euro. Siamo in giro sempre solo con questa frontale e siamo in giro molto spesso di notte. Si vendono ogni fine di agosto ...ma da voi non c`è questo "negozio" Aldi???? Forse in Svizzera? Ti posso raccomandare veramente di nascondere questa piccola frontale nel tuo zaino:-)!

Tanti saluti e ritornate sempre sani della montagna:-)!

Ciao
Uschi

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 11h59
Ciao Uschi,
sei sempre molto gentile, attenta e protettiva. Si, ho la frontale, purtroppo, cambiando lo zaino, da quello alpinistico a quello skialp, la prima uscita....la suddetta è rimasta di la, complice anche l' arrivo, sabato, dei miei nipotini-teppisti....e la zia che non è più così giovane.....è andata in tilt :-). Figurati che di fisso nello zaino ho sempre anche le lame.....così mi è stato insegnato dai miei ottimi istruttori.....neve fresca.....va bene.....e se poi trovi pochi metri dove sono indispensabili? quindi sempre meglio avere tutto. Con questo è indubbio che l' errore è solo mio.
Ricambio i saluti e buona continuazione anche a te.
Ciao
Pia

Daniele says: Complimenti...
Sent 28 November 2013, 08h22
...per la perseveranza anti-zoccolo.
La frontale: da quando sono rimasto al buio in cima ad un bel canalone gobboso, è stabilmente fissa nello zaino...
Ciao
Daniele

bigblue says: RE:Complimenti...
Sent 29 November 2013, 12h08
Ciao Daniele,
come ho appena scritto sopra, non ho scusanti, il mio errore rimane.....forse il cambio-zaino.....+ il rincoglionimento della zia dopo una giornata con nipoti inarrestabili....e la zia, non più giovane è andata a massa. Al 100% d' accordo con te.....anche se qui, il pluri-ghiacciamento attacchino anche in discesa, dalla ripartenza e ad ogni guado.....proprio si sperava di non subirlo:-(((.
Perseveranza con sfinimento mental-zoccolo.....
Grazie....spero presto, rivederti in action......
Ciao
Pia

cristina says:
Sent 28 November 2013, 09h06
Ma non avevi detto che con i tacchi sei una frana?

Un amico, parlando di noi, diceva sempre: "con loro la frontale è meglio portarsela sempre, in inverno per le giornate corte e in estate perchè si allungano i giri!"

Salutoni, Cri.

Daniele says: RE:
Sent 28 November 2013, 13h29
L'ho pensato spesso...

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 12h24
....ahah!.....forse ho capito ora......l' amico sei tu :-)........come non darti ragione, sono due forze della natura......infaticabili!
Scusate l' intrusione.
Pia



bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 12h20
Eheh......infatti mi è toccato soccombere o "sfranare".....sotto i tacchi......avrei preferito essere attiva nel tracciare e meno nello scalpellare:-) ach!

Il mio amico Mauro, Mauro dell' Armata.......usa le stesse parole quando è lui che organizza, le stesse che il vostro amico, ha dedicato a voi...... Diciamo che il cambio-zaino, prima skialp, è stato fatale alla zia che sabato sera, era cotta dai nipoti, ma la lacuna rimane....diventar vecchi.....ahiahiiii!
Un caro saluto a te
Pia


Nevermind says: Biathlon invernale...
Sent 28 November 2013, 09h19
Skialp + spalage finale... Non vi è venuta la tentazione di aspettare il disgelo? :-PPP Se me lo concedi, mi permetto di sottolineare ad uso non-local, che la tranquilla gitarella prevede una risalita finale di circa una mezzoretta che anche in estiva è una discreta mazzata sugli attributi, non oso immaginare in invernale e con quella fantastiica neve portante...:-PPP Complimenti as usual, Giuliano

bigblue says: RE:Biathlon invernale...
Sent 29 November 2013, 13h26
Ciao Giuliano.......
infatti dopo aver visto comparire la loro relazione su sito-dedicato.....riportante un 1800 dsl.....credo rilevato con Gps.....ho rifatto i conti "con cartina" e ne ho stimati circa 1700, non tenendo conto dei su&giu da guado. Anche senza neve, forse ancor di più, la risalita, mi ha sempre dato la botta finale...qui il problema è stato nella parte ripida del bosco, senza sci e dovendo evitare "sentendo" gli eventuali buchi, rocce con neve inconsistente....:-). La frontale, essendo la prima skialp, rimasta nell' altro zaino.....colpa mia. Alla fine, con tutte quelle capitate...(per decenza, ho evitato di inserire che "qualcuno" non è riuscito a montare le catene, altra mezz' ora persa)....lo spalage, il male minore, è servito a scaldarmi.
Sempre un piacere, ricevere un tuo commento....molto simpatico.
Grazie
Pia

veget says: il titolo...... un programma
Sent 28 November 2013, 09h44
chissà quante volte avrai canticchiata la "Nona" durante il Tuo peregrinare....... ma dove trovi l'energia,il coraggio, la volontà di continuare in presenza di questi ostacoli...... per molto meno parecchi "giravan i "tacch" .... Impresa straordinaria.... Inimmaginabile il finale...
Beatà gioventù.... Complimenti ed elogi ai tracciatori,,, ma a quelli che risalivano con la luce dei flax và riservato un plauso.... ben superiore!!!
Grandi!!!
in attesa della prossima!!!

Ciao
Euge.

bigblue says: RE:il titolo...... un programma
Sent 29 November 2013, 13h32
Caro Eugenio,
un plauso ai ragazzi che hanno battuto tutta quella materia (tantissima) sia come dislivello, che come sviluppo e quantità. Di certo se avessi avuto meno problemi, anche per poco, avrei dato il mio contributo, invece ho dovuto buttare energie a togliere tacchi e ghiaccio dagli attacchi....condizioni veramente particolari....anche l' anti-zoccola applicato in precedenza, servito a nulla.
Grazie dell' entusiasmo e delle belle parole con cui mi/ci segui sempre......
Un caro saluto
Pia

patripoli says:
Sent 28 November 2013, 09h47
Ma come diavolo hai fatto a continuare a salire con quegli "zoccoli"?
Io avrei rinunciato già dopo mezz'ora di salita!
Se a questo aggiungiamo poi tutte le altre "vicissitudini" della giornata......non posso che farvi i miei più sinceri complimenti!
Bello il racconto, coinvolgente e "leggero".

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 13h42
Patrizia,
ti avevo annunciato, che me ne erano successe di ogni.....pensa che per non presentare un doppio-papiro, ho sorvolato su certi particolari..... avendo tu, fatto uso di pelli, puoi capire molto bene cosa significa "tacco".....effettivamente, un semi-crollo mentale, da disperazione, mi è anche venuto.....poi quando il tacco è diventato basso....ne abbiamo approfittato:-)
Grazie di aver letto più che una sinfonia.....un travaglio difficile....il titolo, ci cascava bene.
Un caro saluto
Pia

Sent 28 November 2013, 12h38
La mia era d'argilla.....ma sempre zoccola!

Ciao
Aldo


bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 13h46
Aldo, nuooooo.......anche tu "inzoccolato"??? ma dimmi dimmi......modello argilla, ok.....e tacco? Non dirmi che mi hai superato:-))
Ciao
Pia

grandemago says: RE:
Sent 29 November 2013, 17h14
.....E con walker aperto.....sigh!
Danza alla ricerca dei sassi......Danielina, leggerina, scalfiva l'argilla.......io, quasinovanta....m'impaludavo di brutto!
Ciao
Aldo

Sent 28 November 2013, 19h03
" A Beethoven e Sinatra, preferisco l'insalata" cantava Battiato nella sua indimenticabile "Bandiera bianca" una cosa che quasi chiunque avrebbe alzato se si fosse trovato nelle vostre condizioni, con un dislivello simile e con quelle condizioni di neve umida che vi creava quel maledettissimo zoccolo, invece voi siete arrivati in cima, consapevoli dell'orario e sapendo quello che vi aspettava in discesa...siete veramente incredibili, conosco benissimo la salita avendola fatta più volte in estate...avete tutta la mia ammirazione!

Mitica Bibi & Company.

Adry.

bigblue says: RE:
Sent 29 November 2013, 14h29
.....grande Battiato e "Bandiera bianca".......anni meravigliosi da ricordare! Immagino che tu conosca perfettamente questo posto, con la tua gamba, una passeggiata....ho presente certe tue "uscitine" :-). Si, un grosso riconoscimento ai ragazzi che hanno tracciato (erano partiti in 11, poi qualcuno doveva rientrare.....e il restante drappello, un mazzo fino in vetta, non sono andata così nei particolari, per non farne un papiro)....guardando la loro relazione in C2C, probabilmente da Gps, con tutti i su&giu da guado, risulta 1800, ho rifatto i conti con cartina e risalita, sono circa 1700, la cosa più paurosa, per me, piedi in fiamme, è l' enorme sviluppo....mammamia, da Malesco è lunga assai! Certo, nelle peggiori delle ipotesi, mai avremmo pensato alla "ghiacciatura-attacchini" anche in discesa e ogni volta che per forza si dovevano togliere....se sapevo "guadavo" sci ai piedi e stop:-)).....condizioni stranissime, una "mattanza" di questo tipo....mai....e le pelli erano state impregnate di antizoccolo....mah!
Ti ringrazio molto per i complimenti.....come il buon Eugenio mi ha suggerito, la prossima volta, porterò anche le pinne!!!
Un saluto, Ciao Adry.
Pia
p.s. però Sinatra....."a me mi piace"....tanto....


Post a comment»