COVID-19: Current situation

Anello rif. Coca - rif. Curò per il canalino dei camosci


Published by Jacky , 18 August 2013, 10h25.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:16 August 2013
Hiking grading: T3+ - Difficult Mountain hike
Mountaineering grading: F
Climbing grading: I (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 8:00
Height gain: 1800 m 5904 ft.
Height loss: 1800 m 5904 ft.
Access to start point:Bergamo - val Seriana - Valbondione
Accommodation:rif. Coca, rif. Curò
Maps:Kompass 104 1:50.000 Foppolo - Val Seriana

Per il giorno del mio compleanno decido di fare una bella escursione impegnativa. Un'occhiata veloce alla cartina e ... perchè non fare il pizzo Coca? il dislivello è esagerato (2000 m)  però decido almeno di provarci.
Partenza alle 8.30 dal parcheggio della località Grumetti, facendo attenzione a non incappare nelle giornate in cui c'è l'apertura delle cascate del Serio.
La salita per il rif. Coca è abbastanza ripida e dopo poco (2h) si giunge al rifugio senza problemi insieme ad una fiumana estiva di gitanti. Neanche un secondo di sosta e proseguo per il lago di Coca. Arrivo in poco meno di 15' e mi godo una piccola sosta senza la folla da supermercato. Poco prima del lago il sentiero, ben segnato, si stacca sulla destra e sale repentinamente.
Dopo la breve pausa prendo il sentiero. Da subito si iniziano ad incontrare parecchi stambecchi che non sembrano infastiditi da noi escursionisti. Il sentiero sale ripido all'inizio tra l'erba che poi diventano sfasciumi. Dopo poco più di un'ora di cammino si raggiunge la bocchetta dei Camosci. Qui le nuvole basse non fanno godere per niente il panorama. La salita al Coca dovrebbe essere un'arrampicatina di 300 metri. Non mi fido di salire da solo in mezzo alle nuvole per un sentiero sconosciuto. Quindi faccio un'altra breve pausa e decido di scendere lungo una via indicata con "rif. Curò difficile".
Il tratto iniziale è molto ripido e si perde quota velocemente lungo alcuni canaloni. Alla base una scritta dice "solo per alpinisti esperti". Si arriva presto ad un piccolo passo indicato da un ometto e da lì si vede la Valmorta poco sotto con l'omonimo laghetto che si raggiunge in 30 minuti.
E' ora possibile intravedere il lago del Barbellino con la sua diga.
Dal laghetto si prosegue seguendo il sentiero e in circa un'ora si raggiunge la diga. Purtroppo il passaggio sulla diga è vietato, quindi è necessario scendere alla base e risalire il lato opposto. Il sentiero prosegue lungo un sentierone scavato nella roccia e si raggiunge senza fatica il rif. Curò.
Ultima pausa di ristoro e scendo con tutti gli escursionisti lungo l'interminabile sentiero. Verso il termine del sentiero attenzione a prendere la scorciatoia che scende direttamente a Grumetti posta all'altezza della "casa dell'acqua" una costruzione in pietra a vista sul sentiero.

Hike partners: Jacky


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window

T5 PD II
23 Aug 16
Pizzo Coca - 3050 m · irgi99
T5- PD III
11 Jul 15
Pizzo Coca, Cresta Est · ser59
T4- F I
3 Aug 19
Pizzo Coca 3050 m · cristina
T5- PD- II
2 Oct 13
Pizzo Coca · Andrea!
T5- PD- I
25 Sep 11
Pizzo Coca 3050 m · cristina

Comments (2)


Post a comment

gbal says:
Sent 19 August 2013, 17h17
Il compleanno l'hai festeggiato benissimo anche se ti sei fatto un po' di sconto sul dislivello. La prossima volta sarà Pizzo Coca e basta!
Ciao
Giulio

Jacky says: RE:
Sent 19 August 2013, 22h14
La prossima volta non me lo lascio scappare di certo! Diciamo che questo era un giro di perlustrazione.
Ciao
Jack


Post a comment»