COVID-19: Current situation

Ferrata del 25° al Corno di Canzo


Published by RORI66 , 15 August 2013, 17h05.

Region: World » Italy » Lombardy
Date of the hike:15 August 2013
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Climbing grading: V- (UIAA Grading System)
Via ferrata grading: PD-
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 4:30
Height gain: 920 m 3018 ft.
Height loss: 920 m 3018 ft.
Route:9.2km
Access to start point:Sorgente Gajum. Ampio parcheggio dopo ristorante (strada ciottolata per 200m)
Maps:Kompass Digital Lago di Como-Lago di Lugano

Partiti da Gajum saliamo velocemente a III Alpe per poi proseguire su rip8do sentiero sino al cartello indicante la ferrata che ci porta a deviare sulla dx sul ghiaione. Risalendo verso la parete arriviamo all'evidente placca metallica da dove parte il percorso atrezzato. Si sale una ripida parete con l'aiuto di una grossa catena (un po' fastidiosa con moschettoni piccoli) sino all'inizio del traverso. Questo parte dopo il superamento di una pianta e da qui parte anche il cavo met. inguainato che ci accompagnera' perquasi tutta la salita. Il traverso, prima facile, diviene man mano piu' impegnativo con appigli che si fanno piu' radi ma senza diventare un grosso problema. In uscita troviamo una scala abbastanza aerea che ci porta ad un tratto con catena abbastanza facile. Ci aspetta ora la paretina finale, bella ripida ma ben appigliata sia in naturale che in artificiale. Si esce in cresta e si arriva agevolmente senza grossi problemi (senza protezione) alla vetta. Discera per il facile camitetto nord (un po' unto) sino al rif. SEV. In conclusione la ferrata, eseguita con mia figlia di 15 anni, impegna, con passaggi che richiedono qualche tiro di catena ma non risulta particolarmente difficile a coloro che non soffrono di vertigini e non sono completamente digiuni di ferrate.

Hike partners: RORI66


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Post a comment»