COVID-19: Current situation

Pizzo Pernice da Cicogna


Published by paoloski , 24 January 2014, 12h49.

Region: World » Italy » Piemonte
Date of the hike:20 September 1992
Hiking grading: T3 - Difficult Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 6:00
Height gain: 1400 m 4592 ft.
Height loss: 1400 m 4592 ft.
Access to start point:Gravellona, Fondotoce, Binugno, Ponte Casletto, Cicogna.
Access to end point:Gita andata e ritorno.
Accommodation:Baite lungo il percorso.

Gita in solitaria per andare a vedere un angolo di Valgrande che non conosco ancora. Arrivo a Cicogna ed inizio a percorrere lo "stradone" che conduce a Pogallo ma, a differenza delle innumerevoli volte precedenti, fatti pochi metri fuori dall'abitato invece di proseguire prendo l'evidente sentiero a destra che si abbassa rapido in direzione del Rio Pogallo, in breve eccomi al ponte della Buia, non so perchè ma me l'aspettavo di aspetto diverso, forse più antico, invece è una sorta di passerella che comunque svolge egregiamente la funzione per cui è stato concepito.
Attraversato il Rio inizio a salire il versante opposto, questo versante doveva essere abitato e caricato da un buon numero di alpigiani: sono numerose le costruzioni, ormai pressochè tutte allo stato di rudere, che incontro lungo il cammino, i due nuclei di Premiago, Il bosco ha ricoperto i terrazzamenti e sta fagocitando le baite. Più sopra Varola invece conserva ancora qualche baita dotata di tetto, il bosco non è così invasivo e si può ammirare il panorama, anche se oggi c'è una foschia caliginosa che rende la luce uniforme e diffusa ed il caldo afoso.
Finalmente eccomi a Curgei, da qui si gode un'ottima vista su Cicogna mentre le pendici della Marona sono avvolte dalla foschia. Anche qui vi sono diverse baite dirute ma una è integra e sembra possibile usarla come bivacco.
Pochi metri ancora ed eccomi alle selletta che in breve adducce alla cima del Pizzo Pernice, la vista è quella che è, da qui comunque il paesaggio mi è stranoto, visto che ci sono passato decine di volte in ogni stagione.
Mangio qualcosa e mi appresto alla discesa, oggi non ho incontrato veramente nessuno.
In discesa seguo il percorso fatto in salita ma nei pressi di Premiago sbaglio ed invece di girare a sinistra proseguo per una traccia che mi conduce su un salto di rocce, considerato che sono in giro da solo, che non c'è anima viva nei paraggi, la cosa più saggia è fare dietrofront e ripercorrere la strada fatta finchè non ritrovo il bivio saltato, così faccio ed in breve eccomi di nuovo a Premiago, riconosco il sentiero percorso stamane, lo prendo ed in breve sono al Ponte della Buia, Poco meno di trecento metri di salita e sono di nuovo nella civiltà: il Circolo di Cicogna è aperto ed una birretta me la merito.

Bella gita su percorsi decisamente non molto frequentati.  

Hike partners: paoloski


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»