COVID-19: Current situation

Roccandagia m.1717 Penna di Campocatino m.1709 Canale di San Viano Alpi Apuane


Published by accoilli , 7 March 2013, 11h30.

Region: World » Italy » Tuscany
Date of the hike:24 July 1988
Hiking grading: T5 - Challenging High-level Alpine hike
Climbing grading: II (UIAA Grading System)
Waypoints:
Geo-Tags: I 
Time: 4:00
Height gain: 700 m 2296 ft.
Height loss: 700 m 2296 ft.
Route:Campocatino,sentiero n°147,Eremo San Viano,Canale di San Viano,Penna di Campocatino,Roccandagia,Sella di Roccandagia,Passo Tombaccia,Campocatino.
Access to start point:Autostrada A11,uscita Lucca,Ponte a Moriano,Borgo a Mozzano,Castelnuovo di Garfagnana,Poggio,Vagli di Sopra,Campocatino.
Access to end point:Idem
Accommodation:Rifugio Oasi Lipu Campocatino

Da tempo non tornavo nella bellissima oasi naturale di Campocatino,una ampia conca prativa ai piedi della maestosa e rocciosa Roccandagia,adornata da molte casette pastorali in parte ristrutturate...in questo meraviglioso posto,nell'estate del 1979 ho scoperto la bellezza delle Alpi Apuane...ed è stato subito amore.
Oggi sono con il mio amico Andrea,ed ho proposto la salita della Roccandagia e della Penna di Campocatino per il canale di San Viano,una via per noi,tutta da scoprire,che secondo la guida delle Alpi Apuane del CAI,non dovebbe presentare difficoltà superirori al 2 +....partiamo lungo la stradella sterrata che costeggia sulla sx Campocatino,poi con il sentiero n° 147,abbiamo proseguito fino ad aggirare la cresta sud della Piccola Roccandagia...qui un sentiero in parte intuibile  per la staccionata che delimita il precipizio sul versante di Arnetola, fra alte felci ed ortica,ci ha condotto al bivio per l'incantevole Eremo di San Viano,situato in un posto incredibile,incastrato sotto rocce strapiombanti,a picco sulla valle e nascosto al mondo...dopo aver visitato soltanto esternamente l'Eremo,tornando sui nostri passi,abbiamo proseguito a naso,fino all'imbocco del Canale di San Viano,che si presentava,alto,ripido,invitante,con un paio di risalti più impegnativi nella parte iniziale. Cominciamo la salita,divertente e sempre in facile arrampicata,cercando individualmente la via dove salire,un pò a dx,un pò a sx,spesso dritti...superato il primo risalto più ripido ( 2 + ),proseguiamo al centro del canale,con salita facile ma mai banale,il terreno delle Alpi Apuane è spesso insidioso e traditore,fatto di rocce ed erba a volte instabile e scivoloso....
ormai giunti a due terzi del canale,optiamo per volgere a dx, sulle invitanti rocce che conducono sulla cresta sud della Penna di Campocatino...con divertente ed esposta arrampicata,superando una quota leggermente più bassa,eccoci finalmennte sulla dominante vetta....superba la vista sul sottostante Campocatino,che da qui,appare piccolo e schiacciato,perdendo la prospettiva di conca prativa...lo strapiombo su questo versante è impressionante,e noi appollaiati su queste rocce ci godiamo lo spettacolo!
Dopo una piacevole sosta,dalla Penna di Campocatino,è breve il tratto aereo che porta sul punto più alto della Roccandagia,qui osservo e studio la montagna,in ogni suo aspetto,per salite future su vie nuove....
scendiamo la cresta sudovest  fino alla sella della Roccandagia,poi senza itinerario segnalato,traversiamo tutto il versante ovest del gruppo Roccandagia - Grondalpo ai suoi piedi,zig zagando quà e là per evitare le varie difficoltà di avanzamento e in circa 35 minuti siamo al passo Tombaccia,dove ritroviamo il sentiero n° 177 che in meno di un oretta ci riporta a Campocatino....
bella gita,in ambiente severo e selvaggio,con una facile arrampicata sui picchi dominanti uno dei posti più belli e suggestivi delle Alpi Apuane....a volte ho desiderato di voler venire a trascorrere una giornata di riflessione e meditazione,in assoluto silenzio e solitudine,in quella unica e rara dimensione che offre l'Eremo di San Viano.....

Hike partners: accoilli


Minimap
0Km
Click to draw, click on the last point to end drawing

Gallery


Open in a new window · Open in this window


Post a comment»