capanna Foisc m.2203: due giorni fra le nuvole


Published by Alberto , 27 September 2012, 09h42.

Region: World » Switzerland » Tessin » Bellinzonese
Date of the hike:23 September 2012
Hiking grading: T2 - Mountain hike
Waypoints:
Geo-Tags: Gruppo Pizzo del Sole   CH-TI 
Time: 2:15
Height gain: 828 m 2716 ft.
Route:Brugnasco m.1380 - Campoi m.1448 - Rutan m.1615 - Ce di fuori m.1723 - bivio per Pian Töi - Pian Töi m.1891 - Foisc m.2208 - capanna Foisc m.2200 - Bocchetta di Föisc m.2122 - Pian Alto m.2239
Access to start point:Da Milano,prendere l'autostrada per Como,seguire le indicazioni per il Gottardo,uscita per Airolo. Seguire per Airolo tramite la cantonale in direzione Bellinzona,poi passato Airolo,si giunge ad una galleria,pochi metri fuori a sinistra si segue l'indicazione per Madrano fino al superamento del paese,per poi proseguire e giungere a Brugnasco: solitamente si parcheggia a lato strada difronte la fattoria,o al bar del paese.
Accommodation:capanna Foisc
Maps:CNS n°266 valle Leventina

Anche per questo fine settimana,Ingrid mi chiede se vado da qualche parte: sabato no di sicuro,visto che smonto dalla notte,se vuole si può fare domenica,in giornata andando non troppo lontano con breve cammino su percorso facile in modo che se vuole invitare alcuni amici,non vi sono problemi anche se non sono abituati a fare sforzi. Mi dice che preferisce fare 2 giorni per riposare e prendere la cosa tranquillamente e allora decido per la Foisc,fattibile in giornata anche dagli ultra ottantenni.

A Brugnasco partiamo alle 8,45,calcolo che con il suo passo,arriveremo alle 11,30: sto abbondante così se arriviamo (cosa più importante) un po prima,meglio per tutti: nel frattempo veniamo superati da una coppia (non è difficile superare il Bradipo delle Alpi) che rivediamo su alla capanna. Alle 11.00 siamo in cima alla Foisc: caspita,in 2 ore e 15,mica male.....certo,Ingrid lungo il percorso mentre parlava,aveva dei sospiri.....ansimava e mi preoccupava non poco.....foto di rito,anche se non si vedeva nulla causa nuvole basse e poi in capanna dove facciamo conoscenza di Angelo e Tiffany del cai di Varese. Avevano a hgià acceso la stufa,ma non andava a regime,quindi da bravo "capanatt" mi metto a tagliare legna a go go e in particolare in pezzi piccoli così da far prendere fuoco più velocemente....infatti a breve le lamentele per il caldo non mancavano da parte di Ingrid che pare non (al momento perché è accaldata.....poi ad una certa età ormonale....he he he).

Ci offrono del rosti,ottimo,poi alle 13,causa impegni,ripartono e noi rimaniamo gli unici ad usufruire del bel calduccio in capanna che ci farà trascorrere una bella nottata (questa era la mia speranza). Ingrid si diverte a prendermi in giro,quindi a mia volta le assicurerò tanto calore (da stufa.....giusto per non fare confusione) che dovrà togliersi la pelliccia da orso polare e non solo hi hi hi!....e quando prometto mantengo!!!!!!

Poi,dopo che mi sono assicurato della buona scorta di legna tagliata (rimasta quasi per il 90% per i prossimi che vi saliranno) mi rilasso un poco,prima mangiando della pizza e poi sdraiandomi sul letto dove in breve vengo raggiunto da Ingrid: si parla un poco di tutto e poi alzandomi guardo fuori dalla finestra.....escursionisti? Caspita,questa notte volevo passarla in piena libertà....rotolandomi per il lungo e in largo nel letto evitando di prendermi gomitate..... E si,gli zaini che avevano appresso non erano da giornata ma da più giorni,fortuna che erano solo in 4,due coppie della Germania,prima volta in zona. Ingrid con loro non ha problemi di lingua e parla tranquillamente,mentre io riesco a mala pena a capire qualcosa,dopo che hanno terminato i lunghi discorsi,riassumendo il tutto....e in certi casi ci azzeccavo! Poi mi veniva tradotto in sintesi da Ingrid alcune cose e se volevo sapere qualcosa e dare informazioni che a loro potevano servire,lei traduceva per me: devo ammettere che se non vi fosse stata Ingrid,avremmo fatto tutti molta fatica per capirci.....come mi piacerebbe parlare e scrivere in qualche lingua straniera.....ma è un'altra difficoltà che mi è difficile superare perché non sono portato!

Subito hanno notato che il calore era al di sopra delle loro abitudini,quindi aprono la finestra della camera,anche per far circolare un pochino d'aria,nel frattempo metto su una bella pentola di acqua in modo tale che se la sera si vogliono fare una zuppa,sia già pronta. Ci offrono del vino (ma il rosso a me proprio non va) travasato in bottiglie di plastica,giustamente,visto il loro programmino è normale non appesantirsi oltre il "normale": mi mostrano il giro che avevano intenzione di fare.....bello lungo,ma se il tempo è "acquoso" meglio evitare.

Le risate non mancano,la meteo non migliora come da previsioni e si fa sera: decidiamo io e Ingrid di andare a letto,sono le 21,30,salutiamo gli amici e prima di prender sonno ci facciamo una chiaccherata che piano piano si spegne con il prevalere del silenzio......poi Ingrid comincia a soffrire il fresco e si alza per coprirsi ulteriormente,prende la mia camicia di pile,poi il maglione e chi più ne ha più ne metta......io in maniche corte stavo bene,a parte scoprirmi a causa del troppo caldo dovuto alle coperte. Sembrava passato tanto tempo,mi alzo per andare in bagno.....appena mezzanotte: poi vedo la finestra della cucina aperta,caspita ma chiuderla? Che senso ha riscaldare e lasciare aperto,mica siamo in estate!!!! Chiudo sia quella che in bagno! e vado a dormire,si fa per dire,puntando la sveglia per le 6,30,in modo che per le 7,30 siamo in cammino per fare ritorno.

Durante la notte un poco di movimento verso il bagno non mancava,e ad un certo punto,folate di vento sembravano spazzare via la capanna,per non parlare degli scrosci d'acqua.....ma....speriamo bene!!!!!......driiiiiiiiin.....è ora,mi alzo,comincio a portare tutto in cucina,pulisco la stufa,ma senza accenderla,rassetto il pavimento.....guardo l'orologio......ma che diavolo.....le 5,30???? Devo essermi proprio rintronato! Andare a letto non ne avevo voglia,quindi mi siedo sulla panca e mi corico con la testa sul tavolo: Ingrid poi non vedendomi,viene in cucina e mi dice di andare a letto,ma non è il caso. Devo dire che di rumori "molesti" intesi verso tutti i sensi,non se ne sentivano.....e piano piano va schiarendo,ma le nuvole basse e il vento ci attendono.

Poi si alza uno del gruppo e vedendo la meteo,dice che resteranno ancora un giorno in capanna.....saggia decisione!

Alle 7,45 riprendiamo la via del ritorno e alle 9 siamo all'auto: di acqua ne abbiamo presa poca,ma il tragitto in auto è stato totalmente diverso. In molti tratti veniva tanta di quell'acqua che si faceva fatica a vedere la strada,ma giunti a Chiasso,finito tutto. Certo che se tutta quell'acqua ci attendeva durante la salita......sarebbe stata dura,fattibile ugualmente,però con grande lavata!!!!

Ciao a tutti e alla prossima!


Hike partners: Alberto


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window


Comments (6)


Post a comment

Amedeo says: Ciao
Sent 27 September 2012, 10h16
E bravo Alberto......in uno dei tuoi posti preferiti!! Saluti anche alla "Giraffa"!!
Ti /vi aspetto a Cama (speriamo nel tempo)
Amedeo

Marco27 says: Festeggiamenti
Sent 28 September 2012, 10h09
Alberto, alla tua milionesima salita alla Foisc vengo anch’io con una bottiglia di Berlucchi per festeggiare….
Tanto ancora due o tre volte e ci siamo no ? ;-)

Alberto says: RE:Festeggiamenti
Sent 1 October 2012, 16h18
non so che tipo di vino sia....preferisco il bianco e dolce se possibile: sicuramente con la neve la rifarò....ho bisogno di apripista,sei il benvenuto....molto più comodo il proseguire he he he! Ciao

Marco27 says: RE:Festeggiamenti
Sent 2 October 2012, 07h13
HAHAHA.... Ora che vengo su io, avrai già fatto su e giù tante di quelle volte, che potrò salire in macchina..... :D

Sent 28 September 2012, 11h46
Il Bradipo ha iniziato il "letargo" nelle sue capanne preferite.
La prossima si trova di fronte a questa del Foisc, oppure no?
Ciao Alberto, sempre con molta simpatia !
:-)

Alberto says: RE:
Sent 1 October 2012, 16h20
ciao Giorgio,sapevo che gli amici mi avrebbero massacrato.... mi diverto un casino a provocare con l'amica ingrid.....magari ci sarà un'altra opportunità,chissà! Ciao


Post a comment»