Fuga dalla canicola - Lai Blau e Piz Lai Blau


Published by Pippo76 , 24 August 2011, 11h38.

Region: World » Switzerland » Grisons » Surselva
Date of the hike:20 August 2011
Hiking grading: T4+ - High-level Alpine hike
Waypoints:
Geo-Tags: CH-GR   Gruppo Scopi   CH-TI 
Time: 2 days
Height gain: 1050 m 3444 ft.
Height loss: 1050 m 3444 ft.
Route:Passo del Lucomagno - Lai Blau - bocchetta q. 2723m - Piz Lai Blau - cresta SO - laghi q. 2442m - Lai Blau - Passo del Lucomagno
Maps:CNS 1232 Oberalppass

Il Lai Blau è uno dei tanti posti meravigliosi che si possono trovare nelle nostre montagne. Punto di passaggio per le ascensioni all'omonimo pizzo, o al vicino Piz Gannaretsch, questo splendido laghetto merita di essere visitato anche come meta a sé stante, per fare un picnic con la famiglia o con gli amici. L'avevo visto da lontano in occasione della mia salita al Piz Rondadura, qualche anno fa. In questo afoso weekend di fine agosto è lì che io e Silva andremo a prendere un po' di fresco!
Il sentiero è ben segnalato fino al laghetto. Si può partire come abbiamo fatto noi dal Passo del Lucomagno, oppure dalla diga del Lai de Songta Maria, risparmiando un po' di tempo. Arriviamo al Lai Blau in serata, quando gli ultimi escursionisti sono ormai scesi. Il lago è tutto per noi! Scegliamo un bel posticino dove montare la tenda e prepariamo la cena. La serata trascorre veloce e dopo aver osservato per un po' le stelle ci corichiamo. La temperatura di 8 gradi ci regala un sonno tranquillo, e non rimpiangiamo di certo i nostri letti!
Il giorno successivo lo sfruttiamo per un'escursione un po' più impegnativa alla cima del Piz Lai Blau. Dopo una ricca colazione iniziamo la salita. Nel frattempo giungono dal sentiero i primi visitatori della giornata, dei giovani pescatori. Il pendio a nord del lago è ripido e senza traccia, ma può venir risalito in diagonale sfruttando roccette e cenge erbose. Nella parte alta troviamo anche degli ometti di sasso che ci conducono alla bocchetta quotata 2723m. Lì altri ometti segnalano il percorso per chi vuole proseguire verso il Lai Verd e il Piz Gannaretsch. Noi seguiamo invece la facile cresta che a sale a sinistra per circa un chilometro fino alla cima del Piz Lai Blau, che raggiungiamo senza particolari difficoltà.
La cima offre un panorama a 360 gradi su numerose montagne. La vista spazia fino alle cime delle Alpi bernesi ma a causa del gran caldo vi è della foschia che ci impedisce di ammirare il Rosa e le Alpi vallesane. Dopo esserci goduti un po' di pausa in vetta decidiamo di scendere dalla cresta SO. Nella prima parte si segue il filo su grossi blocchi. Giunti alla Fuorcla dil Lai Blau 2855m imbocchiamo un ripido canale che scende in direzione dei laghetti a quota 2442m. Questo tratto di discesa è il più impegnativo dell'escursione per l'elevata pendenza e per il tipo di terreno. Ci si muove infatti su detriti instabili e ripidi pendii erbosi (in assoluto il terreno che mi piace meno). Ci muoviamo lentamente e con molta attenzione, e alla fine i nostri sforzi vengono ripagati dalla visione di 3 magnifici laghetti, uno più bello dell'altro. Ci concediamo un'altra pausa per immergere i piedi nell'acqua fresca: un toccasana¨ Dobbiamo ancora tornare alla nostra tenda e preparare gli zaini per il rientro, ma non abbiamo fretta. Ci godiamo finché possiamo questo angolo di paradiso!

Mi sento di consigliare a tutti la visita a questi meravigliosi laghetti.

Tempi impiegati (incluse pause):

Passo del Lucomagno - Lai Blau:  2 ore 30'
Lai Blau - Piz Lai Blau:                     2 ore
Piz Lai Blau - laghi q.2442m:          1 ora 15'
laghi q.2442m - Lai Blau:                 15'
Lai Blau - Passo del Lucomagno:   2 ore


Hike partners: Pippo76


Gallery


Slideshow Open in a new window · Open in this window

T4+
T4 F II
T4
T4- F
26 Dec 15
Piz Lai Blau (2961 m) · Sky
T5+

Comments (2)


Post a comment

tapio says: Fuga dalla canicola
Sent 24 August 2011, 15h06
Complimenti, davvero una bella cima, e poi...
pernottare sulle rive del Lai Blau dev'essere un'esperienza incredibile! Da fare prima o poi!
Ciao, Fabio

Pippo76 says: RE:Fuga dalla canicola
Sent 25 August 2011, 20h27
Ultimamente sto riscoprendo le gioie del "campeggio". Bisogna portare un po' di peso in più sulle spalle, ma ne vale davvero la pena!

Ciao.
Giancarlo


Post a comment»